It Is Time for a Love Revolution

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
It Is Time for a Love Revolution
ArtistaLenny Kravitz
Tipo albumStudio
Pubblicazione5 febbraio 2008
Durata62:09
Dischi1
Tracce14
GenereRock
EtichettaVirgin Records
ProduttoreLenny Kravitz
Registrazione2006-2007
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[1]
(vendite: 25 000+)
Germania Germania[2]
(vendite: 100 000+)
Italia Italia[3]
(vendite: 35 000+)
Polonia Polonia[4]
(vendite: 10 000+)
Russia Russia[5]
(vendite: 10 000+)
Svizzera Svizzera[6]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoAustria Austria[7]
(vendite: 20 000+)
Francia Francia[8]
(vendite: 100 000+)
Lenny Kravitz - cronologia
Album precedente
(2004)
Album successivo
(2011)
Singoli
  1. Bring It On
    Pubblicato: 25 ottobre 2007
  2. I'll Be Waiting
    Pubblicato: 6 dicembre 2007
  3. Love Love Love
    Pubblicato: 18 aprile 2008
  4. Dancin' Til Dawn
    Pubblicato: 25 novembre 2008
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[9] 4/5 stelle
Rolling Stone[10] 3/5 stelle

It Is Time for a Love Revolution è l'ottavo album in studio del cantante statunitense Lenny Kravitz, pubblicato il 5 febbraio 2008 dalla Virgin Records.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Include 14 nuove tracce, scritte, arrangiate, prodotte e cantate dallo stesso artista. Il disco ha ricevuto la migliore accoglienza critica per un lavoro di Kravitz in diversi anni, con Rolling Stone che lo ha definito "il miglior album che Lenny Kravitz abbia mai fatto - un misto viscerale, confezionato con esperienza, di rock classico anni '60 e '70".[10] L'album ha debuttato al quarto posto della Billboard 200, vendendo circa 73.000 copie nella sua prima settimana,[11] e diventando così il secondo lavoro dell'artista nella Top 5 statunitense dopo il Greatest Hits del 2000.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Love Revolution – 3:14 (Lenny Kravitz, Craig Ross)
  2. Bring It On – 3:35 (Kravitz)
  3. Good Morning – 4:17 (Kravitz, Tony LeMans)
  4. Love Love Love – 3:21 (Kravitz, Ross)
  5. If You Want It – 5:08 (Kravitz, Ross)
  6. I'll Be Waiting – 4:19 (Kravitz, Ross)
  7. Will You Marry Me – 3:44 (Kravitz, Ross)
  8. I Love the Rain – 4:44 (Kravitz)
  9. A Long and Sad Goodbye – 5:58 (Kravitz, Ross)
  10. Dancin' Til Dawn – 5:09 (Kravitz, Ross)
  11. This Moment Is All There – 5:07 (Kravitz)
  12. A New Door – 4:39 (Kravitz)
  13. Back in Vietnam – 3:45 (Kravitz)
  14. I Want To Go Home – 5:06 (Kravitz)
Tracce bonus nell'edizione giapponese
  1. Uncharted terrain – 4:28 (Kravitz)
  2. Confused – 6:47 (Kravitz)
  3. I'll Be Waiting (Acoustic) – 4:22 (Kravitz, Ross)

Deluxe Edition Bonus DVD[modifica | modifica wikitesto]

Tracce:[12]

  1. It Is Time For A Love Revolution Intro (Interview)
  2. Let Love Rule (5:1 Surround Video)
  3. Mr. Cab Driver
  4. I'll Be Waiting (Interview)
  5. It Ain't Over 'Til It's Over
  6. Are You Gonna Go My Way
  7. If You Want It (Interview)
  8. Rock & Roll Is Dead (5:1 Surround Video)
  9. A Long And Sad Goodbye (Interview)
  10. Fly Away
  11. Lady
  12. A Love Revolution (Interview)
  13. Where Are We Runnin'?

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2008) Posizione
massima
Australia[13] 47
Austria[13] 2
Belgio (Fiandre)[13] 4
Belgio (Vallonia)[13] 9
Canada[14] 5
Danimarca[13] 17
Finlandia[13] 9
Francia[13] 5
Germania[13] 3
Italia[13] 3
Norvegia[13] 28
Nuova Zelanda[13] 30
Paesi Bassi[13] 2
Polonia[15] 2
Portogallo[13] 11
Regno Unito[16] 42
Spagna[13] 6
Stati Uniti[14] 4
Stati Uniti (alternative)[14] 3
Stati Uniti (rock)[14] 3
Svezia[13] 17
Svizzera[13] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) Goud en Platina - 2008, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 13 maggio 2015.
  2. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, su musikindustrie.de, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 13 maggio 2015.
  3. ^ SANREMO: LENNY KRAVITZ OSPITE PRIMA SERATA, CANTERA' I'LL BE WAITING, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 14 febbraio 2008. URL consultato il 13 maggio 2015.
  4. ^ (PL) Przyznane w 2008 roku, su bestsellery.zpav.pl, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 13 maggio 2015.
  5. ^ (RU) Золотой и платиновый альбом в России: International 2008, su 2m-online.ru, 2M. URL consultato il 28 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2009).
  6. ^ (DE) Edelmetall, su hitparade.ch, Schweizer Hitparade. URL consultato il 13 maggio 2015.
  7. ^ (DE) Lenny Kravitz - It's Time for a Love Revolution – Gold & Platin, su ifpi.at, IFPI Austria. URL consultato il 13 maggio 2015.
  8. ^ (FR) Les Certifications, su snepmusique.com, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2015).
  9. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, It Is Time for a Love Revolution, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 maggio 2015.
  10. ^ a b (EN) David Fricke, Lenny Kravitz: It Is Time For A Love Revolution, su rollingstone.com, Rolling Stone, 25 gennaio 2008. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2008).
  11. ^ (EN) Katie Hasty, Digital Sales Propel Johnson To Second No. 1, su billboard.com, Billboard, 13 febbraio 2008. URL consultato il 13 maggio 2015.
  12. ^ eil:com[collegamento interrotto]
  13. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Lenny Kravitz - It Is Time For A Love Revolution, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 29 maggio 2019.
  14. ^ a b c d (EN) Lenny Kravitz Chart History, su Billboard. URL consultato il 29 maggio 2019.
  15. ^ (EN) OLiS - Sales for the period 04.02.2008 - 10.02.2008, su olis.onyx.pl, OLiS. URL consultato il 29 maggio 2019.
  16. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 10 February 2008 - 16 February 2008, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 29 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock