Governatori romani della Giudea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa è una lista dei governatori della provincia romana di Giudea, costituita all'indomani della cacciata del re Erode Archelao nel 6 d.C., dopo essere stato sottoposto a processo da Augusto, il quale ne incamerò i beni e annesse i territori. A partire dal I secolo la provincia fu posta sotto il comando "indiretto" della vicina Siria, e quindi dei suoi governatori provinciali.

Prefetti[modifica | modifica wikitesto]

Prefetto (latino prafectus; greco eparchos):

Nel 41 fu ripristinato il regno giudaico come stato vassallo affidato a Erode Agrippa I, che lo resse fino alla morte avvenuta nel 44.

Governatori[1][modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Procurator Augusti.

Procuratore (latino: procurator; greco: epitropos):

Dalla distruzione del tempio di Gerusalemme (6 agosto 70) alla caduta di Masada:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Romano Penna, Appendice, in L'ambiente storico-culturale delle origini cristiane. Una documentazione ragionata, Bologna, Edb, 2006, pp. 305-306.
  2. ^ Giuseppe Flavio, La guerra giudaica, VI, 4.3.
  3. ^ Giuseppe Flavio, La guerra giudaica, VII, 2.2.
  4. ^ a b Giuseppe Flavio, La guerra giudaica, VII, 6.1.
  5. ^ Giuseppe Flavio, La guerra giudaica, VII, 8.1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma