Governatori romani della Germania inferiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La provincia romana della Germania Inferior nell'anno 120

Si tratta di una lista di governatori romani della Germania inferiore (più tardi Germania seconda dal 395 fino all'ultimo imperatore romano di Romolo Augusto nel 476). Capitale della provincia di Germania Inferiore era Colonia Claudia Ara Agrippinensium (CCAA), la moderna Colonia.

La provincia della Germania inferior[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Germania inferiore.

La Germania inferiore fu organizzata, da distretto militare qual era dopo la clades variana del 9, in provincia imperiale romana tra l'85[1] ed il 90, comprendendo vasti territori che erano appartenuti in precedenza alla Gallia Belgica. Nella provincia venne inclusa quella regione di confine racchiusa tra la foce del Reno e il basso corso della Mosella. La provincia venne affidata ad un legatus Augusti pro praetore. Nella successiva riorganizzazione tetrarchica voluta da Diocleziano (fine del III secolo), la Germania inferiore divenne parte della Diocesi delle Gallie con il nuovo nome di Germania II.

EVOLUZIONE DELLE PROVINCE GERMANICHE
prima della
conquista romana
dal 50 a.C.
Germania Magna (Germani)
dal 16 a.C.
Gallia Belgica
(ampliata)
Germania Magna (Germani)
dal 9 a.C.
al 5 d.C.
Gallia Belgica
Germania
(distr.militare fino al Weser)
dal 5
al 9 d.C.
Gallia Belgica
provincia di Germania
(fino all'Elba)
dal 17 d.C.
Gallia Belgica
(di cui facevano parte)
Germania inf.
(distr.militare)
Germania sup.
(distr.militare)
Germania Magna
(andata perduta)
dall'83
Gallia Belgica
Germania inferiore
(scorporata)
Germania superiore
(scorporata)
Germania Magna
(Germani)
con la riforma
di Diocleziano
Belgica I
Belgica II
Germania I
Germania II
Germania Magna
(Germani)
da Costantino I (324)
a Teodosio I (395)
Belgica I
Belgica II
Germania I
Germania II
Germania Magna
(Germani)

Lista dei governatori[modifica | modifica wikitesto]

Lista dei Governatori romani della Germania inferiore
Anno
?
?-21
21-2?
28-34
34-39
?
40-41
41-46
46-47
47-51
51-54
?
54-58
58-60
63-67
67-68
68-69
69
69-70
70-71
71-73
73-78
78
78-80
80-83
87-89
91-97
97
97-98
98-99
99-100
?
101-102
103-116
?
117-119
119-122
122-129
?
130-13?
Granio [Fabiano] Grazio [Cereale?] Geminio
135-139
140-142
?
142-150
150-151
151-152
152-158
158
158-160
15?-161
161-16?
170-17?
17?-180
Giunio Macro (?)
180-185
18?-192
193-197
197-19?
199-20?
201-204
Mario Massimo Perpetuo Aureliano
205
20?-20?
206-210
211-212
212-21?
216-21?
222-22?
230-231
231
23?-235
23?-23?
233-238
238-24?
25?
259-260
260–274

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carroll, Romans, Celts & Germans: the german provinces of Rome, p.15.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Werner Eck: Die Statthalter der germanischen Provinzen vom 1.-3. Jahrhundert, Rheinland-Verlag, Colonia, 1985.