Giuseppe Regali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Regali
Giuseppe Regali - Parma AC (2).jpg
Regali al Parma
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
19??-19?? non conosciuta Constantes Belgioioso
Squadre di club1
1966-1968Pavia65 (8)
1968-1969Monza0 (0)
1969-1974Parma[1]157 (12)
1974-1977Piacenza107 (4)
1977-1981Pavia124 (9)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Regali (Belgioioso, 23 luglio 1948) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Regali è stato un centrocampista centrale, con compiti di mezzala[2] o di regista[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce nel Constantes Belgioioso, da cui nel 1966 passa al Pavia, in Serie D[3]. Vi rimane per due stagioni, ottenendo una promozione e una retrocessione, prima di passare nel 1968 al Monza[4] e quindi al Parma, di nuovo in Serie D. Con i ducali ottiene la promozione in Serie C, al termine del campionato 1969-1970[3], e tre stagioni più tardi è titolare nella formazione che conquista la Serie B dopo lo spareggio contro l'Udinese[5].

Regali (in piedi, quarto da sinistra) nel Piacenza del 1975-1976

Debutta tra i cadetti nel campionato 1973-1974, disputando 24 partite di campionato[6] e contribuendo al quinto posto finale[7]. Tuttavia a fine stagione non viene riconfermato, a causa di incomprensioni con il direttore sportivo Luigi Del Grosso[8]: passa quindi al Piacenza di Giovan Battista Fabbri[2], in un affare che porta nelle casse parmensi 100 milioni e due giocatori (Giuseppe Corbellini e Barone)[8]. Nella formazione biancorossa diventa titolare a centrocampo, con Lorenzo Righi e Giorgio Gambin[2], e ottiene la sua seconda promozione tra i cadetti.

Nel campionato 1975-1976 viene nominato capitano[9]: scende in campo in 34 occasioni realizzando una rete, nell'annata che vede i biancorossi retrocedere perdendo tutte le ultime 5 partite. Rimane a Piacenza per un'ulteriore annata di Serie C[10], e nel novembre 1977 fa ritorno al Pavia, che lo aveva lanciato, accettando il declassamento in Serie D[11].

Nel Pavia diventa immediatamente leader[3][12] della formazione azzurra, che conquista la promozione in Serie C2 vincendo il proprio girone. Regali rimane con i galloni di regista e capitano[3] fino al 1981; in quell'anno la riforma del professionismo nel calcio impedisce a Regali di proseguire l'attività agonistica, in quanto regolarmente impiegato come bancario[13].

In carriera ha totalizzato 453 presenze con 32 reti, con 58 apparizioni nel campionato di Serie B[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Parma: 1972-1973 (girone A)
Piacenza: 1974-1975 (girone A)
Pavia: 1966-1967 (girone A); 1977-1978 (girone B)
Parma: 1969-1970 (girone B)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fino al 1º gennaio 1970 nella denominazione A.C. Parmense.
  2. ^ a b c Rosa 1974-1975 storiapiacenza1919.it
  3. ^ a b c d e f Fontanelli, p. 438.
  4. ^ Album Panini, edizione 1975-1976
  5. ^ Stagione 1972-1973 storiadelparmacalcio.com
  6. ^ Bellè, Gandolfi, p. 94.
  7. ^ Stagione 1973-1974 storiadelparmacalcio.com
  8. ^ a b Stagione 1974-1975 storiadelparmacalcio.com
  9. ^ Stagione 1975-1976 storiapiacenza1919.it
  10. ^ Rosa 1976-1977 storiapiacenza1919.it
  11. ^ Acquisti e cessioni 1977-1978 storiapiacenza1919.it
  12. ^ Fontanelli, p. 246.
  13. ^ Fontanelli, p. 266.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli, Giovanni Bottazzini, Il Calcio a Pavia 1911-2011 - Un secolo di emozioni, GEO Edizioni, 2011.
  • Gianfranco Bellè, Giorgio Gandolfi, 90 anni del Parma Calcio 1913-2003, Parma, Azzali, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]