Giuliano Piccininno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuliano Piccininno

Giuliano Piccininno (Giffoni Valle Piana, 1960) è un fumettista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È un disegnatore di fumetti della Sergio Bonelli Editore per cui disegna il personaggio Dampyr ed è tra i fondatori del gruppo Caf da cui discende l'attuale Scuola Grafica Salernitana.

Dopo aver conseguito il titolo di scenografo all'Accademia delle Belle Arti di Napoli, e diverse esperienze nel campo delle fanzine, passa al professionismo con Alan Ford (1984-1987) della Max Bunker.

Come insegnante di disegno e storia dell'arte si trasferisce al liceo scientifico G.G. Trissino di Valdagno (Vi) nel 1986.

Da qui in poi le collaborazioni con diverse case editrici si moltiplicano e disegna una notevole quantità di personaggi spaziando dallo stile realistico a quello supereroistico, dal comico ironico al grottesco, dal comico disneyano al personalissimo graffiante mix di linee, da Bravestar (Arnoldo Mondadori Editore) e Masters of Universe (Mattel) a Topolino (Arnoldo Mondadori Editore); dalle Tartarughe Ninja ai Looney Tunes per Rizzoli; dai Texas Strangers (ed.RC) a Tiramolla (Vallardi), al draghetto Prezzemolo di Gardaland; da Ozzy edito dalla Star Comics ai liberi per l'Intrepido, da Thrash a Rave (Tornado Press). Dal 2008 disegna i Bagigi per la rivista Rugby Club. Nel 2012 ha pubblicato in Francia un volume su Dracula per le edizioni Soleil. Citazioni particolari: "EBBASTA!"

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Dampyr[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN249663597
Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti