Giovanni Carlone (1584-1631)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Carlone

Giovanni Carlone o Carloni detto il Genovese (Genova, 1584Milano, 1631) è stato un pittore svizzero-italiano[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da non confondersi con il fratello minore quasi omonimo Giovanni Battista o con il nipote Giovanni Andrea (anch'essi pittori), la sua formazione artistica inizia nella bottega del padre Taddeo originario di Rovio nel Cantone Ticino, e continua presso il senese Pietro Sorri, presente a Genova fra il 1596 e il 1598.

Successivamente si reca a perfezionare il suo stile prima a Roma e poi a Firenze presso lo studio di Domenico Cresti (detto Passignano). Nel 1609 torna a Genova dove sposa Ersilia, figlia del pittore Bernardo Castello.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Le nozze di Pellina Spinola
Le nozze di Luca Spinola, particolare

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edoardo Arslan (a cura di), Arte e artisti dei laghi lombardi, II, Tipografia Editrice Antonio Noseda, Como 1964, 65, 69.
  • Raffaele Soprani, Le Vite de' Pittori, Scultori ed Architetti genovesi e de' Forastieri che in Genova operarono, con alcuni ritratti degli stessi, Genova 1674.
  • Ezia Gavazza, La grande decorazione a Genova, 1974.
  • Massimo Bartoletti, Laura Damiani Cabrini, I Carlone di Rovio, Fidia edizioni d'arte, Lugano 1997, 11, 25, 27, 36, 37, 39, 40, 54, 55, 58, 70, 71, 75-77, 80, 81, 121, 122, 126, 128-155, 157, 161, 168-170, 183, 185, 187, 262.
  • Riccardo Navone, Viaggio nei Caruggi, edicole votive, pietre e portali, Fratelli Frilli Editori, Genova 2007, 59, 68.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN20864268 · GND: (DE133102300 · ULAN: (EN500120283 · CERL: cnp01101070