Giorgio Lauro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Lauro (Milano, 26 aprile 1968) è un conduttore radiofonico italiano.

Grande appassionato di pallacanestro, da giovane ha militato nelle giovanili della Olimpia Milano, che allora si chiamava Billy.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò la sua carriera a 18 anni, lavorando per l'emittente milanese Radio Popolare alla trasmissione Barsport. Dopo aver commentato gli Europei del 1988, nella tarda primavera del 1990 gli viene assegnata la conduzione della radiocronaca dei Mondiali di Calcio giocati in Italia, radiocronaca che conduce assieme a Marco Ardemagni, Sergio Ferrentino ed altri due conduttori storici della trasmissione: Andrea Zamboni detto Il Verbo e Sandro Pellò.

Dal 1997, passa alla RAI, dove per 4 anni è inviato di Caterpillar. Dal 2000, inizia a condurre Catersport, insieme a Sergio Ferrentino e Marco Ardemagni, trasmissione sportiva in onda fino al 13 maggio 2012. Con Catersport ha commentato tre Olimpiadi estive (Sidney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008) e una invernale (Torino 2006). Nel 2012 commenta insieme a Marco Ardemagni e Filippo Solibello le Olimpiadi estive (Londra 2012) come conduttore della trasmissione Caterpillar AM Olimpico.

Per due anni è stato conduttore, assieme a Flavia Cercato, della trasmissione radiofonica di Radio 2 La Tv che balla, un programma dedicato alla televisione.

Nel giugno e luglio 2007, assieme a Claudio Sabelli Fioretti, ha intrapreso "La marcia del cazzeggio" partendo dalla località di residenza del noto giornalista e amico (Masetti di Lavarone) e giungendo dopo 28 tappe al paese che gli ha dato i natali (Cura di Vetralla).

Da questa esperienza, raccontata anche nel blog www.apiedi.blogspot.com, è nato un libro scritto con Claudio Sabelli Fioretti chiamato "A piedi", edito da Chiarelettere.

A settembre 2008 e febbraio 2009, oltre a Catersport, conduce, con lo stesso Sabelli Fioretti, per una settimana, il programma di Radio2 "La mezzanotte di Radio2 - La prima volta".

Nell'estate 2009 conduce, sempre con Sabelli Fioretti, su Radio1 Rai "Un giorno da pecora", dal lunedì al venerdì dalle 18:00 alle 19:30, programma che viene ripreso nell'inverno successivo dalle 13:40 alle 15:00. Ospite frequente dei due, soprannominati rispettivamente l'anziano Sabelli (per merito di Massimo Cirri) e il simpatico Lauro era il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga indicato nella trasmissione come DJK. Il programma continua tuttora ed è incentrato su interviste a politici e personaggi noti in studio e al telefono. Immancabile l'intervento telefonico del sedicente Mago Otelma (apostrofato dai conduttori divino, quasi sempre da amene località turistiche, ove si reca in ritiro spirituale) che fa l'oroscopo all'ospite in studio. Da febbraio 2015 conduce "Radio2a0" sempre su Radio2 con Cristiana Capotondi, trasmissione che sdrammatizza il calcio. Dal 14 settembre 2015 continua a condurre il programma radiofonico "Un giorno da pecora" insieme a Geppi Cucciari, dapprima su radio2 e poi su radio1.

Controllo di autoritàVIAF: (EN102918431 · ISNI: (EN0000 0000 7313 131X · SBN: IT\ICCU\CFIV\205487
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie