Gennaro Costagliola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gennaro Costagliola, C.M.
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo metropolita di Chieti ed amministratore perpetuo di Vasto
 
Nato12 gennaio 1850, Napoli
Ordinato presbitero8 giugno 1873
Nominato arcivescovo15 aprile 1901 da papa Leone XIII
Consacrato arcivescovo21 aprile 1901 dal cardinale Lucido Maria Parocchi
Deceduto15 febbraio 1919, Chieti
 

Gennaro Costagliola (Napoli, 12 gennaio 1850Chieti, 15 febbraio 1919) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Napoli, fu ordinato prete l'8 giugno 1873 e il 26 ottobre 1875 entrò nella Congregazione della missione.

Fu superiore della comunità lazzarista di Casale Monferrato, visitatore provinciale e direttore delle Figlie della carità; fu anche esaminatore sinodale della diocesi di Casale Monferrato e convisitatore dell'arcidiocesi di Napoli.

Fu eletto arcivescovo di Chieti e amministratore di Vasto da papa Leone XIII il 15 aprile 1901; il 18 aprile successivo gli fu consegnato il pallio dei metropoliti e il 21 aprile fu consacrato dal cardinale Lucido Maria Parocchi. Prese possesso della sua sede il 7 luglio 1901.

Durante il suo episcopato fu istituito il seminario teologico interdiocesano di Chieti, affidato ai lazzaristi, destinato alla formazione dei seminaristi delle diocesi di Teramo, Lanciano e Ortona, Penne e Atri.

Morì a Chieti nel 1919.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]