Fulvio Zuccheri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fulvio Zuccheri
FulvioZuccheri.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore, centrocampista)
Ritirato 1990 - giocatore
Carriera
Giovanili
1967-1971 non conosciuta S.P. Aiello
1971-1975 Udinese
Squadre di club1
1974-1975 Udinese 1 (0)
1975-1979 Cesena 22 (1)
1979-1982 Bologna 57 (1)
1982-1983 Reggiana 33 (0)
1983-1984 Cremonese 22 (0)
1984-1986 Pistoiese 41 (2)
1986-1988 Campania Puteolana 45 (0)
1988-1990 Sassuolo 49 (0)
Nazionale
Italia Italia militare
Carriera da allenatore
????CesenaGiovanili
????Real Cesenatico
????-2007Bianco e Verde.svg Gambettola
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Fulvio Zuccheri (Aiello del Friuli, 2 ottobre 1958Cesena, 8 ottobre 2007) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo difensore o centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era sposato con Monica con la quale aveva avuto due figlie, Giulia e Nicoletta. È deceduto improvvisamente all'età di 49 anni a Cesena, dove abitava, l'8 ottobre 2007 a causa un malore. Si trovava sul campo di calcio dove s'era recato per disputare una partita a scopo benefico, l'"All Stars Bianconere", tra vecchie glorie della squadra locale.[1][2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua carriera è stato adoperato principalmente nel ruolo di terzino e mediano. In realtà è stato giocatore versatile, capace di operare in tutte le fasce del campo.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a giocare nelle giovanili della S.P. Aiello. Le sue qualità lo portarono ben presto ad entrare nelle giovanili dell'Udinese, esordendo a 17 anni in Serie C.

Si trasferì in seguito all'Atalanta e poi al Cesena, in Serie A, nella stagione 1976-1977 giocando in prima squadra nel campionato 1977-1978 e rimanendovi fino al 1979.

Giunse poi al Bologna militando per tre stagioni in Serie A, con 65 presenze ufficiali e due reti al suo attivo.

Ha continuato in seguito la carriera in varie formazioni di Serie B quali Reggiana, Cremonese, Pistoiese, e di Serie C quali Pozzuoli, Sassuolo e Pro Vercelli.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

È sceso in campo in alcune occasioni con la maglia della Nazionale militare.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Terminata l'attività agonistica si è dedicato a quella di allenatore nel settore giovanile, in particolare a Cesena, raggiungendo significativi traguardi quale il secondo posto a livello nazionale nella categoria Giovanissimi nel campionato 1998-1999.

Ha allenato, in seguito, il Real Cesenatico e il Gambettola.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cesena:muore in campo l'ex Zuccheri[collegamento interrotto], corrieredellosport.it, 9 ottobre 2007.
  2. ^ a b Fulvio Zuccheri, 49 anni, muore sul campo di calcio (PDF), Sot dal Tôr, dicembre 2007, p. 11.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]