Freedom (Jimi Hendrix)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Freedom
ArtistaJimi Hendrix
Tipo albumSingolo
Pubblicazioneaprile 1971
Durata3:24
Album di provenienzaThe Cry of Love
Dischi1
Tracce2
GenereHard rock
Funk rock
EtichettaReprise
ProduttoreJimi Hendrix
Jimi Hendrix - cronologia
Singolo precedente
(1971)
Singolo successivo
(1971)

Freedom è un brano musicale scritto e registrato da Jimi Hendrix, e pubblicato postumo come singolo estratto dall'album The Cry of Love del 1971.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone raggiunse la posizione numero 74 nella classifica Billboard Hot 100 riservata ai singoli negli Stati Uniti. Ad oggi è considerata uno dei brani musicali più celebri di Hendrix. Nel 1997 è stata reinserita nell'album First Rays of the New Rising Sun.

Registrazione[modifica | modifica wikitesto]

Freedom venne registrata da Hendrix agli Electric Lady Studios il 25 giugno 1970[1] con il batterista Mitch Mitchell, il bassista Billy Cox, il percussionista Juma Sultan, e cori di Arthur e Albert Allen.

Significato[modifica | modifica wikitesto]

La canzone si riferisce principalmente alla groupie Devon Wilson, usando un linguaggio metaforico per dipingerla come l'incarnazione stessa della restrizione alla sua libertà personale.[2] Nonostante questa connotazione negativa, la Wilson è però anche descritta come una persona utile da avere intorno, che si sbarazza delle persone/donne extra non desiderate («You know you hook my girlfriend») e che ha conoscenze utili («You know the drugstore man»). La canzone può essere considerata la seconda parte di Dolly Dagger, poiché entrambe le canzoni fanno riferimento alla Wilson e al suo carattere, e mostrano anche la crescente antipatia di Hendrix verso i trucchi elettronici da studio e la sua volontà di inserire arrangiamenti strumentali maggiormente complessi all'interno delle sue composizioni. Infine, in entrambi i brani sono presenti Arthur e Albert Allen (i Ghetto Brothers) ai cori.

Le parole del testo «Keep on pushing straight ahead... » verso la fine della traccia sono un probabile riferimento al brano Keep On Pushing di Curtis Mayfield dall'omonimo album. Mayfield fu una delle maggiori influenze di Hendrix, avendo imparato da lui gran parte del suo stile R&B alla chitarra ritmica, come si può ascoltare in brani quali Have You Ever Been (To Electric Ladyland) e Little Wing. "Straight ahead" è un termine utilizzato svariate volte da Hendrix nei suoi ultimi brani del periodo, e venne anche preso in considerazione come titolo provvisorio per il progettato e mai portato a termine suo quarto album in studio.

Tracce singolo[modifica | modifica wikitesto]

  1. Freedom - 3:24
  2. Angel - 4:25

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Shapiro, Harry; Glebbeek, Caesar. "Appendix 1: Music, Sweet Music: The Discography", Jimi Hendrix: Electric Gypsy, 2nd Edition, New York: St. Martin's Griffin, p. 537. ISBN 978-0-312-13062-6.
  2. ^ Shapiro, Harry; Glebbeek, Caesar. "Chapter Thirteen: New Rising Sun", Jimi Hendrix: Electric Gypsy, 2nd Edition, New York: St. Martin's Griffin, pp. 436-437. ISBN 978-0-312-13062-6.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock