France 5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
France 5
France 5 logo 2008-1-.svg
Paese Francia Francia
Nomi precedenti La Cinquième (1994-2002)
Data di lancio 1º febbraio 1994
Share 3,4% (Aprile 2013, )
Editore France Télévisions SA
Sito http://www.france5.fr/
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, in Francia e nelle zone limitrofe di Italia, Belgio, Lussemburgo, Spagna, Svizzera e Germania
Satellite
Digitale DVB-S (codificato) su Hotbird ed Astra, in chiaro su Atlantic Bird 3, 5° Ovest

France 5 è un canale televisivo pubblico francese a vocazione culturale ed educativa.

Storia dell'emittente[modifica | modifica sorgente]

La Cinquième[modifica | modifica sorgente]

Il canale nasce il 1º febbraio 1994 su decisione del governo di Édouard Balladur. Con il nome di La Cinquième occupa le frequenze lasciate libere da La Cinq due anni prima e in parte occupate da Arte. Il governo la definisce come « Televisione del sapere, della formazione e del lavoro ». Il 1º dicembre 1994, viene creato un gruppo d'interazione economica con La Sept-ARTE a presidenza semestrale. La creazione di quest'emittente è fortemente criticata dall'Assemblea Nazionale e dal Senato.

Il 13 dicembre 1994 alle 18h, La Cinquième comincia le sue trasmissioni, inaugurata con una festa solenne presso la piramide del Louvre. Dal giorno dopo, l'emittente trasmise dalle 7 alle 19, lasciando le restanti ore ad ARTE; questa condivisione porta l'Audimat a definire fino al 2011 le 2 reti con un generico "quinta rete di trasmissione".

Nel marzo 1997, il governo Jospin impose la fusione con La Sept-ARTE. Il 31 gennaio 1998, l'emittente è diffusa dalle 6 a mezzanotte senza interruzioni sul canale 45 di CanalSatellite, e sul canale 5 di TPS il 16 febbraio. Il 10 agosto 1999, l'emittente entra nel 25% del capitale di TV5, emittente francofona internazionale.

L'integrazione nel gruppo France Télévisions[modifica | modifica sorgente]

Il 27 maggio 1999, l'Assemblea Nazionale adotta il progetto di raggruppare tutti i canali pubblici in una holding. Il 2 agosto 2000, La Cinquième è integrata nel gruppo France Télévisions. Sceneggiati e lungometraggi sono abbandonati a favore di magazine e documentari.

La Cinquième viene rinominata France 5 il 7 gennaio 2002 e assume un logo simile a quello degli altri canali pubblici.

Missione dell'emittente[modifica | modifica sorgente]

France 5 è incaricata di creare e programmare programmi educativi e favorire l'accesso al sapere, alla conoscenza, alla formazione ed al lavoro.

Programmi[modifica | modifica sorgente]

Documentario[modifica | modifica sorgente]

  • J'ai vu changer la Terre
  • Sale temps pour la planète
  • Les routes de l'impossible
  • Fourchette & sac à dos
  • J'irai dormir chez vous
  • Vu sur Terre
  • Des trains pas comme les autres
  • Le doc sauvage ...

Riviste[modifica | modifica sorgente]

  • Allo docteurs
  • C dans l'air
  • C à vous
  • C à dire?!
  • C politique
  • C'est notre affaire
  • C'est notre histoire
  • Echappées belles
  • Empreintes
  • Entrée libre
  • L'emploi par le net
  • La Grande Librairie
  • La Maison France 5
  • Le Doc du dimanche
  • Le Magazine de la santé
  • Les escapades de Petitrenaud
  • Les Maternelles
  • Médias, le magazine
  • Revu et corrigé
  • Silence, ça pousse ! ...

Programmi per i giovani[modifica | modifica sorgente]

  • Zouzous

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

France 5 condivideva lo spazio con Arte in analogico sul satellite Atlantic Bird 3 sur 12.606 MHz (ciò accadeva anche nell'etere francese). La versione analogica in onda sul satellite Hot Bird è stata spenta il 2 novembre 2004. In digitale, il canale è in onda sul satellite Atlantic Bird 3, in chiaro, dal 2 marzo 2005, oltre che sul digitale terrestre francese e nel pacchetto satellitare a pagamento CanalSat, in onda su Astra.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione