Flores (Buenos Aires)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Flores
Stemma ufficiale
Stemma ufficiale
Basílica San José de Flores.jpg
StatoArgentina Argentina
CittàEscudo de la Ciudad de Buenos Aires.svg Buenos Aires
CircoscrizioneC7
Superficie8,1 km²
Abitanti150 484 ab.
Densità18 578,27 ab./km²
Giorno festivo31 maggio
Mappa dei quartieri di
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 34°38′S 58°28′W / 34.633333°S 58.466667°W-34.633333; -58.466667

Flores è un barrio di Buenos Aires, situato nella zona centrale della capitale argentina.

Confini[modifica | modifica wikitesto]

Le strade che delimitano questa zona sono: Viale Gaona, Tenente Generale Donato Álvarez, Curapaligüe, Viale Directorio, Viale Directorio, Viale Castañares, Curapaligüe, Camilo Torres e Tenorio, Viale Riestra, Viale Perito Moreno, Viale Castañares, Lacarra, Autostrada Luis Dellepiane, Viale 25 de Mayo, Portela e Cuenca.

Confina a nord con i quartieri di Villa Santa Rita e Villa Gral. Mitre, ad est con Caballito e Parque Chacabuco, a sud con Nueva Pompeya e Villa Soldati, e ad ovest con Parque Avellaneda e Floresta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1803 si decise la costruzione una piccola chiesa dedicata a San Giuseppe (in spagnolo San José) sui terreni donati da Juan Diego Flores, situati ad ovest della città di Buenos Aires. Il 31 maggio 1806 fu formalmente istituita la parrocchia che venne chiamata San José de Flores. Nei decenni successivi attorno alla chiesa sorse un piccolo agglomerato urbano. Il 30 agosto 1857 il villaggio fu raggiunto dalla prima linea ferroviaria argentina, il ferrocarril Oeste de Buenos Aires, che univa il centro della capitale con la località di La Floresta. Nel novembre 1859, dopo la sconfitta delle truppe porteñe nella battaglia di Cepeda, il vincitore Justo José de Urquiza pose il suo accampamento a San José de Flores cercando l'accordo con i nemici invece di cingerli d'assedio. Dopo giorni di trattative, grazie anche alla mediazione del paraguaiano Francisco Solano López, le due parti trovarono l'accordo, chiamato di San José de Flores, che sanciva la riammissione di Buenos Aires nella Confederazione Argentina.

Il 14 febbraio 1888 San José de Flores e Belgrano, sino ad allora partidos autonomi della provincia di Buenos Aires, furono annessi al territorio della Città Autonoma di Buenos Aires.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Basilica di San Giuseppe di Flores

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Flores si sviluppa lungo l'importante avenida Rivadavia, asse stradale che attraversa tutta la capitale argentina. La zona meridionale del quartiere è servita dall'autostrada 25 de Mayo, uno degli principali corridoi viari del sistema autostradale di Buenos Aires.

Ferrovia[modifica | modifica wikitesto]

Flores è servita da una stazione ferroviaria posta lungo la linea suburbana Sarmiento che unisce il centro di Buenos Aires all'ovest della sua area metropolitana.

Il quartiere è servito dalle stazioni Carabobo, San José de Flores, San Pedrito della linea A e dalle stazioni Varela e Plaza de los Virreyes della linea E della metropolitana di Buenos Aires.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]