Festival internazionale di poesia di Genova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Festival internazionale di poesia di Genova è una rassegna di poesia, letteratura e musica di carattere internazionale che si tiene annualmente a Genova nel mese di giugno.

La prima edizione, ideata da Claudio Pozzani, si è tenuta nel 1995. La sua durata è di dieci giorni ed è organizzato dal Circolo dei viaggiatori nel tempo con l'appoggio delle istituzioni locali e di alcuni sponsor privati.

Nell'anno 2004 il festival ha fatto parte delle manifestazioni organizzate per celebrare Genova capitale europea della cultura.

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le manifestazioni previste sono gratuite per il pubblico e si svolgono in vari luoghi con centro nel cortile maggiore di Palazzo Ducale. Negli anni la presenza del pubblico è aumentata fino a raggiungere 20.000 spettatori (CONSAV) nell'anno.

Il festival prevede letture pubbliche, performance, presentazione di libri e concerti, a cui partecipano ogni anno più di quaranta poeti provenienti da varie nazioni.

Tra gli autori che hanno scelto questo appuntamento per presentare loro lavori, figurano Manuel Vázquez Montalbán, Stefano Benni, i premi Nobel Derek Walcott, Wole Soyinka, Czesław Miłosz, e poi Álvaro Mutis, Lawrence Ferlinghetti, Michel Houellebecq.

Accanto ad autori di versi sono invitati anche artisti di altre discipline che hanno comunque un rapporto molto stretto con la poesia: Lou Reed che ha presentato il suo libro di poesie ispirate ad Edgar Allan Poe, Glenn Hughes, Paco Ibáñez, Roberto Vecchioni, Gianmaria Testa, Morgan, e Ray Manzarek, già tastierista dei Doors, che nel 2001 scelse il Festival di Genova come unica data europea per commemorare il trentesimo anniversario della morte di Jim Morrison.

Attività collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Tra le attività collaterali, il festival organizza incontri e convegni su iniziative legate alla cultura in genere, intitolati "la ricostruzione poetica dell'universo", tra le quali presentazioni di siti (wikipedia è stata presentata nel corso dell'edizione 2004 e nel corso di un incontro con il poeta Edoardo Sanguineti nel 2006), blog, altre rassegne e manifestazioni europee e tutto quanto riguarda una visione diversa del mondo. In quest'ottica vengono invitati a parlare enti e persone non strettamente legate alla poesia come Liber Liber, Richard Stallman, Creative Commons, Denis Santachiara.

Dal 2010 è presente la sezione cinematografica Poevisioni, che nel 2016 ha avuto come ospite Peter Greenaway.[1]

Con la medesima formula, festival analoghi, ripresi da quello di Genova, si svolgono a Bruges, Parigi, Helsinki, Monaco di Baviera, Lilla, Tokyo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Festival di Poesia 2016 a Genova, da Greenaway a Boni. URL consultato il 10 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]