Fabio Battesini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabio Battesini
Fabio Battesini.jpg
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Carriera
Squadre di club
1930-1931 Maino
1932 Gloria
1933 Maino
1934 Legnano
1935 Wolsit
Legnano
1936 Legnano/Wolsit
1937 Legnano
1938 Legnano
La Voce di Mantova
1939-1940 Individuale
1941 Dei
1942-1945 Individuale
1946 Viscontea
Nazionale
1931 Italia Italia
 

Fabio Battesini (Cappelletta, 19 febbraio 1912Roma, 17 giugno 1987) è stato un ciclista su strada e pistard italiano. Professionista tra il 1930 ed il 1946, vinse tre tappe al Giro d'Italia e una al Tour de France.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Corse per la Maino, la Gloria e la Legnano, distinguendosi come passista e velocista. Da dilettante stabilì l'11 ottobre 1929 il record dell'ora dilettanti, con 42,029 km. Passato professionista con la Maino, vinse nella sua prima stagione la Coppa Del Grande, il Criterium di Virgiliano a cronometro e la Coppa d'Inverno. Nel 1931 fu secondo ai campionati italiani e vinse la terza tappa del Tour de France, da Dinan a Brest. Nella stagione successiva vinse la terza tappa del Giro d'Italia, da Udine a Ferrara.

Nel 1933 si impose nella Milano-Mantova, e l'anno seguente vinse la seconda tappa del Giro della Tripolitania e la quindicesima tappa del Giro d'Italia, la Ferrara-Trieste. Nel 1935 vinse il Criterium degli Assi a Cremona ed il Giro della Provincia di Milano, in coppia con Learco Guerra, mentre l'anno successivo vinse la quarta tappa del Giro d'Italia, da Montecatini a Grosseto, ed il Gran Premio dell'Industria, una cronometro a squadre, insieme a Gino Bartali, Giovanni Gotti e Learco Guerra. Nel 1937 vinse, insieme ai compagni della Legnano, la cronometro a squadre del 1937 a Marina di Massa. Partecipò complessivamente a nove edizioni del Giro d'Italia, dal 1930 al 1938, concludendolo quattro volte, ed a due edizioni del Tour de France, nel 1931 e nel 1933.

Nella seconda parte della carriera si dedicò soprattutto alla pista, stabilendo tre primati mondiali: quello del chilometro lanciato nel 1937 (1'01"1/5), quelli del chilometro da fermo (1'04"2/5) e dei 5 km nel 1938. Prima del ritiro vinse due volte i campionati italiani nella specialità mezzofondo, nel 1943 e nel 1945.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

- 1928

La 100 Giri di Salsomaggiore Terme (prima edizione)

Coppa del Grande
Coppa d'Inverno
3ª tappa Tour de France (Dinan > Brest)
3ª tappa Giro d'Italia (Udine > Ferrara)
Milano-Mantova
15ª tappa Giro d'Italia (Ferrara > Trieste)
2ª tappa Giro della Tripolitania
Prova su strada Giro della Provincia di Milano (con Learco Guerra)
4ª tappa Giro d'Italia (Montecatini > Grosseto)
Prova su pista Giro della Provincia di Milano (con Giovanni Gotti)
Prova su pista Giro della Provincia di Milano (con Learco Guerra)
Prova dell'australiana Giro della Provincia di Milano (con Learco Guerra)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio dell'Industria (cronosquadre con Learco Guerra, Gino Bartali e Giovanni Gotti)
5ª tappa, 1ª semitappa Giro d'Italia (Marina di Massa, cronosquadre)

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Critérium degli Assi (Piacenza)
Campionati italiani, Mezzofondo
Campionati italiani, Mezzofondo

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Record del mondo nel kilometro lanciato, 1'01" 1/5
Record del mondo nel kilometro da fermo, 1'04" 2/5
Record del mondo nei 5 kilometri, 6'21"

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1930: 17º
1931: ritirato
1932: 33º
1933: ritirato
1934: 22º
1935: ritirato
1936: 42º
1937: ritirato
1938: ritirato
1931: 30º
1933: ritirato (8ª tappa)

Classiche[modifica | modifica wikitesto]

1930: 14º
1931: 4º
1934: 21º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Copenaghen 1931 - In linea: 4º

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]