Ezaki Glico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ezaki Glico
Logo
Ezaki Glico.jpg
Sede della Ezaki Glico a Nishiyodogawa-ku, Osaka
StatoGiappone Giappone
Forma societariaPublic company
Borse valoriBorsa di Tokyo: 2206
ISINJP3161200005
Fondazione11 febbraio 1922 a Osaka
Fondata daRiichi Ezaki
Sede principaleOsaka
Persone chiaveKatsuhisa Ezaki(Presidente e CEO)
SettoreAlimentare
Prodottibiscotti, caramelle, gelati, integratori
Dipendenti4.928 (2013)
Slogan«* "Gusto buono e buona salute" (おいしさと健康, dal 1971 al 1992)
  • "Una vita salubre nel meglio del gusto" (おいしさと健康, dal 1992 a oggi)»
Sito web

La Ezaki Glico (江崎グリコ株式会社 Ezaki Guriko Kabushiki-gaisha?) è un'azienda dolciaria giapponese con sede ad Osaka, nel quartiere Nishiyodogawa-ku.

L'azienda, che commercializza i propri prodotti in oltre 30 paesi nell'aera dell'Asia-Pacifico, Europa e Nord America, è nota in particolare per le sue tradizionali caramelle Glico e per i biscotti Pocky (conosciuti in Europa come Mikado), oltre che per altri prodotti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ezaki Riichi, fondatore della Ezaki Glico

Nel 1919 Riichi Ezaki inventò le prime caramelle a base di glicogeno, uno zucchero trovato nelle ostriche, che poi dide il nome alla società (si tratta della contrazione della parola giapponese グリコーゲン guricōgen?)[1]. L'uso del glicogeno fu un'idea di Ezaki, che durante un viaggio in riva al mare aveva notato alcuni bambini mentre giocavano: pensò allora che la loro buona salute era dovuta al consumo di ostriche.

Nel 1921, l'anno prima della costituzione formale della società, Riichi Ezaki fondò la Ezaki Shoten ad Osaka, iniziando a produrre e vendere caramelle denominate Glico. L'11 febbraio 1922, in occasione del lancio delle sue caramelle presso il Mitsukoshi Department Store di Osaka, Riichi Ezaki fondò ufficialmente la Ezaki Glico Company Limited.

Dal 1927, l'azienda iniziò ad inserire piccoli giocattoli nelle confezioni delle caramelle, per abbinare due tipici piaceri infantili: mangiare e giocare. Originariamente realizzati in legno e carta, poi con stagno e celluloide, questi giocattoli sono ora realizzati in plastica.

Nel 1935 venne installata la famosa insegna realizzata con tubi al neon alta 33 metri e raffigurante un atleta vittorioso, divenuta nel tempo un simbolo e un'attrazione turistica della città di Osaka. La versione attuale è stata installata in 1998, mentre nel 2014 i tubi al neon sono stati sostituiti dall'illuminazione a LED.

Durante la seconda guerra mondiale, la società venne gravemente danneggiata, con la distruzione dei due impianti durante i bombardamenti di Osaka e Tokyo. Lentamente, la produzione riprese dopo la guerra con fabbriche più piccole, mentre la ricostruzione terminò nel 1951.

Dopo la conquista del mercato asiatico, Ezaki Glico arrivò in Europa nel 1982 attraverso la sua controllata francese Générale Biscuit Glico France SA, che l'anno successivo lanciò i biscotti Mikado, commercializzati dal marchio francese di biscotti LU (Lefèvre-Utile).

La società ha sponsorizzato le serie anime di Super Robot 28 negli anni 1963-1966.

Dal 1984 al 1985 la Ezaki Glico fu vittima di un tentativo di estorsione: il caso Glico Morinaga è un episodio di cronaca nera molto famoso in Giappone, ma i colpevoli non sono mai stati scoperti.

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Dolci[modifica | modifica wikitesto]

Pocky (Mikado)
  • Bisco, cracker di germe di grano con crema di yogurt;
  • Caplico, biscotti waffle a forma di cono gelato al gusto di cioccolato o fragola;
  • Collon, biscotti cilindrici con esterno wafer e farciti di crema di vari gusti;
  • Mandorle, mandorle ricoperte di cioccolato, avvolte in carta dorata;
  • Péjoy, biscotti a bastoncino farciti con crema al cioccolato, conosciuti come "amico di Pocky";
  • Pocky (Mikado), pretzel a bastoncino ricoperti di cioccolato o altri sapori.

Snack salati[modifica | modifica wikitesto]

  • Cheeza, cracker al formaggio;
  • Karujaga (かるじゃが), patatine a forma di tubo;
  • Kratz, pezzetti di pretzel con vari gusti;
  • Pretz, pretzel a bastoncino.

Gelati[modifica | modifica wikitesto]

Aisu-no-mi al gusto di uva
  • Giant Cone, cono gelato con cioccolato croccante e nocciole.
  • Panapp, gelato alla vaniglia con salsa di frutta al centro di una lunga coppetta;
  • Papico, sorbetto inserito in un tubo;
  • Frutti di ghiaccio (アイスの実 Aisu-no-mi?), piccoli cubetti di ghiaccio di vari gusti con le sembianze di Aimi Eguchi, personaggio ricostruito al computer utilizzando i volti di sette componenti del gruppo musicale pop giapponese AKB48;
  • Gelati a controllo calorico, che ingredienti ipocalorici quali il tōfu e dolcificanti come maltitolo e sucralosio.

Dessert[modifica | modifica wikitesto]

  • Pucchin Pudding, budino in confezione a forma di fiore
  • Choshoku Bifix, yogurt

Alimenti trasformati[modifica | modifica wikitesto]

  • Ni-dan Juku Curry;
  • Curry Zeppin;
  • Donburi-tei, condimento pronto "donburi" per riso.

Prodotti salutistici[modifica | modifica wikitesto]

  • Power Production, integratori alimentari per atleti;
  • BREO, caramella alla menta per l'igiene del cavo orale, lingua ed alito;
  • POs-Ca, gomma da masticare contenente calcio per rimineralizzare i denti;
  • GABA, palline di cioccolato contenenti acido gamma-amminobutirrico per regolare lo stress
Varianti di Pocky (Mikado)

Grande insegna di Dōtonbori[modifica | modifica wikitesto]

L'insegna della caramella Glico ad Osaka

La prima caramella prodotta dall'azienda, chiamata "Glico", è nota in Giappone per il proprio marchio registrato, per l'immagine di un atleta che giunge al traguardo dopo 300 metri e lo slogan "300 metri con un morso" (一粒300メートル 300 Hitotsubu mētoru?). La caramella, infatti, contiene 15,4 calorie, ovvero l'energia necessaria ad una persona per percorrere esattamente questa distanza[2]

La grande insegna al neon situata nella zona commerciale di Dōtonbori ad Osaka è divenuta un'icona della città, fin dalla sua costruzione nel 1935[3]: raffigura un atleta che corre su un tracciato blu con lo sfondo di alcuni monumenti di Osaka. L'insegna è stata rivista in molte occasioni come il campionato del mondo di calcio e per rafforzare il tifo per la squadra di baseball di Osaka, gli Hanshin Tigers. Essendo un simbolo molto conosciuto, l'insegna viene fotografata da turisti e gente del posto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ezaki Glico Company Ltd.
  2. ^ Energia calcolata secondo una formula che prevede che una persona alta 165 cm e pesante 55 kg bruci 8,21 kcal percorrendo 160 metri in un minuto: pertanto in 1:53 minuti si percorreranno 300 metri, bruciando 15,4 kcal.
  3. ^ 多くの人々に支えられて, su glico.co.jp.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN148984944