Exotica (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exotica
Exotica.png
Titoli di testa del film
Titolo originale Exotica
Paese di produzione Canada
Anno 1994
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Atom Egoyan
Soggetto Atom Egoyan
Sceneggiatura Atom Egoyan
Produttore Camelia Frieberg
Atom Egoyan
Casa di produzione Ego Film Arts
Distribuzione (Italia) Lucky Red
Fotografia Paul Sarossy
Montaggio Susan Shipton
Musiche Mychael Danna
Scenografia Linda Del Rosario
Richard Paris
Costumi Linda Muir
Trucco Nicole Demers
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Exotica è un film del 1994 scritto, diretto e prodotto da Atom Egoyan.

Presentato in concorso al 47º Festival di Cannes, ha vinto il Premio FIPRESCI.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Exotica è uno stripclub di Toronto in cui, oltre alle consuete esibizioni che le ragazze del locale eseguono sul palco, per cinque dollari si può ottenere uno spogliarello privato al proprio tavolo.

Uno dei clienti abituali è Francis, un esattore fiscale di mezza età che frequenta il locale ogni due giorni, richiedendo sempre al proprio tavolo la presenza della sensuale Christina. Il loro rapporto va però al di là di ciò che di solito s'instaura con i clienti: la ragazza infatti sembra conoscerlo da tempo e le sue prestazioni sembrano servire a placare in qualche modo le sofferenze dell'uomo, dovute alla morte della moglie e della figlia, che questi rifiuta ostinatamente di rassegnarvisi. Finché un giorno Eric, dj del locale ed ex amante di Christina, infastidito da questo strano rapporto tra i due, spinge Francis a toccarla ma, essendo ciò rigorosamente vietato, viene immediatamente cacciato dal locale da Eric stesso e intimato di non farvi più ritorno.

Quest'allontanamento da Christina, sua ultima ancora di salvezza, spinge Francis a vendicarsi con la complicità estorta all'inizialmente riluttante Thomas, proprietario di un negozio di animali che importa clandestinamente uova di uccelli e presso cui ha in corso una verifica contabile, promettendogli un ammorbidimento nell'esito della stessa e di non procedere contro i suoi redditizi traffici illegali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 1994, festival-cannes.fr. URL consultato il 30 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema