Chloe - Tra seduzione e inganno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chloe - Tra seduzione e inganno
Chloe film.jpg
Una scena del film
Titolo originaleChloe
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA, Canada, Francia
Anno2009
Durata96 min
Rapporto1,85 : 1
Generedrammatico, thriller, erotico
RegiaAtom Egoyan
SoggettoPhilip Blasbland, Anne Fontaine, Jacques Fieschi, François-Olivier Rousseau (sceneggiatura del film Nathalie...)
SceneggiaturaErin Cressida Wilson
ProduttoreIvan Reitman, Joe Medjuck, Jeffrey Clifford, Simone Urdl (co-produttore), Jennifer Weiss (co-produttore), Ali Bell (produttore associato), Erin Cressida Wilson (produttore associato)
Produttore esecutivoTom Pollock, Jason Reitman, Daniel Dubiecki, Olivier Courson, Ron Halpern
Casa di produzioneStudio Canal, The Montecito Picture Company
Distribuzione (Italia)Eagle Pictures
FotografiaPaul Sarossy
MontaggioSusan Shipton
MusicheMychael Danna
ScenografiaPhillip Barker
CostumiDebra Hanson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Chloe - Tra seduzione e inganno (Chloe) è un film del 2009 diretto da Atom Egoyan, interpretato da Julianne Moore, Liam Neeson e Amanda Seyfried.

È un remake del film francese Nathalie..., scritto e diretto nel 2003 da Anne Fontaine. Il film è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 12 marzo 2010.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Catherine Stewart è una ginecologa di Toronto che vive con il marito David, professore di musica, e il figlio adolescente Michael. Nonostante i rapporti un po' difficili con il figlio la vita di Catherine sembra essere perfetta e felice.

Una sera Catherine prepara una festa a sorpresa per il compleanno di David ma lui, lontano per lavoro, non si presenta per aver perso l'aereo se pur di pochi minuti. Accidentalmente, Catherine nota sul telefono del marito una foto che lo vede in compagnia con una sua studentessa; da questo momento la donna inizia a tormentarsi sospettando che il marito la tradisca. Così decide di assoldare Chloe Sweeney, una giovane e bellissima prostituta che lavora nello stesso quartiere, affinché lei provi a sedurre David tentandone la fedeltà.

Da quel momento Catherine e Chloe rimangono in contatto per pianificare gli incontri tra la ragazza e David. Dopo ogni incontro, le due donne si vedono per parlarne: Chloe confessa che David è rimasto attratto da lei e sono arrivati ad avere un rapporto sessuale.

Una sera Catherine si incontra con Chloe in un hotel e le chiede di mostrarle come David la tocca ma le due donne finiscono col consumare una masturbazione saffica. A notte fonda, Catherine torna a casa e si scontra con il marito che la accusa di avere un amante. Ne nasce una lite in cui interviene anche Michael che placa la situazione.

Catherine cerca di invitare Chloe e David in un caffè ma quando arriva Chloe, questa si allontana mentre David non la riconosce. Infatti tra Chloe e David non c'è mai stato niente e Chloe, scoprendosi innamorata di Catherine, le ha mentito solo per avvicinarsi a lei. Con questo chiarimento, Catherine e David si baciano ritrovando l'armonia.

Catherine torna a casa e scopre che Chloe ha sedotto anche Michael con cui ha appena avuto un rapporto sessuale. Catherine allontana Michael mentre Chloe dichiara il suo amore a Catherine e la minaccia con un perno per i capelli. Allora Catherine la bacia sotto gli occhi di Michael ma, nel vedere il figlio, si divincola spingendo Chloe che sfonda la finestra e rimane pericolosamente in bilico nel vuoto. La ragazza si lascia quindi cadere verso la morte.

Alla festa di laurea di Michael, Catherine, finalmente in buoni rapporti con il figlio, indossa il perno per i capelli di Chloe, che apparteneva alla madre della ragazza.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN250872821
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema