Errementari - Il fabbro e il diavolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Errementari - Il fabbro e il diavolo
Errementari - Il fabbro e il diavolo.jpg
Una scena del film
Titolo originaleErrementari
Lingua originalebasco, spagnolo, francese
Paese di produzioneSpagna, Francia
Anno2017
Durata99 min
Generefantastico, drammatico, orrore, storico
RegiaPaul Urkijo Alijo
SceneggiaturaPaul Urkijo Alijo, Asier Guerricaechebarría
Casa di produzioneKinoskopik s.l., Pokepsie Films Ikusgarri Films Alex de la Iglesia Carolina Bang
FotografiaGorka Gómez Andreu
MontaggioPaul Urkijo Alijo
MusichePascal Gaigne
CostumiPaula de Granvar, Palomares-Martínez
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Errementari - Il fabbro e il diavolo (Errementari) è un film del 2017 diretto da Paul Urkijo Alijo.

L'opera è stata mostrata al pubblico per la prima volta il 12 ottobre 2017 al Sitges Film Festival ed è stata successivamente distribuita globalmente da Netflix il 13 ottobre 2018.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1833 sono passati otto anni dalla fine della prima guerra carlista quando un funzionario provinciale basco fa la sua comparsa nel villaggio di Avala con la volontà di scoprire cosa si cela dietro un vecchio fabbro che, a suo dire, custodisce una grande quantità d’oro nella sua fonderia.

Il vecchio artigiano, di nome Francisco, è visto con sospetto da tutti i religiosissimi abitanti del paesino in quanto ritenuto dai più un diavolo sotto forma umana, colpevole del suicidio della moglie e capace di compiere atti di incredibile violenza e crudeltà. Il famigerato uomo, dal canto suo, vive isolato dal resto del mondo nella sua fonderia da quando è tornato dalla guerra avendo disseminato la zona di trappole per orsi e avendo creato un imponente recinzione attorno alla sua proprietà per scoraggiare qualunque curioso.

La piccola Usue, orfanella adottata dalla chiesa dopo la morte della madre, è l’unica persona che, dopo tanto tempo, decide di inoltrarsi nella zona proibita (per tentare di recuperare la testa della sua bambola preferita, lanciata oltre la recinzione di ferro da un bullo della sua stessa età). Dopo aver varcato la soglia della misteriosa officina si renderà conto che, in realtà, non dovrà preoccuparsi del “Martello” (soprannome dato al fabbro), ma del suo ingannevole prigioniero affamato di anime umane.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'opera ha goduto di budget di 2.9 milioni di euro e tutte le registrazioni sono state realizzate negli studi di Pokeepsie Films per una durata di sette settimane.[2]

Per l'immersione storica la maggior parte dei dialoghi è stato recitato interamente in un dialetto oscuro ed estinto il quale si rifà abbastanza fedelmente al parlato locale del XIX secolo. Esso è stato ricostruito su iniziativa di Paul Urkijo, con l'assistenza di linguisti come Koldo Zuazo, e adattato ai limiti della comprensibile per gli oratori di lingua moderna.[3][4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatos l'opera ha il 78% di recensioni positive.

Francesco Belliti per la rivista Nocturno ha dato al film un voto positivo di 4/5 elogiandone le atmosfere, ma mantenendo delle riserve sugli effetti speciali presenti nel finale.[5]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto una distribuzione cinematografica limitata in Spagna ottenendo un ricavo equivalente a 56516 $.[6]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fantaspoa International Fantastic Film Festival – 2018
  • Contributo artistico - Film internazionale (Paul Urkijo Alijo)
  • Grossmann Fantastic Film and Wine Festival – 2018
  • Premio del pubblico per il Miglior film (Paul Urkijo Alijo)
  • Miglior film nella categoria Vicious Cat (Paul Urkijo Alijo)
  • San Sebastián Horror and Fantasy Film Festival – 2017
  • Premio del pubblico per il miglior film (Paul Urkijo Alijo)

Candidature[modifica | modifica wikitesto]

  • MOTELx - Festival Internacional de Cinema de Terror de Lisboa – 2018
  • Miglior premio al lungometraggio europeo – Paul Urkijo Alijo (regista) Filmax (distributore)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Errementari - Il fabbro e il diavolo (2018), su it.flixboss.com. URL consultato il 17 luglio 2019.
  2. ^ (ES) 'Errementari': el cine vasco vende su alma al diablo, su El Correo, 27 febbraio 2018. URL consultato il 17 luglio 2019.
  3. ^ (EU) Gorka Erostarbe Leunda, «Nahiago dut munstroak fisikoki ikustea zineman», su Berria. URL consultato il 17 luglio 2019.
  4. ^ ‘Errementari’, demonios, mitos y prejuicios en la Alava del XIX, su elindependiente.com.
  5. ^ (EN) Errementari - Il fabbro e il diavolo - Recensione - Nocturno.it, su Nocturno. URL consultato il 17 luglio 2019.
  6. ^ Errementari, su www.boxofficemojo.com. URL consultato il 17 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]