Ermarco di Mitilene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Ermarco di Mitilene (IV secolo a.C.III secolo a.C.) è stato un filosofo epicureo greco antico.

Figlio di Agemarco di Mitilene, Ermarco fu erede di Epicuro nel 270/271 a.C. e gli succedette nella direzione della Scuola epicurea.
Alla sua morte in età avanzata, Cicerone ne conservò il ricordo in alcuni suoi scritti.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Contro Empedocle (Πρὸς Ἐμπεδoκλέα), in 22 libri
  • Sulle scienze (Περὶ των μαθημάτων)
  • Contro Platone (Πρὸς Πλάτωνα),
  • Contro Aristotele (Πρὸς Ἀριστoτέλην)

Tutte queste opere sono andate perse e non ne sappiamo nulla tranne i titoli.