Dionisio di Lamptrai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dionisio di Lamptrai (? – ...) è stato un filosofo greco antico vissuto nel III secolo a.C..

Epicureo, scolarca del Giardino, prese il posto di Polistrato a capo della scuola nel 219 a.C. circa. Morì verso l'anno 205 a.C. dando così inizio allo scolarcato di Basilide[1]

Filodemo parla di lui in un frammento riguardo a un patto che avrebbe stipulato con Diotimo di Semachidai probabilmente per la successione allo scolarcato [2]:

(GR)
« καί συνθήχήν ταύτην αγαθή Τυχή επί Μενεκράλτου αρχόντος Γαμηλιώνος τάδε συνεθήντο πρός εαυτούς Διονύσιος Διονισιού Λαμπτρεύς καί Διότιμος Ευνόστου Σημαχίδης [3] »
(IT)
« E tale il patto: Buona Fortuna. Durante l'arcontato di Menekrates nel mese di Gamelione su tali cose si misero d'accordo fra loro Dionisio figlio di Dionisio del demo di Lamptrai e Diotimo figlio di Eunosto del demo di Semachidai »

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Diogene Laerzio, Vite dei filosofi X 25
  2. ^ Tiziano Dorandi, Ricerche sulla cronologia dei filosofi ellenistici p.50
  3. ^ Tiziano Dorandi, Gli arconti nei papiri ercolanesi, Dr. Rudolf Habelt Gmbh 1990, p.131