Episodi di Torchwood (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Torchwood.

Torchwood Miracle Day Title Card.svg

La quarta stagione della serie televisiva Torchwood, intitolata Torchwood: Miracle Day, è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America dal canale via cavo Starz dall'8 luglio al 9 settembre 2011.

Nel Regno Unito gli episodi sono stati trasmessi da BBC One dal 15 luglio 2011, a sei giorni di ritardo rispetto alla messa in onda statunitense.

In Italia la stagione è stata trasmessa in prima visione satellitare da Fox dal 12 settembre al 14 novembre 2011, ed in chiaro da Rai 4[1] dal 1º al 29 marzo 2012; entrambe le reti hanno trasmesso questa stagione in versione censurata, su FOX con tagli fatti a monte dal distributore, su Rai 4 con ulteriori piccoli tagli agli episodi 3 e 7, per evitare che si scatenassero polemiche contro la rete come quelle relative alla messa in onda della serie Fisica o chimica.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The New World Il nuovo mondo 8 luglio 2011 12 settembre 2011
2 Rendition Esecuzione 15 luglio 2011 19 settembre 2011
3 Dead of Night Nel cuore della notte 22 luglio 2011 26 settembre 2011
4 Escape to L.A. Fuga a Los Angeles 29 luglio 2011 3 ottobre 2011
5 The Categories of Life Infiltrata 5 agosto 2011 10 ottobre 2011
6 The Middle Men Intermediari 12 agosto 2011 17 ottobre 2011
7 Immortal Sins Peccati immortali 19 agosto 2011 24 ottobre 2011
8 End of the Road Amore eterno 26 agosto 2011 31 ottobre 2011
9 The Gathering Il raduno 2 settembre 2011 7 novembre 2011
10 The Blood Line La fine del miracolo 9 settembre 2011 14 novembre 2011

Il nuovo mondo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Inizia il "giorno del miracolo": la gente non muore più. Un pedofilo, Oswald Danes, è condannatto alla pena di morte, ma dopo l'iniezione fatale continua a vivere. Un agente della CIA, Rex, sopravvive ad un incidente stradale mortale. Durante l'incidente Rex parlava al telefono con Esther, sua collaboratrice, a proposito dell'improvvisa scomparsa da tutti gli archivi digitali della parola, e di tutti i file ad essa relativi, Torchwood. Incredula all'avvenuto, Esther cerca negli archivi cartacei della CIA file su Torchwood, e qui incontra il capitano Jack Harkness che la salva da un killer, il quale fallendo nell'intento di eliminare Harkness, fa esplodere l'intero archivio. Rex, spronato da Esther, decide di andare in Galles per cercare i superstiti di Torchwood. Poco dopo l'arrivo di Rex a casa di Gwen, arriva un elicottero che cerca di ucciderla mettendo in pericolo tutti: Rex, Gwen, Rhys e la loro bambina Anwen. Grazie all'intervento di Jack, Gwen riesce a eliminare l'elicottero, ma Jack si ferisce ad un braccio e non guarisce: sembra l'unico essere mortale sulla Terra.

Esecuzione[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rex arresta Jack e Gwen, costringendo quest'ultima a separarsi dal marito e dalla figlia, che vengono presi in custodia dal sergente Andy Davidson. Insieme a Lyn, Rex porta i membri di Torchwood in America. Sull' aereo Lyn tenta di avvelenare Jack e Gwen, ma riesce nell'intento solo con Jack, l'ultimo mortale del pianeta. Rex preoccupato chiama alla sua amica dottoressa Vera Juarez, che gli da istruzioni su come eliminare il cianuro dall'organismo. Gwen aiutata da Rex e dagli assistenti di volo riesce a comporre l'antidoto che sommisistrano poi a Jack, salvandolo. Intanto Oswald Danes pretende la libertà e la ottiene, mentre Vera incontra Jilly, una rappresentante di antidolorifici della PhiCorp, che le propone di partecipare ad un congresso per risolvera la situazione degli ospedali affollati. Esther scopre che c'è qualcuno all'interno della CIA, che vuole eliminare tutti coloro che sono a conoscenza di Torchwood, così avvisa telefonicamente Rex, e corre all'aeroporto per prenderlo. Rex, Gwen e Jack riescono a fuggire da Lyn ed altri due uomini della CIA, e scappano insieme ad Esther.

Nel cuore della notte[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rex affronta il suo capo, Brian Friedkin, per capire cosa c'è dietro alla scomparsa di Torchwoodche. Friendkin dice di aver ricevuto ordini solo tramite un cellulare che Rex gli prende dopo averlo sparato. Jack nota che su tutti i canali è sempre presente Oswald Danes, così incarica Gwen di indagare su di lui; Esther scopre che Friedkin tentava di tenere nascosto un edificio, così la nuova squadra va a controllarlo trovandovi dentro grossi quantitativi di antidolorifici della PhiCorp: pare che la PhiCorp sapesse in anticipo del miracolo, la mancanza di morte. Nel frattempo Vera, spinta da Rex, partecipa al congresso al quale l'aveva invitata Jilly, e scopre che la PhiCorp vuole dare gli antidolorifici senza prescrizione medica. Jack affronta Oswald Danes, diventato testimonial della PhiCorp grazie a Jilly, in uno studio televisivo; Jack però non ha la meglio e viene fatto cacciare, su ordine di Danes, dalla sicurezza.

Fuga a Los Angeles[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Esther visita sua sorella Sarah, mentalmente instabile, ma viene messa alla porta: telefonando ai servizi sociali, Esther viene individuata da un'auto nera con un sicario che riceve l'ordine di seguirla da un GPS con l'immagine di un triangolo. Quelli del Torchwood arrivano in una baracca in California per l'assalto alla PhiCorp, ma hanno bisogno di impronte, occhi e voce di Nicolas Frumkin per entrare: riusciranno ad avere tutto. All'interno della ditta, prima Gwen e poi Jack vengono tramortiti dal sicario, ma Rex gli spara prima che possa rivelare il mandante. Rhys avverte Gwen che suo padre è stato portato via, intanto Oswald visita un centro malati, sotto gli occhi disgustati del sindaco Ellis H. Monroe sostenitrice del partito del tè "la morte è morta", ma viene presa e portata nella vettura del "GPS col triangolo" e poi schiacciata in un compattatore per auto.

Infiltrata[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Non esistendo più lo stato di morte, la sanità mondiale eroga nuove categorie di vita: coloro che dovrebbero essere morti, i malati non curabili (categoria 1), i malati in via di guarigione (categoria 2), i sani (categoria 3). Vera, Rex ed Esther entrano nei "campi di esubero", spacciandosi rispettivamente per ispettrice di controllo, malato terminale e aiuto segretaria, per scoprire a cosa servono i "moduli". Rex scopre che ai pazienti viene assegnata una molletta colorata per identificare la categoria di vita: molletta rossa per la categoria 1, molletta blu per la categoria 2, molletta bianca per la categoria 3. Gwen, tornata nel Galles, tenta di far evadere suo padre dal campo di esubero in cui è stato trasferito, ma non riesce nell'intento per l'aggravarsi di quest'ultimo, che viene quindi trasferito nel modulo del campo. Contemporaneamente Vera, minaccia il direttore del campo di esubero, Colin Maloney, di esporre le pessime condizioni in cui lui tiene i pazienti nel suo campo; Colin, preso dalla paura spara a Vera e la trascina in uno dei moduli del suo campo. Rex documenta come trattano la categoria 1, girovagando per il campo scova i moduli e in uno di essi trova Vera. Nel frattempo, Colin, preso dalla paura, sigilla i moduli e aziona la loro funzione: incenerire i malati della categoria 1. Rex non riesce a salvare Vera e filma tutto. Jack, contemporaneamente, raggiunge Oswald e lo tenta di convincere a "fare la cosa giusta", denunciare la PhiCorp, in diretta televisiva.

Intermediari[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jack raggiunge Stuart Owens, capo-ufficio operazioni della PhiCorp, solo per scoprire che la PhiCorp sapeva del "Miracolo"; Owens rivela, tuttavia, che qualcosa chiamato "La Benedizione" è collegato al miracolo. L'agente di Owens a Shanghai, Eric Steinberg, cade dall'alto ferendosi gravemente, diventando categoria 1, è la testimonianza che qualcosa di terribile sta accadendo là. Nel Galles, Gwen riesce a portare via suo padre col furgone di Rhys e distrugge l'edificio in cui la gente è bruciata. Un combattuto Colin vuole eliminare Rex ed Esther, che lo fermeranno con l'aiuto del suo assistente Ralph. Arrivata all'aeroporto negli USA, Gwen riceve un messaggio dai cospiratori tramite le lenti a contatto di Torchwood: se vuole rivedere ancora suo marito, sua figlia e sua madre, deve portare Jack da "loro".

Peccati immortali[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1927, un immigrato italiano, Angelo Colasanto, tenta di rubare l'identità a Jack, ma Jack lo perdona e ne diventa l'amante. Dopo aver distrutto l'arma segreta di Salvatore Maranzano, Jack viene ucciso dalla polizia e Angelo arrestato. Jack ritrova Angelo che lo crede il Diavolo, come tutti gli immigrati italiani del palazzo, che lo uccidono ripetutamente, ma tre persone vedono tutto. Jack riesce a fuggire, anche da Angelo di cui non vuole la compagnia. Nel presente, Gwen porta Jack da "loro", venendo liberato da Esther e Rex, scoprendo che "loro" è una donna e dice che c'è un uomo che sa come tutto è cominciato: l'uomo è Angelo Colasanto.

Amore eterno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quelli del Torchwood arrivano alla tenuta di Angelo Colasanto e la donna si svela essere sua nipote Olivia. Angelo è un uomo anziano e in coma tenuto in vita da una macchina, che ha passato la vita seguendo di nascosto Jack, soprattutto quando ha scoperto che "Le Famiglie" avevano preso Jack per studiare il modo di diventare immortali. Intanto arriva la CIA, con Friedkin che, tradendosi, viene arrestato assieme a Olivia: sull'auto si fa esplodere, uccidendo anche Olivia. Jack ferma la macchina che tiene in vita Angelo e, incredibilmente, lui muore. Intanto Jilly ha un diverbio con Oswald che la respinge: lei viene contattata da un tizio con occhi blu che uccide la sua assistente Shawnie dicendo che era una spia della CIA. Esther, nonostante Jack, fa notare il pavimento sotto al letto di Angelo: c'è nascosto un dispositivo alieno che genera un campo nullo. Il capo della CIA, Shapiro, vuole l'aiuto di Jack e per averlo rispedisce Gwen nel Regno Unito, ma Jack fugge con l'aiuto di Rex ed Esther che lo porta via in auto, dopo che un agente gli ha sparato.

Il raduno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due mesi dopo, l'economia del pianeta sta collassando. Esther e Jack, che si sono rifugiati in Scozia, raggiungono la casa di Gwen e Rhys. Anche Oswald arriva a Swansea e, anche se non è ben accetto da quelli del Torchwood, si unisce a loro perché conosce un nome importante. Intanto Jilly è contattata dall'uomo con occhi blu che la spedisce a Shanghai, dove la riceve una donna chiamata "La Madre". Dopo aver scoperto che a Buenos Aires e a Shanghai sono stati distrutti ospedali per raccolta-sangue, Jack, Oswald e Gwen, convinta anche dal "sequestro" del moribondo padre Geraint, arrivano clandestinamente a Shanghai. Alle stesse conclusioni sono arrivati Rex e quelli della CIA e Rex parte per Buenos Aires dove è raggiunto da Esther.

La fine del miracolo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Charlotte protegge il suo segreto di "talpa" facendo esplodere la CIA, dove Shapiro e Noah muoiono. Jack, Gwen ed Oswald sono davanti a "La Benedizione": una formazione rocciosa che controlla il campo morfico che va da Shanghai a Buenos Aires attraverso il centro della terra, stessa cosa accade a Rex ed Esther a Buenos Aires. Per fermare "La Benedizione", Jack è pronto a lanciarle contro il suo sangue mortale, però occorre che questo succeda anche a Buenos Aires: Rex ed Esther sembrano perduti dopo che un soldato si è fatto esplodere eliminando anche l'ultima valigia di sangue mortale. Ma Rex ed Esther hanno precedentemente sostituito il sangue di Rex con quello mortale di Jack, così ora, dopo qualche esitazione data da "Il Cugino" che spara a Esther, Rex e Jack liberano il loro sangue, mettendo fine al "Miracolo". Con la morte che ritorna, Oswald, precedentemente cinturato di bombe, si fa esplodere uccidendo "La Madre", dall'altra parte Rex butta dall'impalcatura "Il Cugino". Jilly viene ricontattata dall'uomo con occhi blu che le promette un "Programma B". Dopo il funerale di Esther, Rex viene ucciso da Charlotte, poi uccisa, ma lui incredibilmente resuscita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Torchwood arriva su Rai 4, Fantascienza.com, 27-09-2011. URL consultato il 27-09-2011.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione