Emblema del Kirghizistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stemma del Kirghizistan

L'emblema del Kirghizistan è stato adottato in seguito alla dissoluzione dell'Unione Sovietica, il 4 gennaio 1994.

Esso riprende numerosi elementi dell'Emblema della Repubblica Socialista Sovietica Kirghisa: su uno sfondo di colore blu, simbolo di coraggio e di generosità, compare infatti la catena montuosa del Tian Shan e dietro il panorama delle montagne innevate, un sole che sorge. Al di sotto dei monti si nota uno specchio d'acqua. A sinistra e a destra lo stemma è ornato da grano e cotone. Nella parte superiore e inferiore appare il nome del paese, trascritto in lingua e caratteri kirghisi (Кыргыз Республикасы, Kyrgyz Respublikasy).

Al di sotto del profilo delle montagne è raffigurato un falco bianco, che sembra sorreggere sulle sue ali spiegate l'intero elemento centrale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) (EN) Kirghizistan su Flaggenlexicon.de, su flaggenlexikon.de. URL consultato il 5 maggio 2017.
  • (DE) Karl-Heinz Hesmer, Flaggen und Wappen der Welt. Geschichte und Symbolik der Flaggen und Wappen aller Staaten, Gütersloh, Bertelsmann Lexikon Verlag, 1992, ISBN 3-570-01082-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica