Emblema del Giappone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
日本の国章
Emblema del Giappone
日本の国章 Emblema del Giappone
Proporzioni1:1
Simbolo FIAVSimbolo vessillologico
Colorioro
Usoemblema nazionale
Tipologiastemma
Adozionedurante l'Impero di Go-Toba
NazioneGiappone Giappone
Altre bandiere ufficiali
ImperatoreImperatore Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 2:3
Imperatore emeritoImperatore emerito Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 2:3
Imperatrice consorte
Imperatrice emerita
Imperatrice vedova
Imperatrice consorte Imperatrice emerita Imperatrice vedova Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 1:2
ReggenteReggente Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 2:3
Principe ereditario figlio dell'ImperatorePrincipe ereditario figlio dell'Imperatore Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 2:3
Principessa ereditaria consortePrincipessa ereditaria consorte Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 1:2
Principe ereditarioPrincipe ereditario Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 2:3
Altri principi e principesse della famiglia imperialeAltri principi e principesse della famiglia imperiale Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 2:3
Uffici governativiUffici governativi Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto 1:1
Fotografia
JapanpassportNew10y.PNG
La versione dell'Emblema presente sul passaporto riporta solo i 16 petali in primo piano.

L'emblema del Giappone (日本の国章 Nippon no Kokushō, Nihon no Kokushō?) è un mon utilizzato dalla famiglia imperiale del Giappone.

Sotto la costituzione Meiji, a nessuno era concesso utilizzare l'emblema, eccezione fatta per l'imperatore del Giappone.

L'emblema è costituito da un crisantemo stilizzato di 16 petali di colore dorato, accompagnati per 16 altri petali posteriori dello stesso colore. Il primo ad utilizzare tale emblema fu l'imperatore Go-Toba (1180 - 1239).

Altre versioni dell'emblema sono un crisantemo stilizzato di 14 petali (per gli altri membri della famiglia imperiale del Giappone) e un crisantemo stilizzato di 16 petali senza i petali posteriori (per gli uffici del governo del Giappone).

Riprendendo una tradizione storica risalente a Nichiren, ripresa dopo il periodo Meiji, l'emblema è riportato anche sulle vesti liturgiche dei monaci buddhisti della Nichiren-shū in tutto il mondo.

Stendardi imperiali[modifica | modifica wikitesto]

Flag of the Japanese Emperor.svg Stendardo dell'Imperatore Regnante (天皇 Tennō?). Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo rosso. Bandiera in broccato seta.
Flag of the Japanese Emperor Emeritus.svg Stendardo dell'Imperatore Emerito (太上天皇 Dajō Tennō?). Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo cremisi. Bandiera in broccato di seta.
Japan Kou(tai)gou Flag.svg Stendardo dell'Imperatrice Consorte (皇后 Kōgō?), dell'Imperatrice Vedova (皇太后 Kōtaigō?), della Grande Imperatrice Vedova (太皇太后 Taikōtaigō?) e dell'Imperatrice Emerita (上皇后 Jōkōgō?). Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo rosso. Gagliardetto in broccato di seta.
Japan Sessyo Flag.svg Stendardo del Reggente (摂政 Sesshō?). Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo rosso bordato di bianco. Bandiera in broccato di seta.
Japan Koutaisi(son) Flag.svg Stendardo del Figlio Imperiale Ereditario (皇太子 Kōtaishi?) e del Nipote Imperiale Ereditario (皇太孫 Kōtaison?). Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo rosso orlato di bianco. Bandiera in broccato di seta.
Japan Koutaisi(son)hi Flag.svg Stendardo della Consorte del Figlio Imperiale Ereditario (皇太子妃 Kōtaishihi?) e della Consorte del Nipote Imperiale Ereditario (皇太孫妃 Kōtaisonhi?). Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo rosso orlato di bianco. Gagliardetto in broccato di seta.
Flag of the Japanese Crown Prince.svg Stendardo del Principe Ereditario (皇嗣 Kōshi?) se non è il figlio o il nipote dell'Imperatore Regnante. Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo bianco orlato e bordato di rosso. Bandiera in broccato di seta.
Japan Kouzoku Flag 16ben.svg Stendardo dei Principi (親王 Shinnō? e Ō?), delle Principesse (内親王 Naishinnō? e 女王 Joō?) e delle Principesse Consorti (親王妃 Shinnōhi? e 王妃 Ōhi?) appartenenti alla Famiglia Imperiale. Crisantemo a sedici petali doppi dorato in campo bianco bordato di rosso. Bandiera in broccato di seta.

Rami cadetti della famiglia imperiale[modifica | modifica wikitesto]

I rami attualmente presenti nella Famiglia Imperiale sono evidenziati con uno sfondo verde.

Ramo della famiglia imperiale Nome giapponese Mon
Iwakura no Miya 岩倉宮
Yotsutsuji no Miya 四辻宮
Hayata no Miya 早田宮
Itsutsuji no Miya 五辻宮
Tokiwai no Miya 常盤井宮
Kidera no Miya 木寺宮
Hanamachi no Miya 花町宮
Tsuchimikado no Miya 土御門宮
Goshōin no Miya 護聖院宮
Tamagawa no Miya 玉川宮
Ogura no Miya 小倉宮
Ogawa no Miya 小川宮
Arisugawa no Miya 有栖川宮 Arisugawa no miya.png
Kachō no Miya 華頂宮
Komatsu no Miya 小松宮
Fushimi no Miya 伏見宮 Jūroku-yō Ura-giku inverted.png
Kan'in no Miya 閑院宮 閑院宮紋章.png
Yamashina no Miya 山階宮
Kitashirakawa no Miya 北白川宮 Tainan Shrine crest.jpg
Nashimoto no Miya 梨本宮 梨本宮家紋章.png
Kuni no Miya 久邇宮 Emblem of Kuninomiya.png
Kaya no Miya 賀陽宮
Higashifushimi no Miya 東伏見宮
Takeda no Miya 竹田宮 Symbol of the Takeda-no-miya.jpg
Asaka no Miya 朝香宮
Higashikuni no Miya 東久邇宮 東久邇宮家紋.png
Chichibu no Miya 秩父宮
Takamtsu no Miya 高松宮 Takamatsu no miya.png
Katsura no Miya 桂宮
Takamado no Miya 高円宮 Japanese Crest of Takamado no miya.svg
Mikasa no Miya 三笠宮 Japanese Crest of Mikasa no miya.svg
Hitachi no Miya 常陸宮 Japanese Crest of Hitachi no miya.svg
Akishino no Miya 秋篠宮 Japanese Crest of Akisino no miya.svg

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]