Stemma dell'Azerbaigian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo stemma dell'Azerbaigian

Lo stemma della Repubblica dell'Azerbaigian (in azerbaigiano - Azerbaijan Azərbaycan Respublikasının Dövlət gerbi) è uno dei simboli ufficiali dello stato dell'Azerbaigian (insieme alla bandiera e all'inno). Lo stemma statale della Repubblica dell'Azerbaigian è un simbolo dell'indipendenza dello stato ed è un misto di elementi storici e moderni.

Esso è composto da un fuoco (il paese è conosciuto con il soprannome di "paese del fuoco eterno") al centro di una stella ad otto punte di colore bianco. Intorno alla stella si trovano tre cerchi di colore verde, rosso e blu, i colori del paese presenti anche sulla bandiera.

Lo stemma attuale è diventato ufficiale nel 1992, dopo la dichiarazione di indipendenza azera, ed è andato a sostituire il precedente emblema della repubblica sovietica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La pratica di collocare gli emblemi di stato sugli scudi è molto diffusa nel mondo dell'arte araldica. Lo scudo viene usato dalle persone per migliaia di anni per proteggersi ed anche a dimostrare simboli nazionali. Ovviamente, questo è uno dei più importanti strumenti militari nazionali nei paesi orientali, un simbolo d'eroismo. A differenza dell'Occidente, lo scudo orientale è rotondo. L'immagine di stemma statale su scudo serve come la dimostrazione di appartenenza dell'Azerbaigian alla civiltà orientale. La stella a otto punte al centro dello scudo è un simbolo del sole. Il sole (e anche la luna) è "eterna, permanente, vita" nel mondo dell'arte araldica. Il sole è rappresentato in bianco, che significa "serenità, pace".[1][2] Nel centro di stemma ci sono le fiamme, che simboleggiano la "Terra del fuoco". I colori usati sullo stemma sono i colori della bandiera nazionale della Repubblica dell'Azerbaigian. La stella a otto punte simboleggia gli otto rami del popolo turco. Dal basso c'è una corona di spighe di grano e rami di quercia. La corona di spighe simboleggia la ricchezza e la fertilità. I rami della quercia simboleggiano forza e potenza.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 1920, il governo della Repubblica Democratica dell'Azerbaigian adottò una risoluzione per dichiarare un concorso per le proposte di bozze dell'inno nazionale, lo stemma dello stato e la stampa:

"Concedere al Ministro della Pubblica Istruzione di annunciare un concorso per la presentazione di progetti dell'inno nazionale, l'emblema dello stato e la stampa con un premio di 50 mila rubli per il primo nella classifica e 25 mila rubli per il secondo".[4]

Il concorso doveva essere terminato il 1 maggio 1920. Tuttavia, a seguito della caduta della Repubblica Democratica dell'Azerbaigian, avvenuta il 28 aprile 1920, la stemma non è stato adottato. Va notato che il disegno dello stemma, creato dal duce georgiano Aleksandr Shervashidze, che visse a Baku, fu ancora conservato.

Dopo aver ottenuto l'indipendenza nel 1991 dall'USSR, l'Azerbaigian annuncia un concorso per la presentazione del progetto di stemma della Repubblica dell'Azerbaigian. A questo scopo è stata creata una commissione speciale. Ma nessuno dei progetti presentati sono stati approvati dai membri del parlamento, e quindi è stata richiamata l'attenzione sulla bozza conservata di stemma della Repubblica Democratica dell'Azerbaigian. La composizione originale di questo stemma è stata conservata e solo piccoli dettagli (fiamma, foglie di quercia e spighe di grano) sono stati perfezionati dall'artista R. Mamedov. Secondo la legge della Costituzione del 19 gennaio 1993, sono state approvate le immagini a colori e in bianco e nero dell'emblema di stato della Repubblica dell'Azerbaigian.[5] Il 23 febbraio 1993, il presidente dell'Azerbaigian Abulfaz Elchibey approvò il "Regolamento sull'emblema di stato della Repubblica dell'Azerbaigian".

Uso dello stemma[modifica | modifica wikitesto]

Immagine convessa dello stemma statale viene appesa:[modifica | modifica wikitesto]

Francobollo del 2011

Descrizione dello stemma statale viene utilizzata:[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella stampa di tutti gli enti statali della Repubblica dell'Azerbaigian;
  • Nelle forme delle leggi della Repubblica dell'Azerbaigian, nelle decisioni del Parlamento, nei decreti e negli ordini del Presidente;
  • Nelle forme di documenti degli enti statali;
  • Nelle monete cartacee e di metallo emesse dalla Banca nazionale della Repubblica dell'Azerbaigian;
  • Nei titoli della Repubblica dell'Azerbaigian, nelle obbligazioni dello stato;
  • Nei passaporti di cittadini della Repubblica dell'Azerbaigian; nei passaporti diplomatici ed altri;
  • Nelle pubblicazioni ufficiali del Parlamento della Repubblica dell'Azerbaigian e così via.[1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Stemmi ed Emblemi (PDF), su files.preslib.az.
  2. ^ Significato dello stemma d'Azerbaigian, su azens.az.
  3. ^ Simboli di stato dell'Azerbaigian, su advantour.com.
  4. ^ Stemma statale (PDF), su files.preslib.az.
  5. ^ Significato del tricolore, su musavat.com.