Doink the Clown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Doink the Clown
Doink in January 09.jpg
Ring nameDoink the Clown
The Evil Clown
The Clown
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Altezza183 cm
Peso110 kg
Debutto1993
FederazioneWWF/WWE
Progetto Wrestling

Doink the Clown è una gimmick impersonata da diversi wrestler a partire dagli anni novanta. Il personaggio di Doink apparve inizialmente nella World Wrestling Federation (WWF) ed oggi prende parte occasionalmente ad eventi del circuito indipendente.

Storia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Doink è quello di un clown malvagio, vagamente ispirato al personaggio del romanzo IT di Stephen King. Debuttò nella WWF nel 1993 come heel; tra i più importanti match disputati, vi sono quello con Crush a WrestleMania IX, quello con Randy Savage in una delle prime puntate di Monday Night Raw e quello con Bret Hart come sostituto di un Jerry Lawler infortunato a SummerSlam 1993.

A questo punto della carriera, Doink passò face; tuttavia il wrestler che impersonava il clown, Matt Osborne, fu licenziato per abuso di droghe: la gimmick fu assegnata quindi a Ray Apollo. Con una nuova attitude e affiancato da Dink, Doink iniziò un feud con Lawler che lo portò ad un match a Survivor Series 1994. In questo incontro, il team di Doink (del quale facevano parte anche Dink e due nuove spalle, Wink e Pink) sfidò quello di Lawler (composto dallo stesso Lawler e da Queazy, Cheezy e Sleazy).

Da face, la gimmick di Doink fu più incentrata sull'aspetto comico, continuando tuttavia a giocare scherzi di pessimo gusto agli altri wrestler, in particolare gli heel. Doink e Dink furono inoltre coinvolti in un feud contro Bam Bam Bigelow e Luna Vachon culminato con un match a WrestleMania X.

Una delle ultime apparizioni del primo Doink fu agli Slammy Awards quando fu colpito da una stunner di Stone Cold Steve Austin.

Doink riapparve durante il pay-per-view Vengeance 2003 partecipando all'"A.P.A. Bar Room Brawl".

Un'ulteriore apparizione di Doink si ebbe durante Saturday Night's Main Event il 2 giugno 2007, quando lottò accanto a Eugene e Kane sconfiggendo Umaga, Viscera e Kevin Thorn. Il 10 dicembre 2007 partecipò alla puntata speciale per i quindici anni di Raw, prendendo parte ad una Battle Royal.

Il 12 luglio 2010 lotta insieme a William Regal, Zack Ryder e Primo contro Santino Marella, Vladimir Kozlov, The Great Khali e Goldust.

Dietro la maschera di Doink nelle ultime varie apparizioni si cela Steve Lombardi conosciuto ai più come Brooklin Brawler

Ritorna in WWE il 2 luglio 2012 a Raw perdendo contro Heath Slater nella storyline delle leggende in vista dell'episodio nº 1000 di Raw.

Il primo Doink, Matt Osborne, è morto il 28 giugno 2013 all'età di 56 anni.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mossa finale[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Wrestler che hanno interpretato Doink[modifica | modifica wikitesto]

Sette uomini hanno utilizzato la gimmick di Doink. Sei wrestler (inclusi due tag-team) hanno indossato il suo costume per motivi di storyline.

  • Matt Osborne - Il Doink originale, lasciò la WWF nel dicembre 1993, morto il 28 giugno 2013.
  • Steve Keirn - Lottò come "falso" Doink a WrestleMania IX, ed occasionalmente come quello "vero" in qualche house show.
  • Steve Lombardi - Lottò occasionalmente come Doink in qualche house show, e si vestì come Doink per varie apparizioni WWF/E.
  • Dusty Wolfe - Lottò come Doink nella NWA Kansas e nella Wrecking Ball Wrestling.
  • Ray Liachelli - Lottò con l'identità di Doink quando Osborne lasciò la compagnia nel '93.
  • Mark Starr - Combatté contro Greg Valentine con l'identità di Doink durante un evento della National Wrestling Conference il 29 ottobre 1994.[1]
  • Nick Dinsmore – Lottò come Doink il 31 luglio 2003 in una puntata di SmackDown!, perdendo contro Chris Benoit.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling