Discussione:Barack Obama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Italian Parliament yellow.svgPolitica
USA Flag Map.svgStati Uniti d'America
Crystal Clear app Login Manager.svgBiografie
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello completo (settembre 2016).
AVoce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
AVoce scritta in buon italiano e con buono stile. Sintassi e lessico adeguati, linguaggio chiaro e scorrevole, con uso attento di termini specifici. Strutturazione in paragrafi soddisfacente. (che significa?)
AI contenuti della voce sono interamente verificabili tramite fonti autorevoli e attendibili. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel settembre 2016


Archivio
Discussioni archiviate


Legge contro il terrorismo[modifica wikitesto]

Ho letto di recente che Obama avrebbe

«firmato una legge che consente di detenere indefinitamente i sospetti terroristi senza alcuna forma di processo, né condanna.»

Siccome la notizia rimbalza nella blogosfera ma non riesco a trovare molto da notiziari "ufficiali", volevo sapere se qualcuno ne sa qualcosa. - giambrox (msg) 13:11, 4 gen 2012 (CET)

Afroamericano?[modifica wikitesto]

Si ripete più volte come Obama sia il primo presidente afroamericano degli USA. Ciò è a mio avviso decisamente scorretto, perchè figlio di madre di razza caucasica (pelle bianca) e di un keniota che, fra l'altro, penso non abbia mai avuto passaporto USA. Obama, più che afroamericano, sarebbe il primo presidente mulatto degli USA.--Perkelefavellami 19:31, 12 feb 2012 (CET)

Tutto ciò e' merito della miopia del "politically corrected" che pretende di indicare termini neutrali, rispetto a termini che pretende siano solamente spregiativi (senza neppure considerare i diversi significati e usi nelle diverse lingue), solamente che dopo un po' il termine politically corrected diventa scorretto e quindi si cerca un nuovo termine e cosi' via: negro -> nero -> di colore -> afroamericano -> ??? (Lo stesso accade con zingaro, oggi sostituito, anche negli usi spregiativi, da rom) . Il termine mulatto non lo usa più' nessuno. Il senso della precisazione, e' che Obama e' il primo presidente americano di "colore", dopo una serie ininterrotta di presidenti "bianchi", con quello che ne consegue in termini di progresso civile, effettivo allargamento dei diritti civili, ecc, ecc. Per me inserire di "colore" sarebbe la soluzione migliore, ed anche quella che rende maggiormente il concetto, altrimenti non saprei, certamente non afroamericano, termine nato durante il periodo del "black power" per sottolineare con orgoglio l'origine africana e al contempo ricordare con questa origine l'abominio della schiavitu', causa della quale i loro antenati furono trasportati in america, ma Obama non ha antenati con questa storia.--Bramfab Discorriamo 11:37, 13 feb 2012 (CET)
Tutto molto chiaro, rimane però che Mr Obama si fregia del titolo di primo presidente afroamericano degli USA, il che non corrisponde a verità. Se proprio si volesse far rientrare Mr president in un gruppo etnico-raziale, avevo proposto mulatto (termine che, almeno io, non ho mai considerato spregiativo, e comunque decisamente più attinente alla realtà dei fatti). Sarei per rimuovere afroamericano, che decisamente non corrisponde al caso in considerazione, e sostituirlo con uno un poco più preciso (io prediligo mulatto), ma si potrebbe inserire di colore (anche se lo percepisco molto affine ad afroamericano) o un più generico non bianco.--Perkelefavellami 22:33, 13 feb 2012 (CET)
Dopo un mese di "pensamento" credo di aver trovato la chiave: le indicazioni razziali su base biologica trovano il tempo che trovano e non valgono. Nello specifico quello che conta e' l'appartenenza al gruppo di persone a cui Obama ha inteso associarsi col suo "dream" (e che a loro volta nella maggioranza hanno accettato questa associazione), pur premettendo che sarebbe stato il presidente di tutti e per tutti. --Bramfab Discorriamo 11:05, 13 mar 2012 (CET)
Ok, mi associo. Ben detto.--Perkelefavellami 19:02, 24 mar 2012 (CET)

Stipendio?[modifica wikitesto]

Lo stipendio di obama è di 30.000 dollari al mese? ...E allora?Che senso ha questa informazione nell'incipit della voce?--Drugolibero (msg) 16:30, 2 nov 2012 (CET)

tolto --ignis scrivimi qui 16:55, 2 nov 2012 (CET)

Opinione pubblica e consensi[modifica wikitesto]

Trovo molto disgustoso il fatto che di Obama manca una sezione riguardante i consensi come è presente nella pagina di Bush. Pagina nella quale non si pensa due volta prima di prendere in giro l'ex presidente americano.

Sempre nella pagina di Obama non sono scritti i numerosi scandali che stanno coinvolgendo lui e la sua amministrazione. Mi chiedo il perché.

Creative: Informazione Inutile[modifica wikitesto]

Mi chiedo quanto sia necessario e quale sia l'apporto alla discussione della seguente affermazione: "La sua foto ufficiale è stata scattata per la prima volta con una fotocamera digitale ed è stata rilasciata sotto una licenza Creative Commons."

A primo acchito sembra una pubblicità occulta. Al massimo può essere messa nella pagina della Creative (se esiste)

Grazie.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 89.96.246.234 (discussioni · contributi) .

Mi sa che confondi la Creative (poi acquisita dalla Adobe) con le licenze "Creative Commons". La prima era un'azienda statunitense che produceva software grafico e alcune schede di acquisizione ed editing, le secondo sono un tipo di licenza usato anche da Wikipedia. --Vito (msg) 13:54, 3 apr 2014 (CEST)


Grazie delle informazioni, e soprattutto grazie per avermi "illuminato" sulle licenze creative commons (che avevo erroneamente confuso con Creative); tuttavia, anche alla luce dell'interesse che questa info può avere, non ritengo che sia il caso di inserirla nella prima parte della pagina. Difatti, non c'è nemmeno nella pagina in inglese. Quanto sopra come libero contributo. FrancescoQuesto commento senza la firma utente è stato inserito da 91.254.96.227 (discussioni · contributi) .

Diciamo che a mio giudizio non è un'informazione da tenere "così in alto". Fra l'altro la fonte addotta non cita la CC e ho qualche dubbio visto che opera lavoro del (o "per il") governo USA è nel pubblico dominio quindi il rilascio sotto Creative Commons diventa pleonastico. --Vito (msg) 00:11, 4 apr 2014 (CEST)

Parentele alla lontana[modifica wikitesto]

A me sembrano un po' una curiosità superflua e senza conseguenze, non ho mai sentito che Brad Pitt o George Bush vadano a casa sua a festeggiare le ricorrenze.. Inoltre, secondo questo tipo di ricerche genealogiche la cantante Beyoncé sarebbe di origine italiana in quanto imparentata alla lontana con Niccolò Macchiavelli.. Vedete voi.. --79.34.147.248 (msg) 11:57, 21 dic 2015 (CET)

Discussione:Barack Obama[modifica wikitesto]

--The Boss Bomber1 (msg) 11:46, 13 giu 2017 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 18 collegamento/i esterno/i sulla pagina Barack Obama. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 15:01, 7 set 2017 (CEST)

visione politica[modifica wikitesto]

Avrei qualche dubbio riguardo al paragrafo "Visione politica" che è stato aggiunto recentemente: in pratica è un semplice riepilogo delle posizioni assunte da Obama su vari temi, non sarebbe meglio integrarle nel corpo della voce?.--Caarl95 13:08, 15 set 2017 (CEST)

Da integrare ai paragrafi politica interna / politica estera, concordo. --Dans (msg) 10:16, 18 set 2017 (CEST)

Dopo la Presidenza[modifica wikitesto]

Il capitolo che non può essere la cronaca minuta di ogni cosa che Obama ha fatto o detto dopo la presidenza, cerchiamo di vederla con gli occhi di chi la leggerà fra 10 - 20 - 100 anni.--Bramfab Discorriamo 19:17, 14 mag 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 13 collegamento/i esterno/i sulla pagina Barack Obama. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 06:06, 19 lug 2018 (CEST)

Politica estera > Russia[modifica wikitesto]

Alla voce "Politica estera > Russia" propongo di correggere il lessico palesemente tendenzioso, sostituendo «Dopo l'invasione della Crimea nel 2014, l'intervento militare in Siria nel 2015 e l'interferenza nelle elezioni presidenziali del 2016 nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti del 2016» con il più corretto «Dopo l'annessione russa della Crimea in seguito a referendum popolare nel 2014, l'intervento militare russo in Siria nel 2015 e la sospetta interferenza nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti del 2016». Игорь Воронин

Questa risoluzione condanna esplicitamente la Russia che non ha quindi semplicemene "annesso" ma ha invaso e per questo ha ricevuto la condanna ONU. Circa le interferenze della Russia alle elezioni credo che non ci sia nulla più di presunto --ignis scrivimi qui 21:57, 23 ott 2018 (CEST)
A margine, invasione e annessione sono due cose distinte, la seconda segue la prima. --Vito (msg) 21:59, 23 ott 2018 (CEST)
A mio avviso comunque occupazione sarebbe più neutrale (scusate l'umorismo involontario).
Non dimentichiamo anche che «il diritto internazionale poggia su rapporti di mera forza» (Conforti, se mai servisse una fonte), quindi non è proprio centratissimo appoggiarsi alle risoluzioni Onu come se potessero oggettivare le ragioni e i torti. Gli stati se li fanno da sé.
E se non sbaglio oggi ogni annessione è automaticamente illegittima, non c'è cioè una contrapposizione di valore tra annessione e invasione --Erinaceus (msg) 22:27, 23 ott 2018 (CEST)
Di palesemente tendenzioso c'è la richiesta di fare cosmetica su una invasione militare di uno stato confinante, una escalation militare in appoggio di un dittatore per reprimere una rivoluzione popolare e l'intromissione nella vita democratica di un'altra nazione.--Bramfab Discorriamo 23:02, 23 ott 2018 (CEST)

Il fatto che voi usiate frasi tendenziose («escalation militare in appoggio di un dittatore per reprimere una rivoluzione popolare e l'intromissione nella vita democratica di un'altra nazione»), errate («ogni annessione è automaticamente illegittima») e contraddittorie («credo che [...] non ci sia nulla più di presunto») perfino nelle discussioni dimostra parecchia malafede e parecchia ignoranza in fatto di politica e diritto internazionali. Игорь Воронин

guarda, io ti ho citato una fonte e cioè la risoluzione ONU. Ovviamente di fonti se ne possono citare altre mille (giornali, esperti di diritto internazionale ecc.) e non credo dicano cose diverse ma se tu invece hai fonti che dicono qualcosa di diverso citale --ignis scrivimi qui 07:40, 24 ott 2018 (CEST)
E che siano fonti autorevoli. --Bramfab Discorriamo 09:22, 24 ott 2018 (CEST)

La risoluzione ONU è relativa all'approvazione del referendum, non al fatto che esso si sia svolto; ciò significa che mi si dà ragione, ovvero si dice che, come propongo io, l'annessione è avvenuta tramite un referendum popolare. Per questo insisto che si cambi il testo da «Dopo l'invasione della Crimea nel 2014» a «Dopo l'annessione russa della Crimea in seguito a referendum popolare nel 2014». Игорь Воронин

L'altra mia correzione si appoggia al fatto che l'indagine sul Russiagate sia ancora in corso. Nella pagina sul Russiagate è scritto esplicitamente che si tratta di «sospette ingerenze da parte della Russia nella campagna elettorale per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 2016». "Sospette", come propongo io. Per questo insisto che si cambi il testo da «l'interferenza nelle elezioni presidenziali del 2016 nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti del 2016» a «la sospetta interferenza nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti del 2016». Игорь Воронин

ho chiesto una fonte e tu mi linki una voce di wikipedia che appare già da subito incompleta e poco aggiornata. In attesa di una fonte ti invito intanto a leggere l'incipit di questa voce --ignis scrivimi qui 15:37, 24 ott 2018 (CEST)
Aggiornala tu, se sei così informato! Oltretutto non serve certo Wikipedia per sapere che le indagini sul Russiagate sono ancora in corso, quindi è prematuro tirare ogni conclusione sulla certezza delle interferenze russe (https://www.repubblica.it/esteri/2018/10/18/news/russiagate_pronto_il_dossier_di_mueller_sara_reso_noto_dopo_le_elezioni_di_midterm-209247605/?rss). La fonte citata (con le parole «presunte collusioni», data 18 ottobre 2018) ti costringe a correggere la pagina come suggerisco io. Игорь Воронин
io credo che tu confonda sempre piani diversi: una cosa è la prova che ci sono state delle interferenze, altra cosa è se in tali interferenze c'è stata collusione con uomini statunitensi. Di quest'ultimo punto parla la fonte da te citata. Gli imperativi poi, cortesemente, riservali ad altri. I tuoi toni rischiano di essere molto scostanti e poco in linea con una enciclopedia collaborativa. --ignis scrivimi qui 17:38, 24 ott 2018 (CEST)
Allora, se proprio non ti va, tirami fuori uno straccio di sentenza che accusi la Russia di ingerenze (la quale, comunque, non potrebbe essere ritenuta una fonte autorevole per testimoniare l'effettiva ingerenza). Игорь Воронин
Di fonti autorevoli in en.wiki ce ne sono molte. Ti rimando ad esse. Interessante comunque come vuoi invertire l'onere della prova --ignis scrivimi qui 20:03, 24 ott 2018 (CEST)
Inverto l'onere della prova perché non esiste uno straccio di prova a favore della tua tesi. Se sei più abile di me nel trovarlo (io non ci riesco proprio), allora presentamelo! Игорь Воронин
Quanto alla Crimea, noto con piacere che non mi hai più risposto. Affermare che esiste una condanna dell'ONU alla Russia non significa che la Crimea NON sia stata annessa dalla Russia in seguito a referendum popolare. Per questo motivo la modifica da me proposta è pienamente corretta. Игорь Воронин
sul primo punto ti ho già risposto sopra, anche sul secondo ti ho risposto. Se a te le risposte non piacciono non posso farci nulla. Se e quando le tue motivazioni troveranno qui il necessario consenso allora potrai modificare la voce --ignis scrivimi qui 10:00, 25 ott 2018 (CEST)
Vedo che cerchi scappatoie per non citare fonti che attestino la chiusura definitiva dell'indagine sul Russiagate con la condanna dei responsabili (le indagini sono ancora in corso e non si è ancora condannato nessuno, ma evidentemente tu questo non lo sai). Su https://en.wikipedia.org/wiki/Russian_interference_in_the_2016_United_States_elections si legge che non sono stati condannati neanche Paul Manafort e Rick Gates, i più incriminati di tutti i presunti responsabili. Sei almeno così gentile da indicarmi un passaggio di quella pagina in cui si affermi che qualcuno è stato condannato? Игорь Воронин
Vedo parimenti che ti irrita sapere che in Crimea ci sia stato un referendum, che è all'origine tanto dell'annessione della Crimea quanto della sua condanna in sede ONU, ma nessuno può negare che la Crimea sia stata annessa tramite referendum: l'ONU stesso lo sottintende nella sua condanna del referendum. Se poi la vera motivazione per cui non volete inserire queste banali correzioni risiede nel fatto che Wikipedia sia in realtà un'enciclopedia molto meno libera di quanto si dice che sia perché alcuni dementi hanno il potere di scrivere ciò che vogliono o ciò che viene comandato loro di scrivere, allora è chiaro che la voce continuerà a riflettere l'ignoranza e il servilismo che dominano sovrani in certi ambienti di cui voi siete assidui frequentatori. Игорь Воронин

Ripeto

«credo che tu confonda sempre piani diversi: una cosa è la prova che ci sono state delle interferenze, altra cosa è se in tali interferenze c'è stata collusione con uomini statunitensi»

«guarda, io ti ho citato una fonte e cioè la risoluzione ONU. Ovviamente di fonti se ne possono citare altre mille (giornali, esperti di diritto internazionale ecc.) e non credo dicano cose diverse ma se tu invece hai fonti che dicono qualcosa di diverso citale»

«Comunque ..Se e quando le tue motivazioni troveranno qui il necessario consenso allora potrai modificare la voce»

Infine per il tuo ultimo interventi ottieni un blocco di 1 settimana in omaggio a questa policy--ignis scrivimi qui 13:47, 25 ott 2018 (CEST)

Grazie per il blocco: lo ritengo un privilegio. Per inciso, potresti suggerirmi come si blocca un utente? Perché anch'io sarei offeso da alcune affermazioni che mi sono state rivolte. Grazie. Detto ciò, poiché non sono stato così bravo a rinvenire prove certificate dell'interferenza russa neanche sulla pagina inglese già citata, sono costretto ad invertire l'onere della prova. Sull'ONU ti ho già risposto: la risoluzione mette in discussione la legittimità del referendum, non il fatto che un referendum ci sia stato, quindi la modifica è più che legittima. Игорь Воронин

Devo dedurre che non volete modificare la voce neanche in presenza di prove lampanti della sua faziosità? Lo chiedo onestamente. Игорь Воронин

devi dedure che non vogliamo modificare una voce che trova riscontro nelle fonti e che ritieni faziosa in modo lampante --ignis scrivimi qui 16:39, 5 nov 2018 (CET)

L'invasione è tecnicamente un illecito internazionale e, in quanto tale, è escluso se vale il principio volenti non fit iniuria; poiché in seguito al colpo di Stato ucraino del 21 febbraio 2014 (http://www.ilgiornale.it/news/politica/ucraina-golpe-targato-obama-1108688.html; http://www.ossin.org/ucraina/1548-ucraina-autopsia-di-un-colpo-di-stato-parte-i) la Russia ricevette dalla Crimea la richiesta di intervenire (https://www.dw.com/ru/глава-правительства-крыма-просит-путина-о-помощи/a-17466504), vale il principio del volenti non fit iniuria, quindi l'illecito è escluso. Sulle interferenze russe, la relativa pagina inglese di Wikipedia afferma che esse ci siano state, quella italiana le nega; ciò significa che l'argomento è discusso (tanto più che nessun cittadino statunitense è stato ancora incriminato, ma questo è un altro paio di maniche; si potrebbero anche trovare articoli che negano l'interferenza, ma ovviamente voi li riterreste carta straccia, o no?), pertanto è più prudente affermare che esse siano reali secondo alcuni. Игорь Воронин

direi che non esiste osservatore internazionale o istituzione internazionale che possa o abbia definito in modo diverso la questione della Crimea. --ignis scrivimi qui 13:16, 8 nov 2018 (CET)

Il tuo "direi che" smentisce ipso facto ciò che dici subito dopo; oltretutto alcuni Stati dell'ONU hanno approvato la legittimità del referendum (https://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_sull%27autodeterminazione_della_Crimea_del_2014#/media/File:UN_Resolution_regarding_the_territorial_integrity_of_Ukraine.svg). C'è stato un referendum in Crimea? Sì. La Russia ha annesso la Crimea in base a quel referendum? Sì. Quindi la mia modifica («Dopo l'annessione russa della Crimea in seguito a referendum popolare nel 2014 [...]») è appropriata. Игорь Воронин

Alcuni stati, certamente indipendenti dalla Russia. Anche sotto Mussolini c'erano le elezioni. --Bramfab Discorriamo 18:57, 9 nov 2018 (CET)

Mi sembra che il tuo linguaggio non sia scientifico, essendo costellato di espressioni non precise come "direi che" e "certamente", con cui dimostri di avere un punto di vista non neutrale; dovresti, poi, dimostrarmi che tutti gli Stati che hanno approvato il referendum sulla Crimea abbiano votato in quel modo sotto la coercizione della Russia, il che è un'impresa che esula dalle possibilità umane. Non hai colto il mio punto: c'è stato un referendum (legittimo o illegittimo che fosse; l'esistenza del referendum è il presupposto della risoluzione dell'ONU che ne ha dichiarato l'illegittimità, poiché per dichiarare l'illegittimità di un referendum è necessario che quel referendum si sia svolto) e la Russia ha annesso la Crimea in base a quel referendum, quindi la mia proposta («Dopo l'annessione russa della Crimea in seguito a referendum popolare nel 2014») è più che corretta. Игорь Воронин

Non rispondete? E vedete di non ripetere le stesse parole che avete già usato, perché ora mi sembra di non poter essere più chiaro. Игорь Воронин

Si usano le stesse parole quando non si hanno risposte che superano quanto detto. Occupazione militare all'origine di quello che stiamo discutendo, non un referendum.--Bramfab Discorriamo 17:16, 13 nov 2018 (CET)

Il referendum è stato la causa ultima documentata e verificabile della dichiarazione d'indipendenza. Non l'"occupazione". Игорь Воронин

Esiste la pagina di Wikipedia "crisi della Crimea del 2014". Perché non scrivere allora «Dopo la crisi della Crimea del 2014»? Игорь Воронин

perchè non hai modificato solo quello ma anche altro su cui nessuno era d'accordo. --ignis scrivimi qui 16:58, 15 nov 2018 (CET)

La tua capacità di argomentazione è sublime. Ti prego di rispondere alla domanda e non di divagare: è ammissibile scrivere «Dopo la crisi della Crimea del 2014»? Игорь Воронин

"Dopo l'invasione militare russa in Crimea e il suo successivo intervento militare nella guerra civile siriana nel 2015 e l'interferenza non confermata della Russia nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti del 2016, ...". --Bramfab Discorriamo 17:48, 15 nov 2018 (CET)

Ma rispondere con un sì o con un no invece che riscrivere una pappardella priva di commento è proibito? Игорь Воронин

Quindi questa soluzione non ti convince?--Bramfab Discorriamo 18:05, 15 nov 2018 (CET)

Si può scrivere «Dopo la crisi della Crimea del 2014» o dovete per forza inserire da qualche parte il termine «invasione militare»? Comunque apprezzo che finalmente abbiate capito che l'interferenza russa non è confermata e che siate finalmente voi a proporre un'emendamento in tal senso. Игорь Воронин

stando alle fonti citate in en.wiki, l'interferenza è confermata --ignis scrivimi qui 18:29, 15 nov 2018 (CET)
Gli “omini verdi”, sono ufficialmente entrati in azione durante la crisi di Crimea, quando occuparono l'aeroporto internazionale ed il parlamento di Simferopol, cosi come la maggior parte delle basi militari nella penisola.--Bramfab Discorriamo 18:55, 15 nov 2018 (CET)
Crimea, monumento all’ “omino verde” Un piccolo comune ha deciso di erigere nel centro della città un omaggio ai militari russi senza insegne che hanno invaso la penisola --Bramfab Discorriamo 19:00, 15 nov 2018 (CET)
E Putin stesso ha ammesso l'intervento. Direct Line with Vladimir Putin: Vladimir Putin: No. This had not been pre-planned or prepared. It was done on the spot, and we had to play it by ear based on the situation and the demands at hand. But it was all performed promptly and professionally, I have to give you that. Our task was not to conduct a full-fledged military operation there, but it was to ensure people’s safety and security and a comfortable environment to express their will. We did that. But it would not have been possible without the Crimeans’ own strong resolution.. Certamente le voci sulla Crimea vanno migliorate --Bramfab Discorriamo 19:08, 15 nov 2018 (CET)
Per essere neutrali si può anche scrivere: dopo il 2014 A.D. .--Bramfab Discorriamo 19:14, 15 nov 2018 (CET)

Capisco che qualcuno qui ha voglia di scherzare, ma mi riferivo alle interferenze russe negli USA (visto che Bramfab ha proposto «[...] l'interferenza non confermata della Russia [...]»), non in Crimea. In Crimea non ci fu interferenza poiché la Crimea inviò alla Russia la richiesta di intervenire (http://www.smtvsanmarino.sm/attualita/2014/03/01/crimea-chiede-aiuto-russia; https://www.youtube.com/watch?v=4ega6U1gneg; http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/mondo/2014/03/02/Simferopoli-capitale-Crimea-che-chiede-aiuto-Russia_10168722.html; queste notizie non contraddicono quelle che avete riportato voi), quindi non ci fu nessuna interferenza (tanto meno un'invasione) in senso stretto, poiché dopo il golpe ucraino del 22 febbraio il potere passa alle regioni (come la Crimea e Sebastopoli), che hanno legittimamente chiesto aiuto ad un attore esterno come previsto dal diritto internazionale, mentre l'invasione è un atto illecito. Quanto al lessico, si può essere ben più precisi che dire «dopo il 2014 d.C.» (non A.D., per favore: scriviamo in italiano, non in inglese). Davvero per voi è così essenziale inserire il termine «invasione militare» o si può più semplicemente rimandare chiaramente alla pagina crisi della Crimea del 2014 senza modificare il testo apparente con «invasione militare della Crimea»? Игорь Воронин

Chi scherza è chi parla di golpe ucraino e intervento (finalmente riconosciuto come tale) ma giustificato legittima richiesto aiuto, escamotage storico per invadere terre altrui. A.D. = Anno Domini. (Incidentalmente viceversa se i siriani richiedono intervento per liberarsi di Assad, allora sono terroristi, ecc...)
Davvero per te è così essenziale rimuovere il termine «invasione militare» che è poi la spiegazione del perché si deve citare l'Ucraina in questa voce?--Bramfab Discorriamo 11:08, 16 nov 2018 (CET)

La dicitura A.D., sebbene derivi dal latino, è usata in inglese, non in italiano, e lo sapete benissimo. Non ho mai negato che la Russia sia "intervenuta" in Crimea: nego che l'intervento sia qualificabile come invasione, poiché tale non è (non tutti gli "interventi" sono illeciti secondo il diritto internazionale; l'invasione è un intervento illecito). La richiesta della Crimea sarebbe per voi un "escamotage storico", ma ci sono fonti autorevoli che affermano che la richiesta c'è stata (ANSA, che ho citato): l'ANSA è forse una fonte non autorevole? Il diritto internazionale stesso prevede che uno Stato che fa richiesta ad un altro di "intervenire" è legittimato a farlo senza entrare nel campo dell'illecito. Perché poi mi mettete in bocca frasi che non ho detto («viceversa se i siriani richiedono intervento per liberarsi di Assad, allora sono terroristi»)? Detto tutto ciò, perché vi disturba tanto eliminare il termine «invasione militare», visto che di invasione non si è trattato? Se scrivete semplicemente crisi della Crimea del 2014 risolvete tanti dilemmi in un colpo solo mantenendo un lessico neutrale ed imparziale, poiché tutte le informazioni necessarie sono contenute nella voce «crisi della Crimea del 2014». Игорь Воронин

Sul golpe: https://moderndiplomacy.eu/2016/06/13/the-2014-coup-d-etat-and-the-ukrainian-crisis/; https://www.globalresearch.ca/washington-was-behind-ukraine-coup-detat-in-response-to-russias-stance-on-syria-stratfor/5421026; https://www.youtube.com/watch?v=NR9R_F__NbQ; https://www.youtube.com/watch?v=HvlSqiY7a4M; https://www.youtube.com/watch?v=8FV2sh6Tyes Игорь Воронин

nulla hai detto che rimuova il fatto che c'è stata invasione di territorio ucraino, che tale sia considerata da gran parte del mondo e tale sia ancora considerata.
aggiungo che la presa per sfinimento non funziona. Non c'è consenso. --Bramfab Discorriamo 23:14, 16 nov 2018 (CET)

Se proprio ritenete che ci sia stata un'invasione (tesi contro cui ho già fornito le fonti, poiché ai sensi del diritto internazionale non c'è invasione se c'è una richiesta di intervento), nulla vi vieta di scriverlo nella voce «crisi della Crimea del 2014». E se il consenso è definito da voi due-tre e non dall'intera comunità degli utenti, allora Wikipedia è proprio libera: libera dalla libertà! Игорь Воронин