Dinei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dinei
Nome Claudinei Alexandre Pires
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 188 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2004
Carriera
Squadre di club1
1990-1992 Corinthians 23 (3)
1992 Grasshoppers 10 (1)
1992 Guarani 0 (0)
1993-1994 Portuguesa 1 (0)
1994 Internacional 17 (5)
1995-1996 Cruzeiro 16 (2)
1996-1997 Coritiba 4 (0)
1997 Guarani 24 (10)
1998-2001 Corinthians 46 (3)
2002 Mogi Mirim ? (?)
2002 Santo André ? (?)
2003-2004 Portuguesa Santista ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Claudinei Alexandre Pires, meglio conosciuto come Dinei (San Paolo, 10 settembre 1970), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

È noto per essere stato il primo giocatore nella storia del Corinthians a vincere tre campionati brasiliani (1990, 1998, 1999). È stato tra i primi atleti professionisti della sua generazione a posare nudo per la rivista G Magazine, dedicata principalmente ad un pubblico gay.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio dell'attaccante Nei, un ex giocatore di calcio degli anni sessanta del XX secolo, Dinei è cresciuto nel Corinthians, club della sua città natale. Ha iniziato a giocare al Parque São Jorge nel 1986, guidato da Servílio de Jesus Filho.

All'età di diciannove anni ha esordito nel campionato brasiliano, nel ruolo di attaccante. Nel suo primo incontro da professionista ha segnato la rete della vittoria contro Santos. Grazie anche a questo risultato la sua squadra è riuscita a qualificarsi per la fase finale del torneo e, un mese dopo, ha vinto il suo primo titolo nazionale brasiliano.

Nel 1996, durante il suo passaggio al Coritiba, Dinei è risultato positivo ad un test antidoping. Il refeto mostrò l'uso di cocaina, che il giocatore ammise di aver assunto. Come punizione, l'attaccante è stato sospeso per 240 giorni.[1]

Tornato al Corinthians nel campionato 1998, Dinei è stato determinante per la qualificazione alla fase finale del torneo. Nelle ultime tre partite contro il Cruzeiro è andato a segno nella finale di andata conclusasi con un pareggio per 2-2. Nelle tre gare decisive per l'attribuzione del titolo ha effettuato quattro assist che gli hanno permesso di vincere il secondo scudetto.

Per le sue prestazioni è stato omaggiato dai tifosi del Corinthians con i canti "El El El o Dinei é da Fiel" di Gaviões da Fiel dei quali il giocatore è membro. Nel 1999 ha posato nudo per il numero di marzo della rivista gay G Magazine, è stato il secondo calciatore professionista a farlo, dopo il connazionale Vampeta. Alla fine della stagione 1999 ha vinto il suo terzo titolo nazionale.

Nel 2008, si è candidato al consiglio comunale della città di San Paolo nelle fila del Partito Democratico Laburista (Partido Democrático Trabalhista, PDT), ma non è stato eletto.

Nel 2011 ha partecipato alla quarta edizione del reality show A Fazenda (La Fattoria), prodotto da Rede Record, ed è stato eliminato alla nona puntata del 22 settembre.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Corinthians: 1990, 1998, 1999
Internacional: 1994
Cruzeiro: 1996
Corinthians: 1999

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cruzeiro: 1994
Cruzeiro: 1995
Corinthians: 2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) A Fazenda: Filha diz que a vitória contra as drogas fortaleceu Dinei, audenciadecanal.com. URL consultato il 24 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]