Diego Iori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diego Iori
1diegoiori2015.jpg
Iori con la maglia dell'Asiago
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 91 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala sinistra
Tiro Sinistro
Squadra Gherdëina
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2002-2003 Fassa 17 27 13 40
2003-2005 Fiemme 32 53 34 87
Squadre di club0
2003-2012 Fassa 333 80 92 172
2012-2013 Milano Rossoblu 40 13 11 24
2013-2014 Fassa 42 11 19 30
2014-2016 Asiago 94 35 32 67
2016-2017 Gherdëina 34 16 12 28
2017-2018 Cortina 37 8 12 20
2018- Fassa 0 0 0 0
Nazionale
2004 Italia Italia U-18 5 1 3 4
2004-2006 Italia Italia U-20 15 7 0 7
2008-2015 Italia Italia 41 6 7 13
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º agosto 2018

Diego Iori (Cavalese, 20 maggio 1986) è un hockeista su ghiaccio italiano,di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato El Diablo[1][2][3], Iori crebbe nel Fassa, debuttando in Serie A nella stagione 2003-2004 con tre reti e quattro assist in 28 apparizioni. Dal 2010 al 2012 ricoprì il ruolo di capitano della formazione fassana, arrivando nella stagione 2011-2012 al record personale con 42 punti, frutto di 20 reti e 22 assist in 43 gare di stagione regolare.

Nell'estate del 2012 Iori lasciò il Fassa dopo nove stagioni, nelle quali fu autore di 172 punti in 333 presenze. Venne ingaggiato dall'Hockey Milano Rossoblu, formazione neopromossa in Serie A.[4] Dopo una sola stagione Iori scelse di rescindere il proprio contratto con la squadra milanese.[5] Con l'annuncio dell'iscrizione (inizialmente data infatti a rischio) del Fassa per la stagione 2013-14 fu ufficializzato il ritorno di Iori.[6]

La stagione successiva si accasò all'Asiago Hockey, team che aveva già tentato di portare il giocatore in giallorosso l'annata precedente, con l'intenzione di schierarlo nel roster che avrebbe poi disputato la Continental Cup.[7] Proprio al suo primo anno con gli stellati raggiungerà la sua prima finale scudetto, vincendola al settimo e decisivo incontro.

Dopo due anni trascorsi ad Asiago nell'estate del 2016 Iori si trasferì all'Hockey Club Gherdëina-Gardena.[8] La sua esperienza con gli altoatesini durò una sola stagione: nel luglio del 2017 venne ufficializzato il suo passaggio al Cortina.[1]

Anche a Cortina d'Ampezzo rimase solo una stagione, per fare ritorno poi al Fassa.[2][3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Diego Iori militò sia nella rappresentativa Under-18 che in quella Under-20 nel corso di quattro edizioni dei mondiali di categoria. Nel corso della stagione 2008-09 esordì con la Nazionale maggiore vincendo nella primavera del 2009 il titolo di Prima Divisione, successo bissato nel 2011. Esordì nel Gruppo A nel mondiale del 2012.[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Asiago: 2014-2015
Asiago: 2015

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Polonia 2009, Ungheria 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Diavolo veste Hafro, su hockeycortina.it, 3 luglio 2017. URL consultato il 1º agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2017).
  2. ^ a b Fassa: El Diablo torna a casa, su hockeytime.net, 31 luglio 2018. URL consultato il 1º agosto 2018.
  3. ^ a b El Diablo torna a casa, su fassafalcons.com, 31 luglio 2018. URL consultato il 1º agosto 2018 (archiviato il 1º agosto 2018).
  4. ^ Il nuovo colpo del Milano è Diego Iori, hockeytime.net, 21 agosto 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  5. ^ Risoluzione consensuale con Diego Iori, hockeymilano.it, 9 luglio 2013. URL consultato il 9 luglio 2013.
  6. ^ Fassa: Iori torna a casa, giovedì si saprà il destino della squadra, hockeytime.net, 20 luglio 2013. URL consultato il 31 luglio 2013.
  7. ^ Hockey Ghiaccio. Diego Iori approda in giallorosso., altopianosport.it, 25 agosto 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.
  8. ^ Diego Iori si lega al Gardena per la prossima stagione, hcgherdeina.com, 21 luglio 2016. URL consultato il 21 luglio 2016.
  9. ^ Nazionale Senior: definito il roster dei Mondiali di Top Division, hockeytime.net, 28 aprile 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]