Die, Die My Darling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Die, Die My Darling
Artista Misfits
Tipo album Singolo
Pubblicazione maggio 1984
Durata 6:29
Genere Hardcore punk[1]
Horror punk
Etichetta Plan 9 Records
Produttore Spot
Registrazione agosto 1981-ottobre 1982
Formati Vinile
Misfits - cronologia
Singolo precedente
(1981)
Singolo successivo
(1997)

Die, Die My Darling è il sesto singolo del gruppo musicale statunitense Misfits, pubblicato nel maggio 1984 dalla Plan 9 Records.

La copertina del singolo deriva da un problema del 1953 del fumetto horror La camera dei Brividi.

Antefatti e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano venne pubblicato come singolo nove mesi dopo la riunione della band nell'ottobre 1983. Venne registrata nell'agosto 1981 durante le sessioni dell'album Walk Among Us ma non venne mai inclusa nell'album. Successivamente venne remixata e inclusa nella versione internazionale dell'album Earth A.D./Wolfs Blood.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Die, Die My Darling – 3:11
Lato B
  1. We Bite – 1:15
  2. Mommy, Can I Go Out and Kill Tonight? – 2:03

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Cover dei Metallica[modifica | modifica wikitesto]

Die, Die My Darling
Artista Metallica
Tipo album Singolo
Pubblicazione 7 giugno 1999
Durata 2:26
Album di provenienza Garage Inc.
Genere Thrash metal[3]
Hard rock[3]
Etichetta Elektra Records
Produttore Bob Rock, James Hetfield, Lars Ulrich
Registrazione settembre-ottobre 1998, Plant Studios di Sausalito (California)
Formati CD
Metallica - cronologia
Singolo precedente
(1998)
Singolo successivo
(1999)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[3] 2/5 stelle

Il gruppo musicale statunitense Metallica realizzò una cover di Die, Die My Darling, estratta come il terzo singolo dall'album Garage Inc. e pubblicata il 7 giugno 1999.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD
  1. Die, Die My Darling – 2:26
  2. Sabbra Cadabra (Live) – 7:03 – originariamente interpretata dai Black Sabbath
  3. Mercyful Fate (Live) – 11:51 – originariamente interpretata dai Mercyful Fate
CD australiano
  1. Die, Die My Darling – 2:26
  2. Sabbra Cadabra (Live) – 7:03 – originariamente interpretata dai Black Sabbath
  3. Mercyful Fate (Live) – 11:51 – originariamente interpretata dai Mercyful Fate
  4. Whiskey in the Jar (Video) – 4:44 – canzone tradizionale
  5. Turn the Page (Video) – 5:58 – originariamente interpretata da Bob Seger

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Die, Die My Darling - Misfits, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 19 aprile 2013.
  2. ^ Misfits discography, Misfits.com. URL consultato il 27 novembre 2008.
  3. ^ a b c (EN) Die, Die My Darling - Metallica, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 19 aprile 2013.
  4. ^ (EN) Die, Die My Darling, Metallica.com. URL consultato il 10 febbraio 2013.