Walk Among Us

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walk Among Us
ArtistaMisfits
Tipo albumStudio
Pubblicazionemarzo 1982
Durata22:58
Dischi1
Tracce13
GenereHardcore punk
American punk
Horror punk
EtichettaRuby Records/Slash Records
ProduttoreThe Misfits
Registrazionegennaio 1982
NoteLa versione di Mommy Can I Go out & Kill Tonight dell'album originale è registrata Live
Misfits - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1982)

Walk Among Us è un album del gruppo punk statunitense The Misfits pubblicato nel 1982 dalla Ruby Records. Rappresenta il loro album di debutto[1].

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Walk Among Us prese forma nel gennaio 1982 presso lo studio Quad Teck di Los Angeles, California, nel quale Glenn Danzig, per la maggior parte del tempo, remixò tracce già incise in precedenza dal gruppo, sovraincidendo parti di chitarra aggiuntive. Inoltre Danzig registrò una nuova traccia vocale per la canzone Vampira e mixò per la prima volta il brano dal vivo Mommy Can I Go Out & Kill Tonight?.

La maggior parte dei brani era stata incisa nel corso di varie sessioni all'inizio del 1981 ai Mix-O-Lydian Studio di Boonton, New Jersey. Le date nelle quali si svolsero queste sedute sono sconosciute, ma i brani furono mixati tutti insieme. Vampira, Devils Whorehouse, e Astro Zombies furono registrate e mixate separatamente ai Mix-O-Lydian nell'agosto 1981. Hatebreeders venne incisa nel giugno 1981 allo studio Newsoundland di Fair Lawn, New Jersey. Mommy Can I Go Out & Kill Tonight?, l'unica traccia live dell'album, venne registrata il 17 dicembre 1981 al Ritz di New York[1].

Citazioni e omaggi[modifica | modifica wikitesto]

L'intero album omaggia l'immaginario horror e fantascientifico degli anni cinquanta e sessanta.

  • La copertina dell'album rende omaggio al mostro marziano del film del 1959 Marte distruggerà la Terra (The Angry Red Planet), un incrocio tra un ragno, un ratto, un pipistrello e un granchio, reso con un modellino di una quarantina di centimetri.[2]
  • La canzone Vampira è un omaggio all'attrice Maila Nurmi, conosciuta con il nome d'arte di, appunto, Vampira.
  • Night of the Living Dead cita il film La notte dei morti viventi del 1968, diretto da George A. Romero.
  • Astro Zombies si ispira al film horror del 1968 The Astro-Zombies.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato 1
  1. 20 Eyes - 1:46
  2. I Turned into a Martian - 1:43
  3. All Hell Breaks Loose - 1:47
  4. Vampira - 1:26
  5. Nike a Go Go - 2:16
  6. Hatebreeders - 3:06
  7. Mommy Can I Go out & Kill Tonight - 1:59
Lato 2
  1. Night of the Living Dead - 1:58
  2. Skulls - 2:00
  3. Violent World - 1:46
  4. Devils Whorehouse - 1:45
  5. Astro Zombies - 2:15
  6. Braineaters - 0:56

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Federico Guglielmi, Noise is for Heroes. Punk & Hardcore (1976 - 1984): 100 album fondamentali, in Mucchio Extra, Stemax Coop, #17 Primavera 2005.
  2. ^ (EN) The Angry Red Planet, su B-Movie Central.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk