Dallara F2 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dallara F2 2018
FIA F2 Austria 2018 Nr. 05 Albon (2).jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Dallara
Tipo principale Campionato FIA di Formula 2
Produzione dal 2017 al 2018
Sostituisce la Dallara GP2/11
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5,224 mm
Larghezza 1,900 mm
Altezza 1,097 mm
Passo 3,135 mm
Massa 720 kg
Altro
Stile Luca Pignacca
Andrea Toso
Stessa famiglia Campionato FIA di Formula 2

La Dallara F2 2018 (o Dallara F2/18) è una vettura da corsa, monoposto a ruote scoperte, sviluppata dal costruttore italiano Dallara, quale unica monoposto ammessa al Campionato FIA di Formula 2. La F2 2018 è la quarta generazione di auto usate nel Campionato FIA di Formula 2 (già noto come GP2 Series).

La vettura è stata utilizzata a partire dal campionato 2018, in sostituzione del vecchio telaio Dallara GP2/11, e si prevede il suo uso fino alla stagione 2020.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Dallara ha iniziato lo sviluppo, la progettazione e la costruzione del telaio alla fine del 2015. Il primo prototipo è stato assemblato nel gennaio 2017, mentre la versione finale è stata presentata il 31 agosto 2017 all'Autodromo nazionale di Monza.[1]

L'auto ha affrontato con successo il test preliminare in luglio, presso il Circuito di Nevers Magny-Cours. Sullo stesso tracciato, il 14 febbraio 2018, viene organizzato il primo test collettivo per la vettura, al quale partecipano le scuderie impegnate nel campionato 2018.[2]

Design e motore[modifica | modifica wikitesto]

Il design della vettura incorpora un muso più basso, un'ala posteriore più ampia e più bassa e un'ala anteriore più stretta rispetto alla Dallara GP2/11 in quanto la serie adotta regolamenti più esteticamente in linea con la Formula 1. Il coperchio del motore "shark fin" è stato mantenuto ma il suo profilo è stato abbassato. La vettura continuerà a utilizzare gli stessi pneumatici, il serbatoio e i freni della GP2/11.

Questa è la prima nuova auto ad essere presentata con il sistema Halo, incorporato nella fase finale del progetto.

Il motore è un Mecachrome a turbocompressore 3,4 litri V6, che fornisce 620 CV a 8.750 giri/min

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni e peso
Lunghezza 5,224 mm
Larghezza 1,900 mm
Altezza 1,097 mm (inclusa telecamera)
Interasse 3,135 mm
Peso 755 kg (con pilota)
Motore e trasmissione
Motore Mecachrome 3.4 L V6, turbocompressore montato longitudinalmente in un motore centrale , trazione posteriore
Potenza 620 CV (462 kW)
Carburante Elf LMS 101.6 RON senza piombo
Lubrificanti Elf HTX 840
Trasmissione Cambio sequenziale semi-automatico Hewland a 6 marce (più 1 retromarcia)
Telaio, freni e prenumatici
Telaio Monoscocca Dallara in fibra di carbonio
Sospensione (anteriore) Bracci trasversali a doppio comando in acciaio con doppie antivibranti e sospensioni a barre di torsione
Sospensione (posteriore) Bracci trasversali a doppio comando in acciaio con doppie antivibranti e sospensioni a molla
Freni Dischi freno in carbonio con pinze e pastiglie Brembo
Pneumatici Pneumatici Pirelli P Zero (asciutto) e Pirelli Cinturato (bagnato)

Prestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Accelerazione 0-100 km/h 2,90 sec
Accelerazione 0-200 km/h 6,60 sec
Velocità massima 350 km/h (assetto aerodinamico Monza con DRS aperto)
Massima decelerazione frenante -3.5 G
Massima accerelazione laterale +/- 3.9 G[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Cortesi, Ecco la nuova F.2 con l’Halo realizzata dalla Dallara, su italiaracing.net, 31 agosto 2017. URL consultato il 2 settembre 2017.
  2. ^ Jacopo Rubino, Shakedown a Magny-Cours Ghiotto il più veloce con Campos, su italiaracing.net, 14 febbraio 2018. URL consultato il 21 febbraio 2018.
  3. ^ The car and engine - Formula 2, su www.fiaformula2.com. URL consultato il 30 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo