Dalbergia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dalbergia
Dalbergia sissoo Bra24.png
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Faboideae
Tribù Dalbergieae
Genere Dalbergia
L.f.
Specie
  • vedi testo

Dalbergia L.f. è un genere di alberi di dimensione piccola o media della famiglia delle Fabacee (o Leguminose)[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Questo genere vanta un'ampia diffusione, dalle zone tropicali del Centro e Sud America, all'Africa, Madagascar e l'Asia del Sud (India, Pakistan, Indonesia, etc).

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 287 specie[1], tra cui:

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Dalbergia sp.

Il legno degli alberi di questo genere è tipicamente robusto, poco elastico e perciò difficile da lavorare ma solido e compatto. Il peso specifico della maggior parte delle specie varia tra gli 850 ed i 1 100 kg/. È adatto alla costruzione di mobili e strumenti musicali; nell'arte viene impiegato in ebanisteria e per intarsi. Esso presenta altresì un odore persistente, che può durare anche anni, e delle venature inconfondibili. Comune a molte specie di Dalbergia è la facoltà di generare reazioni allergiche a causa della presenza di chinoni nel legno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Dalbergia, in The Plant List. URL consultato il 9 aprile 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica