Croatia Open Umag 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Croatia Open Umag 2011
Sport Tennis pictogram.svg Tennis
Data 25 luglio – 31 luglio
Edizione 22a
Superficie Terra rossa
Campioni
Singolare
Ucraina Aleksandr Dolgopolov
Doppio
Italia Simone Bolelli / Italia Fabio Fognini
Left arrow.svg 2010 2012 Right arrow.svg

L'ATP Studena Croatia Open Umag 2011 è stato un torneo di tennis giocato sulla terra rossa. È stata la 22ª edizione dell'evento ATP Studena Croatia Open Umag che fa parte della categoria ATP World Tour 250 series nell'ambito dell'ATP World Tour 2011. Si è giocato all'International Tennis Center di Umago in Croazia dal 25 luglio al 31 luglio 2011.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Teste di serie[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Giocatore Ranking* Testa di serie
Argentina Argentina Juan Ignacio Chela 21 1
Ucraina Ucraina Aleksandr Dolgopolov 27 2
Croazia Croazia Ivan Ljubičić 31 3
Croazia Croazia Marin Čilić 32 4
Spagna Spagna Tommy Robredo 36 5
Italia Italia Fabio Fognini 38 6
Italia Italia Andreas Seppi 39 7
Croazia Croazia Ivan Dodig 41 8

* Teste di serie basate sul ranking al 18 luglio 2011.

Altri partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti giocatori hanno ricevuto una wild card per il tabellone principale:

I seguenti giocatori sono passati dalle qualificazioni:

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Croatia Open Umag 2011 - Qualificazioni singolare.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Croatia Open Umag 2011 - Singolare.

Ucraina Aleksandr Dolgopolov ha sconfitto in finale Croazia Marin Čilić per 6-4, 3-6, 6-3.

  • È il primo titolo in carriera per Dolhopolov.

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Croatia Open Umag 2011 - Doppio.

Italia Simone Bolelli / Italia Fabio Fognini hanno sconfitto in finale Croazia Marin Čilić / Croazia Lovro Zovko per 6–3, 5–7, [10–7].

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]