Congressi Solvay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« I Congressi Solvay sono un esempio di come conferenze ben pianificate e ben organizzate possano contribuire al progresso della Scienza »

(Werner Heisenberg)

I congressi Solvay (chiamati anche "Conferenze Solvay"), fondati dall'industriale belga Ernest Solvay, sono una serie di conferenze scientifiche dedicate ad importanti problemi aperti, riguardanti fisica e chimica, che si tengono a Bruxelles ogni tre anni, a partire dal 1911, agli International Solvay Institutes for Physics and Chemistry.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ideatore di questi incontri a Bruxelles fu Ernest Solvay, il ricco industriale che ha avuto l'intuizione di riunire le più grandi menti scientifiche. Aveva tanti soldi e voleva fare qualcosa di utile per l'umanità. Aveva anche un grande amico, Alfred Nobel, svedese, ricco anche lui. I due discutevano spesso insieme per capire come realizzare qualcosa di nuovo che favorisse lo sviluppo e il progresso. Decisero allora di procedere nel modo seguente: uno realizzò i famosi premi, che sarebbero diventati i più ambiti in tutti i campi della scienza e non solo; l'altro, invece, organizzò gli incontri dei fisici più importanti, di cui in pochi conoscevano le storie. Solvay finanziava viaggi, alloggi, spese e tutto quello che poteva servire, a cadenza costante, ogni tre anni, dal 1911 in poi. I congressi furono interrotti solo dalle guerre e proseguono ancora oggi, sempre a Bruxelles, sempre in autunno e sempre ogni tre anni. Così facendo, uno dei due amici ha fatto in modo di facilitare la nascita delle idee, delle scoperte che avrebbero cambiato la storia e l'altro, successivamente, faceva in modo di premiare le idee più geniali. I congressi erano nati per fare il punto della situazione sull'attualità più scottante. Solvay morì nel 1922, facendo in tempo a vedere solo tre congressi.[1]

Indice dei Congressi Solvay sulla fisica[modifica | modifica wikitesto]

Congresso Anno Tema Presidente
1. 1911 La théorie du rayonnement et les quanta
(La teoria dell'irraggiamento e i quanti)
Hendrik Antoon Lorentz
(Leida)
2. 1913 La structure de la matière
(Struttura della materia)
Hendrik Antoon Lorentz
(Leida)
3. 1921 Atomes et électrons
(Atomi ed elettroni)
Hendrik Antoon Lorentz
(Leida)
4. 1924 Conductibilité électrique des métaux et problèmes connexes
(Conducibilità elettrica dei metalli e problemi connessi)
Hendrik Antoon Lorentz
(Leida)
5. 1927 Electrons et photons
(Elettroni e fotoni)
Hendrik Antoon Lorentz
(Leida)
6. 1930 Le magnétisme
(Magnetismo)
Paul Langevin
(Parigi)
7. 1933 Structure et propriétés des noyaux atomiques
(Struttura e proprietà dei nuclei atomici)
Paul Langevin
(Parigi)
8. 1948 Les particules élémentaires
(Particelle elementari)
Lawrence Bragg
(Cambridge)
9. 1951 L'état solide
(Lo stato solido)
Lawrence Bragg
(Cambridge)
10. 1954 Les électrons dans les métaux
(Elettroni nei metalli)
Lawrence Bragg
(Cambridge)
11. 1958 La structure et l'évolution de l'univers
(Struttura ed evoluzione dell'universo)
Lawrence Bragg
(Cambridge)
12. 1961 La théorie quantique des champs
(Teoria quantistica dei campi)
Lawrence Bragg
(Cambridge)
13. 1964 The Structure and Evolution of Galaxies
(Struttura ed evoluzione delle galassie)
Robert Oppenheimer
(Princeton)
14. 1967 Fundamental Problems in Elementary Particle Physics
(Problemi fondamentali della fisica delle particelle)
Christian Møller
(Copenhagen)
15. 1970 Symmetry Properties of Nuclei
(Proprietà simmetriche dei nuclei atomici)
Edoardo Amaldi
(Roma)
16. 1973 Astrophysics and Gravitation
(Astrofisica e gravitazione)
Edoardo Amaldi
(Roma)
17. 1978 Order and Fluctuations in Equilibrium and Nonequilibrium Statistical Mechanics
(Ordine e fluttazioni nella meccanica statistica dell'equilibrio e del non-equilibrio)
Léon Van Hove
(CERN)
18. 1982 Higher Energy Physics
(Fisica delle alte energie)
Léon Van Hove
(CERN)
19. 1987 Surface Science
(Scienza delle superfici) [insieme con il Congresso sulla Chimica]
Frederik. W. de Wette
(Austin)
20. 1991 Quantum Optics
(Ottica quantistica)
Paul Mandel
(Bruxelles)
21. 1998 Dynamical Systems and Irreversibility
(Sistemi dinamici e irreversibilità)
Ioannis Antoniou
(Bruxelles)
22. 2001 The Physics of Communication
(Fisica della comunicazione)
Ioannis Antoniou
(Bruxelles)
23. 2005 The Quantum Structure of Space and Time
(Struttura quantistica dello spazio e del tempo)
David Gross
(Santa Barbara)
24. 2008 Quantum Theory of Condensed Matter
(Teoria quantistica della materia condensata)
Bertrand Halperin
(Harvard)
25. 2011 The theory of the quantum world
(Teoria del mondo quantistico)
David Gross
(Santa Barbara)
26. 2014 Astrophysics and Cosmology
(Astrofisica e Cosmologia)
Roger Blandford
(Stanford)
27. 2017 The physics of living matter: Space, time and information in biology

(La fisica della materia vivente: spazio, tempo e informazioni in biologia)

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Indice dei Congressi Solvay sulla Chimica[modifica | modifica wikitesto]

Congresso Anno Tema Presidente
1. 1922 Cinq Questions d'Actualite
(Cinque problemi attuali)
William Jackson Pope
(Cambridge)
2. 1925 Structure et Activité Chimique
(Struttura e attività chimica)
William Jackson Pope
(Cambridge)
3. 1928 Questions d'Actualite
(Problemi attuali)
William Jackson Pope
(Cambridge)
4. 1931 Constitution et Configuration des Molécules Organiques
(Costituzione e configurazione delle molecole organiche)
William Jackson Pope
(Cambridge)
5. 1934 L'Oxygène, ses réactions chimiques et biologiques
(L'ossigeno e le sue reazioni chimiche e biologiche)
William Jackson Pope
(Cambridge)
6. 1937 Les Vitamines et les Hormones
(Vitamine e ormoni)
Fred Swarts
(Gent)
7. 1947 Les Isotopes
(Gli isotopi)
Paul Karrer
(Zurigo)
8. 1950 Le Mécanisme de l'Oxydation
(Meccanica dell'ossidazione)
Paul Karrer
(Zurigo)
9. 1953 Les Protéines
(Le proteine)
Paul Karrer
(Zurigo)
10. 1956 Quelques Problèmes de Chimie Minérale
(Alcuni problemi di Chimica inorganica)
Paul Karrer
(Zurigo)
11. 1959 Les Nucléoprotéines
(Le nucleoproteine)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
12. 1962 Transfert d'Energie dans les Gazs
(Trasferimento di energia nei gas)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
13. 1965 Reactivity of the Photoexited Organic Molecule
(Reattività delle molecole organiche fotoeccitate)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
14. 1969 Phase Transitions
(Transizioni di fase)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
15. 1972 Electrostatic Interactions and Structure of Water
(Interazioni elettrostatiche e struttura dell'acqua)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
16. 1976 Molecular Movements and Chemical Reactivity as conditioned by Membranes, Enzymes and other Molecules
(Movimenti molecolari e reattività chimica determinata da membrane, enzimi e altre molecole)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
17. 1980 Aspects of Chemical Evolution
(Aspetti dell'evoluzione chimica)
Alfred Ubbelohde
(Londra)
18. 1983 Design and Synthesis of Organic Molecules Based on Molecular Recognition
(Struttura e sintesi delle molecole organiche basata sul riconoscimento molecolare)
Ephraim Katchalski
(Rehovot, Israel)
Vladimir Prelog
(Zurigo)
19. 1987 Surface Science
(Scienza delle superfici) [insieme con il Congresso sulla Fisica]
Frederik W. de Wette
(Austin)
20. 1995 Chemical Reactions and their Control on the Femtosecond Time Scale
(Reazioni chimiche e il loro esame sulla scala temporale dei femtosecondi)
Pierre Gaspard
(Bruxelles)
21. 2007 From Noncovalent Assemblies to Molecular Machines
(Dagli assemblaggi non-covalenti alle macchine molecolari)
Jean-Pierre Sauvage
(Strasburgo)
22. 2010 Quantum Effects in Chemistry and Biology
(Effetti quantistici in chimica e in biologia)
Graham Fleming
(Berkeley)
23. 2013 New Chemistry and New Opportunities from the Exapanding Protein Universe
(Nuova chimica e nuove opportunità dall'universo in espansione delle proteine)
Kurt Wüthrich
(ETH Zurigo)
24. 2016 Catalysis in Chemistry and Biology

(Catalisi In Chimica e Biologia)

Kurt Wüthrich (ETH Zurich) & Robert Grubbs (Caltech, USA)

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI: (EN0000 0001 2189 8962
Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica
  1. ^ Gabriella Greison, "L'incredibile cena dei fisicifisici quantistici"