Martin Knudsen (fisico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Hans Christian Knudsen

Martin Hans Christian Knudsen (Hasmark, 15 febbraio 1871Copenaghen, 27 maggio 1949) è stato un fisico danese.

Fu ricercatore alla Technical University of Denmark, dove ricevette una medaglia d'oro nel 1895 e divenne professore nel 1912.

Nell'ambito dell'oceanografia, sviluppò dei metodi per la determinazione delle proprietà dell'acqua di mare e nel 1901 pubblicò Hydrological Tables.

Nel 1934 pubblicò The Kinetic Theory of Gases, che contiene molti risultati della sua ricerca.

Nel 1935 gli fu assegnata la medaglia Alexander Agassiz della National Academy of Sciences.

È noto principalmente per i suoi studi sul moto convettivo dei gas in mezzi porosi (il cosiddetto flusso di Knudsen) e per lo sviluppo della cella di Knudsen (che è un componente dei sistemi MBE). Svolse inoltre studi sulla teoria cinetica dei gas. A lui si deve il numero di Knudsen (un numero adimensionale che rappresenta il rapporto tra il cammino libero medio di una molecola e lo spazio entro cui tale molecola si muove), lo strato di Knudsen (che rappresenta l'interfase tra liquido e vapore), il gas di Knudsen (un modello teorico che ignora le collisioni tra le molecole del gas), il manometro assoluto di Knudsen e la pompa di Knudsen.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN110917628 · LCCN: (ENn87103037 · ISNI: (EN0000 0000 8177 1157 · GND: (DE117524905 · BNF: (FRcb12555713t (data)