Édouard Herzen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fotografia del Congresso Solvay nel 1911 presso l'Hotel Metropole. Herzen è in piedi, il sesto da destra.

Édouard Herzen (Firenze, 18771936) è stato un chimico belga, giocò un ruolo di primo piano nello sviluppo della fisica e della chimica durante il ventesimo secolo. Ha collaborato con l'imprenditore Ernest Solvay, e partecipò al primo, secondo, quarto, quinto, sesto e settimo Congresso Solvay[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Herzen era il nipote di Alexander Herzen, un personaggio pubblico russo.[2][3] Nel 1902 pubblicò una tesi sulla tensione superficiale.[4] Nel 1921 diventò direttore della Divisione di Scienze fisiche e chimiche dell'Institut des Hautes Études.

Nel 1924 pubblicò, in collaborazione con il fisico Hendrik Lorentz, un'opera per l'Accademia delle Scienze di Parigi dal titolo The Reports of Energy and Mass After Ernest Solvay. Lo stesso anno scrisse il famoso libro La relativité d'Einstein.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Annamaria Laserra, Album Belgique, Peter Lang, 1º gennaio 2010, ISBN 978-90-5201-635-1. URL consultato il 1º marzo 2017.
  2. ^ Людмила Клот., Наташа Узер-Герцен: "Среди потомков Герцена – инженеры, архитекторы, врачи", su Русский век. Портал для российских соотечественников, 4 maggio 2012. URL consultato il 1º novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2012).
  3. ^ Ирена Желвакова., Осколки былого, su Наше Наследие, №101, 2012 г., 2012. URL consultato il 4 novembre 2012.
  4. ^ (FR) Édouard Herzen, Sur les tensions superficielles des mélanges de liquides normaux, par Édouard Herzen,... Thèse présentée à la Faculté des sciences de l'Université de Lausanne..., Société générale d'imprimerie, 1º gennaio 1902. URL consultato il 1º marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7790151112592837180002 · WorldCat Identities (ENviaf-7790151112592837180002