Circoscrizione giudiziaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Una circoscrizione giudiziaria, nell'ordinamento giudiziario italiano, è il territorio in cui un organo giurisdizionale esercita i poteri ad esso attribuiti dalla legge.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'unità d'Italia, originariamente coincidevano con i circondari amministrativi, sebbene fossero una suddivisione più piccola del circondario, ovvero il mandamento, che era la circoscrizione giudiziaria di una Pretura.

A seguito delle modifiche intervenute sulle circoscrizioni provinciali del 1927 e dopo la riforma dell'ordinamento giudiziario italiano nel 1941 e di quelle emanate nel secondo dopoguerra, attualmente in molti casi comprendono oggi comuni appartenenti a differenti province.

Nei capoluoghi di circondario hanno sede ordini professionali e associazioni di categoria e fino al 1996 avevano sede le commissioni tributarie di primo grado.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Indica la distribuzione delle sedi e delle circoscrizioni giudiziarie italiane, che sono articolazioni periferiche del Ministero della Giustizia. Assumono in alcuni casi denominazioni più specifiche:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ministero della giustizia, Percorsi chiari e precisi: un tuo diritto. Glossario, su giustizia.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 30 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2015).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]