Chrysler LeBaron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il quasi omonimo modello prodotto dal 1984 al 1989, vedi Chrysler LeBaron GTS.
Chrysler LeBaron
Una Chrysler LeBaron cabriolet del 1989
Una Chrysler LeBaron cabriolet del 1989
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Chrysler
Produzione dal 1977 al 1995
Serie Prima serie (1977-1981)
Seconda serie (1981-1988)
Terza serie (1986-1995)
Sostituita da Chrysler Cirrus
Altre caratteristiche
Altre antenate Chrysler Stratus
Chrysler Sebring

La LeBaron è stata un'autovettura mid-size prodotta dalla Chrysler dal 1977 al 1995.

Il nome del modello derivava da un'omonima carrozzeria attiva dagli anni venti agli anni quaranta. Dal 1957 al 1975 fu associato ad un modello del marchio Imperial. Nel 1977 la LeBaron diventò invece un modello della Chrysler.

La prima serie (1977-1981)[modifica | modifica wikitesto]

Chrysler LeBaron I
Una Chrysler LeBaron familiare del 1980
Una Chrysler LeBaron familiare del 1980
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Familiare quattro porte
Anni di produzione Dal 1977 al 1981
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5.184-5.235 mm
Larghezza 1.867 mm
Altezza 1.354-1.415 mm
Massa 1.459-1.665 kg
Altro
Esemplari prodotti 431.616

Nel maggio del 1977 la Chrysler introdusse la LeBaron. Essa era un’alternativa più compatta alle tradizioni vetture full-size del marchio Chrysler. La LeBaron era la risposta della Chrysler alla Cadillac Seville ed alla Lincoln Versailles. Era basata sul pianale M del gruppo Chrysler ed era tecnologicamente correlata alla Dodge Aspen ed alla Plymouth Volare. Questa serie di LeBaron era disponibile in versione berlina quattro porte, coupé due porte e familiare quattro porte.

Era disponibile con motore a sei cilindri in linea da 3,7 L, con un V8 da 5,2 L oppure con un V8 da 5,9 L. La trazione era posteriore, mentre il cambio era automatico a tre rapporti. Esteticamente la LeBaron era molto simile alla Dodge Aspen. Erano disponibili gli allestimenti base, Special, Salon e Medallion. Solo nel 1980 è stata offerta la versione speciale LeBaron Fifth Avenue Edition.

Di questa serie di LeBaron ne sono stati prodotti, in totale, 431.616 esemplari.

La seconda serie (1981-1988)[modifica | modifica wikitesto]

Chrysler LeBaron II
Chrysler LeBaron Cabrio.JPG
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Familiare quattro porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1981 al 1988
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.564 mm
Larghezza 1.740 mm
Altezza 1.346 mm
Passo 2.540 mm
Massa 1.101-1.259 kg
Altro
Esemplari prodotti circa 538.000

Nel 1981 la LeBaron fu rivista completamente. Ora il modello era basato sulla piattaforma K ed era a trazione anteriore. Questa nuova serie di LeBaron era collegata alla Dodge 400.

Era offerta in versione berlina quattro porte, coupé due porte, familiare quattro porte e cabriolet due porte. I motori disponibili erano dei quattro cilindri in linea da 2,2 L, 2,5 L e 2,6 L. Il primo propulsore menzionato era offerto anche in versione sovralimentata.

Nel 1985 il modello fu rivisto. Questa serie di LeBaron è stata prodotta, in totale, in circa 538.000 esemplari (circa 260.000 berline, 56.100 familiari, 120.000 coupé e 106.000 cabriolet).

La terza serie (1986-1995)[modifica | modifica wikitesto]

Chrysler LeBaron III
Una Chrysler LeBaron cabriolet del 1989
Una Chrysler LeBaron cabriolet del 1989
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1986 al 1995
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.641 mm
Larghezza 1.730 mm
Altezza 1.364 mm
Passo 2.629 mm
Massa 1.243-1.338 kg
Altro
Esemplari prodotti circa 698.000
Chrysler LeBaron sedan.jpg

Nel 1986 fu introdotta la terza serie del modello. Inizialmente fu disponibile solo in versione cabriolet e coupé. Questi modelli sono stati offerti con un certo successo anche in Europa. Erano disponibili con un motore a quattro cilindri in linea da 2,2 L o 2,5 L oppure con un V6 da 3 L. Nel 1989 fu introdotta la versione berlina, mentre l’anno successivo le versioni cabriolet e coupé furono riviste esteticamente. Le versioni coupé e cabriolet erano basate sul pianale J del gruppo Chrysler, mentre la berlina venne costruita sulla piattaforma AA.

Di questa generazione di Chrysler LeBaron ne furono costruiti circa 698.000 esemplari (approssimativamente 131.000 berline, 221.000 coupé e 346.000 cabriolet).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) James Flammang, Ron Kowalke, Standard Catalog of American Cars 1976-1999, Krause Publications, 1999, ISBN 0-87341-755-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili