Chiesa di Maria Vergine Assunta (Roccabruna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Maria Vergine Assunta
Roccabruna chiesa ,maria vergine assunta 1.jpg
StatoItalia Italia
RegionePiemonte
LocalitàRoccabruna
Coordinate44°29′24.86″N 7°19′36.66″E / 44.490238°N 7.326849°E44.490238; 7.326849
Religionecattolica di rito romano
TitolareMaria Vergine Assunta
Diocesi Saluzzo
Consacrazione1790
Inizio costruzione1721

La chiesa di Maria Vergine Assunta è la parrocchiale di Roccabruna, in provincia di Cuneo e diocesi di Saluzzo[1][2]; fa parte della zona pastorale di Dronero e Val Maira[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima citazione della chiesa di S. Maria de Rochabruna risale al 1386 ed è contenuta in un documento conservato presso l'Archivio Vescovile di Torino[1].

Questo luogo di culto fu visitato nel 1609 dal vescovo Ottavio Viale, nel 1628 da monsignor Giacomo Marenco e nel 1643 dal vescovo Francesco Agostino Della Chiesa; nel 1664 mosnignor Carlo Piscina, durante la sua visita pastorale, annotò che il titolo esatto della chiesa era Assunzione della Beata Vergine Maria Incoronata[1].

Il 4 maggio 1721 i fedeli chiesero al vescovo l'autorizzazione di demolire la parrocchiale per poterla ricostruire ex novo e il 18 dello stesso mese il presule diede il suo assenso. Iniziarono così i lavori di riedificazione; nel 1789 venne eretta la navata di sinistra e il 24 agosto 1790 monsignor Giuseppe Gioacchino Lovera celebrò la consacrazione, mentre nel 1833 si provvide a realizzare la navata di destra e la facciata[1].

Nel 1886 la torre campanaria venne rialzato e dotato dell'orologio e nel 1929 fu consacrato l'altare maggiore; nel 1938 si procedette a ripristinare una parte del tetto e nel 1974 la chiesa venne adeguata alle norme postconciliari[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esterno[modifica | modifica wikitesto]

La facciata a salienti della chiesa, rivolta a occidente, è composta da tre corpi, tutti scanditi da lesene: quello centrale, coronato dal frontone, è caratterizzato dal portale d'ingresso e da una finestra ed abbellito da tre affreschi raffiguranti la Madonna tra gli angeli, San Pietro e San Paolo, mentre le ali laterali presentano due finestrelle[1].

Annesso alla parrocchiale è il campanile a base quadrata, la cui cella presenta su ogni lato una monofora affiancata da lesene ed è coronata dalla guglia[1].

Interno[modifica | modifica wikitesto]

L'interno dell'edificio è suddiviso da pilastri sorreggenti degli archi a tutto sesto in tre navate, di cui la centrale è caratterizzata da una volta affrescata e le laterizi sono coperte da volte a crociera; al termine dell'aula si sviluppa il presbiterio, rialzato di un gradino, delimitato da balaustre e chiuso dall'abside[1].

L'opera di maggior pregio qui conservata è il fonte battesimale, costruito nel XVII secolo[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Chiesa di Maria Vergine Assunta <Roccabruna>, su Le chiese delle diocesi italiane, Conferenza Episcopale Italiana. URL consultato il 16 novembre 2022.
  2. ^ BeWeB.
  3. ^ Roccabruna- M.V.Assunta, su diocesisaluzzo.it. URL consultato il 16 novembre 2022.
  4. ^ Roccabruna - Chiese e cappelle, su comune.roccabruna.cn.it. URL consultato il 16 novembre 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]