Val-d'Illiez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Champoussin)
Val-d'Illiez
comune
Val-d'Illiez – Stemma
Val-d'Illiez – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Wallis matt.svg Vallese
DistrettoMonthey
Amministrazione
Lingue ufficialiFrancese
Territorio
Coordinate46°12′19″N 6°53′35″E / 46.205278°N 6.893056°E46.205278; 6.893056 (Val-d'Illiez)Coordinate: 46°12′19″N 6°53′35″E / 46.205278°N 6.893056°E46.205278; 6.893056 (Val-d'Illiez)
Altitudine948 m s.l.m.
Superficie39,3 km²
Abitanti1 902 (2016)
Densità48,4 ab./km²
FrazioniChampoussin, Les Crosets
Comuni confinantiChampéry, Châtel (FR-74), Evionnaz, Monthey, Montriond (FR-74), Saint-Maurice, Troistorrents, Vérossaz
Altre informazioni
Cod. postale1873
Prefisso024
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS6157
TargaVS
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Val-d'Illiez
Val-d'Illiez
Val-d'Illiez – Mappa
Sito istituzionale

Val-d'Illiez ([valdiˈji(ə)][senza fonte], toponimo francese; in tedesco Vadelier, desueto[1]) è un comune svizzero di 1 902 abitanti del Canton Vallese, nel distretto di Monthey.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dal suo territorio nel 1839 è stata scorporata la località di Champéry, divenuta comune autonomo[2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Maurizio
  • Chiesa parrocchiale cattolica di San Maurizio, eretta nel XII secolo e ricostruita nel 1434 e nel 1687[1].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio comunale sorgono le stazioni sciistiche di Champoussin e Les Crosets, parte del comprensorio Portes du Soleil, sviluppatesi a partire dal 1959[1].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Val-d'Illiez è servito dall'omonima stazione, sulla ferrovia Aigle-Champéry.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Pascal Dubey, Val-d'Illiez, in Dizionario storico della Svizzera, 25 marzo 2014. URL consultato il 2 marzo 2018.
  2. ^ Fabrice Clément, Champéry, in Dizionario storico della Svizzera, 28 aprile 2005. URL consultato il 1 marzo 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN240121494
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera