Cavagnago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cavagnago
frazione
Cavagnago – Stemma
Cavagnago – Veduta
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Flag of Canton of Tessin.svg Ticino
Distretto Leventina
Comune Faido
Territorio
Coordinate 46°25′N 8°53′E / 46.416667°N 8.883333°E46.416667; 8.883333 (Cavagnago)Coordinate: 46°25′N 8°53′E / 46.416667°N 8.883333°E46.416667; 8.883333 (Cavagnago)
Altitudine 1 020 m s.l.m.
Abitanti 83 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 6749
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Targa TI
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Cavagnago
Cavagnago
Sito istituzionale

Cavagnago (in dialetto ticinese Cavagnèi[senza fonte]) è una frazione di 83 abitanti del comune svizzero di Faido, nel Canton Ticino (distretto di Leventina).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Cavagnago è posto in Val Leventina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune di Cavagnago prima degli accorpamenti comunali del 2012

Già comune autonomo che si estendeva per 6,7 km², nel 2012 è stato accorpato al comune di Faido assieme agli altri comuni soppressi di Anzonico, Calpiogna, Campello, Chironico, Mairengo e Osco. La fusione è stata decisa con la votazione popolare del 25 settembre 2011 e con 57 voti favorevoli e 1 contrario[senza fonte].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Persone legate a Cavagnago[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini della frazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mario Fransioli, Cavagnago, in Dizionario storico della Svizzera, 12 gennaio 2017. URL consultato l'11 settembre 2017.
  2. ^ Gilardoni, 1967, pp. 284-286.
  3. ^ Bernasconi Reusser, 2010, p. 241.
  4. ^ Andrea Ghiringhelli, Clemente Bertazzi, in Dizionario storico della Svizzera, 18 maggio 2004. URL consultato l'11 settembre 2017.
  5. ^ Andrea Ghiringhelli, Alfonso Codaghengo, in Dizionario storico della Svizzera, 24 ottobre 2000. URL consultato l'11 settembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Johann Rudolf Rahn, I monumenti artistici del medio evo nel Cantone Ticino, Tipo-Litografia di Carlo Salvioni, Bellinzona 1894, (Segno) 270-271.
  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 284-286.
  • Rinaldo Giambonini, Agostino Robertini, Silvano Toppi, Cavagnago, in Il Comune, Edizioni Giornale del popolo, Lugano 1971, 71-80.
  • Fabio Chierichetti, La coltura della segale a Cavagnago, in Folclore Svizzero, 91-100, fascicolo 6, anno 68, Basilea 1978.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 98-99.
  • Flavio Maggi, Patriziati e patrizi ticinesi, Pramo Edizioni, Viganello 1997.
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 125, 127.
  • Fabio Chierichetti, 104 anni di posta a Cavagnago - Come una lettera alla posta, in Rivista delle 3 valli n. 294 (luglio-agosto 2009, 16-17, e n. 295 (settembre 2009, 14-15, Edizioni Tre Valli, Prosito 2009;
  • Fabio Chierichetti, Case e cose di Cavagnago, Armando Dadò Editore, Locarno 2010.
  • Manuela Camponovo, Storie e immagini esemplari di un villaggio ticinese, in Giornale del Popolo dell'11 agosto 2010, La Buona Stampa, Lugano 2010, 10; Eadem, Ricordando autorità e generosità di Don Alfonso Codaghengo, Ibidem, 10.
  • Stefano Vassere, Le case e le cose, in Azione del 9 agosto 2010, 2, Cooperativa Migros Ticino, Lugano 2010.
  • Marina Bernasconi Reusser, Monumenti storici e documenti d'archivio. I «Materiali e Documenti Ticinesi» (MDT) quali fonti per la storia e le ricerche sull'architettura e l'arte medievale delle Tre Valli, in Archivio Storico Ticinese, seconda serie, 148, Casagrande, Bellinzona 2010.
  • Fabio Chierichetti, Una storia di famiglia - La famiglia Codaghengo di Cavagnago, in Bollettino genealogico della Svizzera Italiana, Anno XVII, n,. 17, dicembre 2013, 42-72.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN241894653 · LCCN: (ENn2009064032 · GND: (DE4847878-7
Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ticino