Case farmaceutiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le case farmaceutiche sono le aziende dell'industria farmaceutica che si occupano della ricerca, della produzione e della commercializzazione dei farmaci. In questa pagina è presente un elenco delle case farmaceutiche, con una tabella ordinabile secondo un criterio alfabetico e in base a una classifica basata su parametri dimensionali di natura economico-finanziaria.

Classifica a livello mondiale (dati del 2004)[modifica | modifica wikitesto]

Azienda Fatturato
(milioni di USD)
Prodotti
(milioni di USD)
Utile
(milioni di USD)
Dipendenti
1 Pfizer 52.516 7.684 11.361 115.000
2 Bristol-Myers Squibb 47.348 5.203 8.509 35.000
3 GlaxoSmithKline 37.318 5.204 7.886 100.619
4 Sanofi-Aventis 31.615 4.927 6.526 96.439
5 Novartis 28.247 4.207 5.767 81.392
6 Hoffmann-La Roche 25.163 4.098 5.344 64.703
7 Merck & Co. 22.939 4.010 5.813 62.600
8 AstraZeneca 21.427 3.803 3.813 64.200
9 Abbott Laboratories 19.680 1.697 3.236 50.600
10 Johnson & Johnson 19.380 2.500 2.388 43.000
11 Wyeth 17.358 2.461 1.234 51.401
12 Eli Lilly and Company 13.858 2.591 1.810 44.500
13 Bayer 10.554 1.299 750 113.060
14 Amgen 10.550 2.028 2.363 14.400
15 Boehringer Ingelheim 10.146 1.532 1.104 35.529
16 Baxter International 9.509 517 388 48.000
17 Takeda Pharmaceutical Co. 9.330 1.285 2.636 14.510
18 Schering-Plough 8.272 1.607 -981 30.500
19 Astellas Pharma Inc. 7.904 1.213 566 15.500
20 Procter & Gamble 7.786 n/a 7.257 110.000
21 Schering 5.103 1.143 622 26.131
22 Merck KGaA 5.018 611 836 28.877
23 Eisai Co. 4.857 744 527 8.295
24 Novo Nordisk 4.847 727 837 20.285
25 Teva Pharmaceutical Industries 4.799 338 332 13.813
26 Genentech 4.621 948 785 7.646
27 Sankyo Co. 4.329 822 459 11.444
28 Akzo Nobel 4.037 644 1.065 61.400
29 Alcon 3.914 390 872 12.200
30 Menarini 3.803 n/a n/a 16.603
31 Forest Laboratories 3.160 294 839 5.136
32 Daiichi Pharmaceutical Co. 2.964 546 353 7.333
33 Chugai Pharmaceutical Co. 2.833 463 328 5.327
34 Taisho Pharmaceutical 2.655 221 337 5.378
35 Altana 2.623 506 486 10.783
36 Barr 2.560 595 494 4.902
37 Bausch & Lomb 2.232 163 160 12.400
38 Mitsubishi Pharma 2.226 480 125 5.917
39 Biogen Idec 2.210 684 518 4.266
40 Genzyme 2.201 392 87 7.100
41 Solvay 2.170 366 673 29.300
42 UCB 2.088 404 451 11.403
43 Allergan 2.046 346 377 5.030
44 Kyowa Hakko Kogyo Co. 2.035 230 170 5.960
45 Shionogi & Co. 1.862 279 180 5.522
46 Chiron Corporation 1.723 431 79 5.400
47 Watson Pharmaceuticals 1.641 134 151 3.851
48 H. Lundbeck 1.625 296 288 5.155
49 Sumitomo Chemical Co. 1.622 239 612 20.195
50 Tanabe Seiyaku Co. 1.509 264 151 4.517

Big Pharma[modifica | modifica wikitesto]

Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Big Pharma" rimanda qui. Se stai cercando l'omonimo videogioco, vedi Big Pharma (videogioco).

Il termine "Big Pharma" viene abitualmente utilizzato nella stampa e in vari blog da parte di teorici del complotto per indicare in modo generico un presunto cartello da parte di varie compagnie farmaceutiche (di solito le più grandi, come Pfizer, GSK, Bayer e Novartis). Le compagnie farmaceutiche in questo contesto vengono accusate (anche singolarmente) di attuare comportamenti illeciti o moralmente ignobili come speculazione sui farmaci (come nel caso del farmaco antitumorale Glivec prodotto dalla Novartis[1]); di impedire la diffusione di cure alternative alla farmacologia ufficiale, anche attraverso pressioni ad enti istituzionali come l'americana Food and Drug Administration (come sostenuto dallo scrittore e attivista americano Kevin Trudeau); di bloccare lo sviluppo di importanti terapie a mero scopo speculativo (ad esempio, di impedire la ricerca sul vaccino contro l'HIV per poter continuare a vendere farmaci antiretrovirali[2], o la depenalizzazione del consumo di marijuana e la diffusione di farmaci contenenti THC per la terapia del dolore, per poter mantere alte le vendite dei classici antidolorifici[3][4]); di alterare i dati statistici durante le ricerche sui farmaci[5]; di comparaggio[6].

Il termine assume quindi una connotazione negativa (sebbene a volte con "Big Pharma" si intende semplicemente il gruppo delle grandi multinazionali dei farmaci[7]).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il caso del farmaco Glivec: la 'lezione' dell'India alla Novartis, su Il Fatto Quotidiano, 5 aprile 2013. URL consultato il 27 aprile 2017.
  2. ^ (EN) Sarah Boseley, Big Pharma’s worst nightmare, in The Guardian, 26 gennaio 2016. URL consultato il 27 aprile 2017.
  3. ^ (EN) Is Big Pharma Out to Stop—Or Take Over—Marijuana Legalization?, su Motherboard. URL consultato il 27 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Sam Levin, Big Pharma's anti-marijuana stance aims to squash the competition, activists say, in The Guardian, 3 aprile 2017. URL consultato il 27 aprile 2017.
  5. ^ (EN) Luisa Dillner, Bad Pharma by Ben Goldacre – review, in The Guardian, 17 ottobre 2012. URL consultato il 27 aprile 2017.
  6. ^ Il delitto di corruzione in concorso con il reato di comparaggio | Gazzetta Forense, su www.gazzettaforense.it. URL consultato il 27 aprile 2017.
  7. ^ BigPharma punta sulla steatoepatite non alcoolica - Quotidiano Sanità, su www.quotidianosanita.it. URL consultato il 27 aprile 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende