Johnson & Johnson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnson & Johnson
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo public company
Borse valori NYSE: JNJ
ISIN US4781601046
Fondazione 1886
Fondata da Robert Wood Johnson I
Sede principale New Brunswick (New Jersey)
Filiali Pomezia
Persone chiave
Settore Industria farmaceutica, sanità
Prodotti
Fatturato Green Arrow Up.svg 65,03 miliardi di $ (2012)
Risultato operativo Red Arrow Down.svg 12,36 miliardi di $ (2012)
Utile netto Red Arrow Down.svg 9,72 miliardi di $ (2012)
Dipendenti 117.900 (2012)
Sito web www.jnj.com

Johnson & Johnson è una società farmaceutica multinazionale statunitense che produce farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale e l'automedicazione. È stata fondata nel 1886.[1]

Le sue azioni sono quotate presso la Borsa di New York e fanno parte dell'indice Dow Jones Industrial Average.

Il quartier generale della società è situato a New Brunswick (New Jersey), USA. La sua divisione prodotti di consumo è situata a Skillman (New Jersey). La società comprende circa 230 filiali che operano in 57 diversi stati. I suoi prodotti sono venduti in 175 diversi paesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Robert Wood Johnson I, ispirato da un discorso sui disinfettanti tenuto dal chirurgo Joseph Lister, si unì ai fratelli James Wood Johnson e Edward Mead Johnson per creare una linea di prodotti medicinali pronti per l'uso nel 1885. La società produsse i suoi primi prodotti nel 1886.

Robert Wood Johnson I fu il primo presidente della società. Lavorò per migliorare le pratiche igienico-sanitarie del diciannovesimo secolo, e diede il suo nome ad un ospedale (il Robert Wood Johnson University Hospital a New Brunswick, New Jersey). Alla sua morte nel 1910, fu succeduto alla presidenza dal fratello James Wood Johnson fino al 1932, e poi dal figlio, Robert Wood Johnson II.

La Johnson & Johnson è una azienda coinvolta in un caso di disease-mongering in riferimento al suo prodotto Listerine.[2]

Prodotti e marchi[modifica | modifica wikitesto]

Il marchio Johnson & Johnson comprende numerosi marchi, tra i quali: Band-Aid (linea di fasciature), Tylenol (medicazioni), Johnson's Baby (prodotti per l'infanzia e Shampoo), Neutrogena (prodotti di bellezza), Clean & Clear (cura del viso), Acuvue (lenti a contatto), Carefree e O.B. (assorbenti), Piz Buin (creme protettive) e Ethicon Inc..

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Secondo un sondaggio effettuato presso i consumatori statunitensi nel 2005[3], l'azienda è al primo posto per quanto riguarda la sua reputazione presso l'opinione pubblica.

Il TG1 ha riportato in un suo servizio la prima condanna al pagamento di 72 milioni di dollari della Johnson & Johnson per aver taciuto sul contenuto di componenti cancerogeni nel Talco, che hanno portato alla morte di una donna. Alcune decine le donne che attendono il completamento dell'iter giudiziale sui propri casi.

Marchi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I 10 loghi più antichi ancora in uso, Il Post, 20 luglio 2014. URL consultato il 20 luglio 2014.
  2. ^ Dossey L, Listerine's long shadow: disease mongering and the selling of sickness, in Explore (NY), vol. 2, nº 5, 2006, pp. 379–85, DOI:10.1016/j.explore.2006.06.005, PMID 16979097.
  3. ^ Harris Interactive press release, "Johnson & Johnson è al 1º posto nella classifica National Corporate Reputation Survey pubblicata da Harris Interactive, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende
Controllo di autorità VIAF: (EN157894482 · LCCN: (ENno94000514 · ISNI: (EN0000 0001 2113 0582 · GND: (DE272550-2