Capaccio Vecchio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Capaccio Vecchio
Castello di Capaccio Vecchio.jpg
I ruderi del castello
UtilizzoCastello
EpocaIX secolo
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneCapaccio Paestum
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°26′43.14″N 15°03′16.91″E / 40.445317°N 15.054698°E40.445317; 15.054698

Capaccio Vecchio è stato un centro cilentano situato sul monte Calpazio, ed importante sede vescovile.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Le rovine di Capaccio Vecchio si trovano nel comune di Capaccio Paestum nella borgata Seude.

Il santuario della Madonna del Granato

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sorto intorno al IX secolo col nome Caput Aquis in riferimento alla sorgente di Capo di Fiume. Dal XII secolo fino al Concilio di Trento divenne sede vescovile. Nel 1246 in seguito alla congiura dei Baroni contro Federico II di Svevia, il paese fu distrutto e abbandonato.[1]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il Castello[modifica | modifica wikitesto]

Del borgo sono ancora visibili i ruderi del castello, ristrutturato nel periodo angioino ed utilizzato come prigione.

Madonna del Granato[modifica | modifica wikitesto]

Sulle rovine della ex Cattedrale della Madonna del Granato è stata più volte ricostruita la chiesa che attualmente è denominata Santuario della Madonna del Granato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Capaccio vecchio Archiviato il 21 marzo 2013 in Internet Archive., Pro Loco Capaccio-Paestum

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]