Cadillac XLR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cadillac XLR
'04-'05 Cadillac XLR.JPG
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Cadillac
Tipo principale Cabriolet
Produzione dal 2003 al 2009
Sostituisce la Cadillac Allanté
Sostituita da Cadillac CTS
Esemplari prodotti 15.460[senza fonte]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4514 mm
Larghezza 1836 mm
Altezza 1280 mm
Passo 2685 mm
Massa 1740 kg
Altro
Assemblaggio Bowling Green (Kentucky)
Cadillac XLR rear 20080409.jpg

La XLR è un'autovettura cabriolet prodotta dalla Cadillac dal 2003 al 2009.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Prodotta a Bowling Green, nel Kentucky, la XLR è stato il modello sportivo di punta della Cadillac; era basata sul pianale Y della General Motors, che condivideva con la Chevrolet Corvette. Il modello, offerto solo come cabriolet due porte, possedeva però uno stile, degli interni e delle sospensioni peculiari. Era caratterizzata dall'avere un motore Northstar ed un tettuccio in alluminio retraibile elettricamente. La produzione terminò nel model year 2009.

La vettura[modifica | modifica wikitesto]

La XLR è stata prefigurata dalla concept car Evoq e presentata al salone dell'automobile di Detroit del 2003; la produzione iniziò per il model year 2004.

Possedeva come equipaggiamento standard i sedili riscaldabili e raffreddabili, degli inserti in legno nell'abitacolo, dei cerchioni in lega da 18 pollici, gli airbag laterali, il navigatore satellitare, il lettore DVD ed uno schermo da 17 pollici installato sul cruscotto. Il tettuccio retraibile era d'alluminio e richiedeva tra i 6 ed i 10½ pollici di spazio libero al di sopra per la fase di ripiegamento. Questo tettuccio fu costruito grazie ad una joint venture tra la Mercedes-Benz e la Porsche[1].

Il motore installato era un V8 Northstar da 4,6 L di cilindrata e 320 CV di potenza, accoppiato ad un cambio automatico a sei rapporti.

La XLR è stata la seconda cabriolet offerta dalla Cadillac in pochi anni. La prima è stata la Cadillac Allanté, che è stata prodotta dal 1987 al 1993.

È stata nominata nel 2004 Auto dell'anno del Nordamerica.

La XLR-V[modifica | modifica wikitesto]

Una Cadillac XLR-V del 2009

La XLR-V era la versione ad alte prestazioni della XLR, successe alla Cadillac Allanté e aveva interni particolarmente lussuosi.

La Cadillac offrì al pubblico un'anteprima della XLR-V ad una manifestazione legata al Super Bowl del 6 febbraio 2005; l'MVP Deion Branch ne ricevette un esemplare come premio. Venne in seguito presentata al salone dell'automobile di New York dello stesso anno.

La XLR-V aveva installato il medesimo motore V8 Northstar da 4,4 L sovralimentato della STS-V, sebbene in versione depotenziata; produceva 443 CV di potenza e 561 N•m di coppia. Sul collettore d'aspirazione erano montati il compressore volumetrico e quattro intercooler. Sul modello erano installati un cambio automatico a sei rapporti, dei freni più efficaci (provenienti dalla Z51 Corvette) e dei cerchioni da 19 pollici.

Nel 2006 la rivista Car and Driver ne provò un esemplare: nella prova venne registrata un'accelerazione da 0 a 97 km/h di 4,6 secondi e da 0 a 161 km/h di 11,3 secondi. La velocità massima fu di 249 km/h[2].

La XLR-V, che all'epoca era tra i veicoli più costosi offerti dalla General Motors, fu in vendita negli Stati Uniti dai primi mesi del 2006.

La fine della produzione[modifica | modifica wikitesto]

Per il model year 2009, la XLR fu dotata di un nuovo scudo paraurti posteriore e delle nuove prese d’aria. Vennero aggiunti interni in Alcantara e fu rivisto il cruscotto, a cui furono aggiunti, tra l'altro, degli inserti in legno. Venne previsto un nuovo volante, che sostituì quello derivato dalla CTS. La produzione terminò nella primavera del 2009, con l'ultimo esemplare che uscì dalle catene di montaggio il 31 marzo.

Il modello al National Annual Homecoming[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla 30a edizione del National Corvette Homecoming di Bowling Green, che è stata organizzata nel 2011, la Cadillac XLR, che in sostanza si può considerare la “cugina” della Corvette, fu inclusa nelle celebrazioni. Infatti, le XLR e le XLR-V sono state tutte costruite nel medesimo stabilimento di Bowling Green. Questo avvenimento include l'esposizione di modelli, seminari ed altre attività[3].

Le vendite negli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Esemplari venduti
2003 875
2004[4] 3.665
2005 3.730
2006 3.203
2007 1.750
2008 1.250
2009 787
2010[5] 188
2011 12
Totale 15.460

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2004 Cadillac XLR, su motortrend.com, 5 dicembre 2002. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Barry Winfield, Road Test: Cadillac XLR-V, in Car and Driver, marzo 2006.
  3. ^ (EN) National Corvette Homecoming, su corvettehomecoming.com. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  4. ^ (EN) GM Reports December 2005 and Year Results, su theautochannel.com. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  5. ^ (EN) General Motors 2010 Calendar Year Sales Up 21 Percent; December Sales Increase 16... - DETROIT, Jan. 4, 2011 /PRNewswire/, su prnewswire.com, 4 gennaio 2011. URL consultato il 19 dicembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Gunnell, Standard Catalog of Cadillac 1903-2005, Krause publications, 2005, ISBN 0873492897.
  • (EN) Thomas Bonsall, The Cadillac Story, Stanford University Press, 2003, ISBN 0-80474-942-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili