Britten-Norman Defender

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Britten-Norman Defender
Britten norman defender g-gmpb at manchester arp.jpg
Il Defender marche G-GMPB impiegato dalla Manchester Police, Inghilterra
Descrizione
Tipoaereo da trasporto ed utility multiruolo
CostruttoreRegno Unito Britten-Norman
Sviluppato dalBritten-Norman BN-2 Islander
Dimensioni e pesi
Lunghezza10,86 m (35 ft 7.75 in)
Apertura alare16,15 m (53 ft 0 in) [1]
Altezza4,18 m (13 ft 8.75in)
Superficie alare31,31 (337 ft²)
Peso a vuoto1 823 kg (4 020 lb)
Peso max al decollo2 994 kg (6 600 lb)
Capacitàfino a 907 kg (2 000 lb) di carichi vari
Propulsione
Motore2 Lycoming IO-540-K1B5
Potenza300 hp (223 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max267 km/h (166 mph, 144 kt)
Velocità di salita308 m/min (1 010 ft/min) iniziale
Autonomia2 773 km (1 723 mi)) con serbatoi ausiliari
Tangenza5 760 m (18 900 ft)
Armamento
Piloni4
Notedati relativi alla versione BN-2B Defender

i dati sono estratti da The Encyclopedia of Modern Warplanes[2]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Britten-Norman BN-2B Defender, a causa delle vicende societarie prodotto anche con la designazione Pilatus Britten-Norman BN-2B Defender, è un bimotore multiruolo ad ala alta da trasporto leggero progettato e prodotto dall'azienda britannica Britten-Norman Limited, già Pilatus Britten-Norman, dagli anni settanta.

Versione militare del BN-2A Islander è attualmente ancora in produzione nella sua più recente versione turboelica, il BN2T-4S - Defender 4000 Surveillance Aircraft.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

BN-2B AEW Defender
BN-2B AEW/MR Defender
BN-2B ASW/ASV Maritime Defender
versione antinave dotata di radar, FLIR e, opzionali, 4 missili antinave leggeri.[2]
BN-2B Security Defender
versione equipaggiata con sistemi di rilevazione ottici, termici ed altri sistemi ad acquisizione di immagine, predisposto per un armamento leggero.[2]
BN2T-4S - Defender 4000 Surveillance Aircraft
versione multiruolo equipaggiata con motori turboelica Rolls-Royce 250.[3]
MSSA
versione multiruolo destinata ad una varietà di compiti di sorveglianza aerea sviluppato in collaborazione con la Westinghouse Electronic Systems.[2]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Militari[modifica | modifica wikitesto]

Due Defender 4000 dell'Army Air Corps presso la AAC Station Middle Wallop.
Botswana Botswana
Dei 10 BN-2B-20 consegnati, al marzo 2017 è in servizio un solo esemplare.[5]
Birmania Birmania
4 BN-2T consegnati e tutti in servizio al dicembre 2016.[6]
Cipro Cipro
opera con un BN-2A Islander al giugno 2018.[7][8]
Oman Oman
Marocco Marocco
Mauritania Mauritania
Regno Unito Regno Unito

Governativi[modifica | modifica wikitesto]

Irlanda Irlanda
gestiti dall'Aer Chór na hÉireann vengono utilizzati dalle forze di polizia irlandesi.[9]
Malawi Malawi
  • Forze di polizia.[4]
Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dato riferito con estremità alari estese.
  2. ^ a b c d e Pilatus Britten-Norman BN-2B Islander and Defender in The Encyclopedia of Modern Warplanes, pag 227.
  3. ^ (EN) BN2T-4S - Defender 4000 Surveillance Aircraft, su Britten-Norman, http://www.britten-norman.com/index2.htm. URL consultato il 27 marzo 2010.
  4. ^ a b c (EN) ASN Aviation Safety Database results - Britten-Norman Islander/Defender, su Aviation Safety Network, http://aviation-safety.net/index.php. URL consultato il 27 marzo 2010.
  5. ^ "Le forze aeree del mondo. Botswana" - Aeronautica & Difesa" N. 365 - 03/2017 pag. 70
  6. ^ "Le forze aeree del mondo. Birmania" - "Aeronautica & Difesa" N. 362 - 12/2016 pag. 68
  7. ^ "Le forze aeree del mondo. Cipro" - "Aeronautica & Difesa" N. 380 - 06/2018 pag. 70
  8. ^ "La Grecia supporta Cipro di fronte alla minaccia turca" - Aeronautica & Difesa" N. 374 - 12/2017 pp. 34-37
  9. ^ (EN) Air Corps Fleet - Pilatus Britten Norman Defender, su Defence Forces, http://www.military.ie/index.htm. URL consultato il 27 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2010).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Guston, Bill. The Encyclopedia of Modern Warplanes. Blitz Editions (1995). ISBN 1-85605-290-7
  • (EN) Islander at 25, in Flight, Sutton, Surrey - UK, Reed Business Information Ltd., 19 dicembre 1990, pp. 26-30. URL consultato il 24 febbraio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]