Brenda Asnicar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brenda Asnicar
Brenda Asnicar 2011.jpg
NazionalitàArgentina Argentina
GenerePop
Periodo di attività musicale2001 – in attività

Brenda Asnicar, all'anagrafe Brenda Daniela Asnicar Mendoza (Buenos Aires, 17 ottobre 1991), è un'attrice e cantante argentina, nota per il ruolo di Antonella Lamas Bernardi, l'antagonista della telenovela argentina Il mondo di Patty e successivamente per essere stata una delle comprimarie in Sueña conmigo, Cumbia Ninja e Por amarte así.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Brenda Asnicar nasce a Buenos Aires il 17 ottobre 1991[1], da Gustavo Asnicar e Adriana Mendoza; ha un fratello maggiore, Iván Asnicar[2], dirigente di un'impresa di animazione digitale, musicista e regista cinematografico[3].

Da sempre appassionata di spettacolo, frequenta, durante la sua infanzia, il Centro Culturale Italiano di Villa Adelina, dove impara a parlare fluentemente l'italiano e l'inglese[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il debutto e la partecipazione a Il mondo di Patty (2001-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera televisiva all'età di undici anni, prendendo parte al reality show Cantaniño come parte del coro[5]. L'anno successivo conduce un programma insieme a Jimena Cyrulnik, mentre nel 2003 viene selezionata per essere la co-conduttrice della trasmissione Chicos argentinos, insieme a Pablo Arias[6].

Brenda Asnicar al Premio Emmy del 2008

La sua carriera come attrice in TV inizia nel 2007, con la telenovela argentina per ragazzi Il mondo di Patty, scelta per interpretare l'antagonista principale, Antonella Lamas Bernardi[7]. Questo serial televisivo ottiene successo in diversi paesi[8][9]. Insieme al cast, registra diverse colonne sonore, tra cui Il mondo di Patty - La storia più bella (che contiene la canzone Las Divinas, interpretata dalla Asnicar, con più di 60.000 download digitali[5] e uno dei brani con maggiori successo della serie[10]) e Il mondo di Patty - La vita è una festa. Partecipa, inoltre, alle due tournée della serie.

Successivamente, nel 2009, viene scelta per interpretare nella telenovela Mía, mi amiga invisible la protagonista[11], una ragazza proveniente dal mondo della fantasia. Viene girato un trailer per essere spedito e proposto al MIPCOM di Cannes in Francia[12]. Della telenovela viene realizzato solamente l'episodio pilota.

Sueña conmigo, il tour Antonella Divina in Concerto e Corazón valiente (2010-2012)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 Brenda viene scelta da Nickelodeon per interpretare l'antagonista, Nuria Gomez, in Sueña conmigo[13], per la quale incide Hablan de mí e Siempre te esperarè per Sueña conmigo: la canción de tu vida, la prima colonna sonora della serie[14], e Hagas lo que hagas per Sueña conmigo 2, il secondo album della serie[15]. Non partecipa alla versione teatrale della serie[16], in quanto nelle stesse date è in Italia per un altro spettacolo[17].

Nello stesso anno, insieme a Camila Salazar e Camila Outon (entrambe antagoniste ne Il mondo di Patty), l'artista avrebbe dovuto intraprendere il A-Divina Tour in Spagna[18]. A causa dell'eruzione dell'Eyjafjöll del 2010 e la conseguente cancellazioni di voli, lo show è stato cancellato[19].

Nel marzo 2011 arriva in Italia con il tour Antonella in concerto. Il tour, che per quasi un mese e mezzo ha toccato le principali città italiane, è un corso di 10 regole su come diventare delle Divine, che comprende coreografie, le canzoni de Il mondo di Patty e quattro inediti: Donde me lleve el corazón, Nunca hay que dejar de soñar, Una vez me enamore e Ser Divina[17]. Durante il tour, in un'intervista, Brenda annuncia di non aver ancora cominciato a registrare il suo album, perché i produttori le propongono musica troppo commerciale per i suoi gusti, e che lei cerca qualcosa di più latino, rivisto in chiave internazionale[20].

Nel 2011 prende parte alla sfilata di moda di Verónica de la Canal, occasione nella quale sfila e annuncia la sua partecipazione come Keira Beltran nella seconda stagione di Los únicos[21][22]. Il 17 novembre dello stesso anno presenta una cover della canzone You Know I'm No Good, in omaggio alla cantante Amy Winehouse[23], mentre il 23 pubblica il singolo Tus Juegos[24].

Dopo aver recitato in Los únicos[25], Brenda viene contattata per interpretare Fabiola Ferrara Arroyo, la sorella del protagonista di Corazón valiente, che vive nella giungla colombiana, in cerca del padre. Per questo ruolo, l'attrice si trasferisce per sei mesi a Miami, negli Stati Uniti d'America, per compiere le riprese[26].

Cumbia Ninja e Por amarte así (2013-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi mesi del 2013, Asnicar si trasferire in Colombia, per interpretare il ruolo da protagonista nella serie colombiana targata Fox Latinoamerica Cumbia Ninja. Il suo personaggio, Juana Carbajal, è una giovane ricca che, dopo l'assassinio dei suoi genitori, è costretta a vivere in un quartiere malfamato sotto il nome di Nieves. Brenda dà così una svolta alla sua carriera, interpretando un ruolo più drammatico, per il quale deve rasarsi i capelli da un lato, imparare alcune parole in cinese e alcune mosse dell'arte marziale shaolin[27]. L'attrice interpreta alcuni pezzi tratti dalle colonne sonore delle tre stagioni, realizzate tra il 2013 e 2015.

Il 15 luglio 2013, anticipato da alcune foto su Twitter[28], viene pubblicato il secondo singolo ufficiale, Salten como yo[29], estratto dal suo album di debutto ancora in fase di registrazione[30].

Nel 2016, viene scelta per interpretare la protagonista nella telenovela Por amarte así, interpretando Mercedes Olivetti, una ragazza ricca che incontra l'amore durante una situazione non troppo bella[31].

Partecipa alla canzone Ultra comunicación del cantante Lolo Fuentes, messa in commercio il 7 aprile 2017[32], mentre il 1° giugno 2017 presenta il terzo singolo da solista Una más en medio del billón che ha come tema principale la violenza di genere[33]. La traccia viene pubblicata dopo la partecipazione della Asnicar al movimento Ni una menos[34]. Il video è stato cancellato dalla piattaforma Youtube per violazione sui "contenuti violenti o espliciti"[33].

Il 31 agosto 2018 presenta il singolo Vi que estás OK[35], anticipando il suo primo album in studio che viene presentato il 17 novembre successivo in un evento dedicato a bambini con difficoltà[36].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Moda[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 sfila per Marcela Koury[37], mentre nel 2010 fa una campagna pubblicitaria Nike[38]. Sfila anche per Clider[39] e Brenlockers.

Nel novembre 2014 Brenda Asnicar lancia una linea di abbigliamento disegnata da lei stessa, The .B. Collection, realizzata insieme alla disegnatrice colombiana Carolina Mejía, conosciuta durante le riprese della telenovela Cumbia Ninja[40]. La collezione viene presentata al MCMA di Londra, una piattaforma di vendite internazionale[41].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Patito Feo - La historia más linda en el Teatro, regia di Ricky Pashkus (2007-2008)
  • Patito Feo - El Show más lindo, regia di Ricky Pashkus (2008-2009)
  • Antonella in concerto, regia di Toto Vivinetto (2010)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Colonne sonore

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Singoli

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 - Las Divinas
  • 2008 - Tango llorón
  • 2008 - Nene bailemos
  • 2008 - Diosa, Única, Bonita
  • 2010 - Hablan de mí
  • 2013 - You know I'm no good
  • 2013 - El hóroscopo dice
  • 2013 - Ceviche
  • 2014 - Subiré al infierno
  • 2015 - Flor seca en tu cuaderno

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Clarín
Premio Martín Fierro
  • 2007 – Candidatura per l'artista rivelazione per Il mondo di Patty[43].
Kids' Choice Awards Argentina
Kids' Choice Awards México
Miami Life Awards
Kids' Choice Awards Colombia
MTV Millennial Awards
  • 2014 – Candidatura per la stella latina di Instagram[61][62].
  • 2014 – Candidatura per Millennial + Sexy[61][62].
  • 2015 – Yo Si Te Doy Like Mami del Año[63].

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Brenda Asnicar è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Jorge, Brenda Asnicar cumplió años - Patito Feo, extremista.com.ar. URL consultato il 18 settembre 2012.
  2. ^ (ES) ¡Cómo cambió! Brenda Asnicar el antes y después de “la divina”, in La 100, la100.cienradios.com. URL consultato il 20 settembre 2018.
  3. ^ (ES) El hermano de Brenda Asnicar: músico, cineasta y trotskista, in Big Bang! News, bigbangnews.com, 30 ottobre 2015. URL consultato il 20 settembre 2018.
  4. ^ (ES) randazon, Brenda Aniscar presentó su nuevo look (+FOTOS), in Revista Ronda, revistaronda.net, 25 dicembre 2017. URL consultato il 20 settembre 2018.
  5. ^ a b (ES) Germán Arrascaeta, ¿Mala o malísima?, in La Voz, archivo.lavoz.com.ar, 11 luglio 2007. URL consultato il 22 settembre 2018.
  6. ^ (ES) Brenda Asnicar: “De chica, me cargaban porque era bajita y morochita”, in Clarín, clarin.com, 24 ottobre 2007. URL consultato il 24 settembre 2018.
  7. ^ (ES) Redacción TN8, Cambio radical de la The Best Antonella de Patito Feo, vean cómo luce en el 2015, tn8.tv, 27 dicembre 2015. URL consultato il 22 settembre 2018.
  8. ^ (ES) “Patito feo” arrasa en Europa, todotnv.com, 29 settembre 2010. URL consultato il 22 settembre 2018.
  9. ^ Antonella e il mondo di Patty in Italia, in Il Secolo XIX, 29 marzo 2011. URL consultato il 22 settembre 2018.
  10. ^ Antonio Genna, TV SAT – Il mondo di Patty su Disney Channel, antoniogenna.com, 9 giugno 2008. URL consultato il 22 settembre 2018.
  11. ^ (ES) Brenda Asnicar vuelve a la tele, mundotkm.com, 25 settembre 2009. URL consultato il 22 settembre 2009.
  12. ^ (ES) La Argentina, potencia exportadora de televisión, in La Nación, lancion.com.ar, 8 ottobre 2009. URL consultato il 23 settembre 2018.
  13. ^ (ES) Una nueva ficción juvenil llega a la pantalla chica, in El Dia, eldia.com, 29 novembre 2010. URL consultato il 23 settembre 2018.
  14. ^ (ES) Eduardo Galván-Rodas, Busca ya el disco de, Sueña conmigo, esmas.com, 17 gennaio 2017. URL consultato il 23 settembre 2018.
  15. ^ Hagas Lo Que Hagas testo, testicanzoni.mtv.it. URL consultato il 23 settembre 2018.
  16. ^ (ES) Yendo de la tele al escenario, in Clarín, clarin.com, 25 marzo 2011. URL consultato il 23 settembre 2018.
  17. ^ a b Antonella in concerto: ecco tutte le canzoni dello show!, 10elol.it. URL consultato il 23 settembre 2018.
  18. ^ (ES) Saúl C. Montaño Quintanilla, Brenda Asnicar, Antonella de 'Patito Feo', podría vivir en España, diariofemenino.com, 4 aprile 2010. URL consultato il 23 settembre 2018.
  19. ^ (ES) El nuevo look de una ex Patito, infobae.com, 27 aprile 2010. URL consultato il 23 settembre 2018.
  20. ^ Filmato audio Brenda Asnicar in italiano: intervista con Ambra Lo Faro, Il Mondo di Patty Official, 22 aprile 2011, a 00:02:20. URL consultato il 24 settembre 2018.
  21. ^ (ES) Brenda Asnicar se suma a Los Únicos como "Keira Beltrán", sitioandino.com.ar, 19 novembre 2011. URL consultato il 23 settembre 2018.
  22. ^ (ES) Verónica de la Canal presentó su colección con Brenda Asnicar, exitoina.perfil.com, 12 novembre 2011. URL consultato il 23 settembre 2018.
  23. ^ (ES) El tributo de Brenda Asnicar a Amy Winehouse, vos.lavoz.com.ar, 17 novembre 2011. URL consultato il 23 settembre 2018.
  24. ^ (EN) Tus Juegos, itunes.apple.com. URL consultato il 23 settembre 2018.
  25. ^ (ES) Canal Trece acelera el final de la tira diaria "Los únicos", minutouno.com, 10 aprile 2012. URL consultato il 18 luglio 2015.
  26. ^ (ES) El destape de Brenda Asnicar en Corazón Valiente, diaadia.com.ar, 30 dicembre 2012. URL consultato il 18 luglio 2015.
  27. ^ (ES) Ídolo Brenda Asnicar: La chica que encontró al dragón, nacion.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 18 luglio 2015.
  28. ^ (ES) Asnicar__Brenda, Festejamos el medio millón de followers saltando! #SaltenComoYo #BA #500 @elexagerado @gasparbenegas (Tweet), su twitter.com, 10 luglio 2013. URL consultato il 24 settembre 2018.
  29. ^ Salten Como Yo - Single, itunes.apple.com. URL consultato il 24 settembre 2018.
  30. ^ (ES) Brenda Asnicar presentó su nuevo tema, diariopopular.com.ar, 23 luglio 2013. URL consultato il 18 luglio 2015.
  31. ^ (ES) Mercedes Olivetti, telefe.com. URL consultato il 23 settembre 2018.
  32. ^ (ES) Camila Hadad, Lolo Fuentes: "Me costó mucho esfuerzo lanzarme como solista, pero estoy contento con el resultado", infobae.com, 11 aprile 2017. URL consultato il 24 settembre 2018.
  33. ^ a b (ES) Brenda Asnicar es ‘Una más en medio del billón’, billboardo.com.ar, 7 giugno 2017. URL consultato il 24 settembre 2018.
  34. ^ (ES) Juan Pablo Godino, Brenda Asnicar se suma a #NiUnaMenos con un fuerte video: "Es un mensaje para todo el mundo", primiciasya.com, 5 giugno 2017. URL consultato il 24 settembre 2018.
  35. ^ (ES) ¿Sabías que Brenda Asnicar vuelve a la Argentina para subirse al escenario?, tumusicahoy.com, 1° settembre 2018. URL consultato il 23 settembre 2018.
  36. ^ (ES) Brenda Asnicar: "Voy a presentar mi disco en un evento a beneficio para niños con capacidades diferentes", primiciasya.com, 2 settembre 2018. URL consultato il 23 settembre 2018.
  37. ^ (ES) Fotos de Brenda Asnicar Hot, haceinstantes.net, aprile 2008. URL consultato il 24 settembre 2018.
  38. ^ (ES) BBDO Argentina y Nike, los grandes ganadores de los premios IAB, minutouno.com, 15 aprile 2010. URL consultato il 24 settembre 2018.
  39. ^ (ES) Brenda Asnicar - Clider, cristinacassinelli.com. URL consultato il 24 settembre 2018.
  40. ^ Florencia Gaona, Brenda Asnicar lanzó una línea de ropa súper rockera, archive.is, 6 dicembre 2014. URL consultato il 23 settembre 2018.
  41. ^ (ES) TheBCollection, la línea de ropa de Brenda Asnicar, cmxmexico.com. URL consultato il 18 luglio 2015.
  42. ^ (ES) Brenda Asnicar, ¿a Inglaterra y con anillo?, diarioveloz.com, 24 ottobre 2010. URL consultato il 20 settembre 2018.
  43. ^ (ES) Martín Fierro de Aire 2007, aptra.org. URL consultato il 20 settembre 2018.
  44. ^ (ES) Lista de nominados para los premios Kids Choice Awards Argentina 2011, hiperfama.com. URL consultato il 5 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2012).
  45. ^ (ES) Los ganadores de los Kids' Choice Awards y un reconocimiento a Cris Morena, ciudad.com.ar. URL consultato il 5 agosto 2012.
  46. ^ (ES) El Kids Choice Awards Argentina ya tiene sus ganadores, in Los Andes, losandes.com.ar, 30 ottobre 2014. URL consultato il 20 settembre 2018.
  47. ^ (ES) Los nominados a los Kids Choice Awards Argentina, in Infobae, infobae.com, 22 settembre 2015. URL consultato il 21 settembre 2018.
  48. ^ (ES) Compartí la información confiable y la opinión de los especialistas más prestigiosos con este link: Kids’ Choice Awards Argentina 2015: todos los ganadores, in La Nación, lanacion.com.ar, 23 ottobre 2015. URL consultato il 21 settembre 2018.
  49. ^ (ES) Estos son todos los nominados a los Kid’s Choice Awards Argentina 2017, mundotkm.com, 21 settembre 2017. URL consultato il 20 settembre 2018.
  50. ^ (ES) Kids Choice Awards Argentina 2017: La lista completa de ganadores, famavision.com, 20 ottobre 2017. URL consultato l'8 giugno 2018.
  51. ^ (ES) Ganadores de los Kids’ Choice Awards México 2011, laprensa.hn, 7 settembre 2011. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  52. ^ (ES) Lista de Nominados Kids Choice Awards México 2011, tvpeques.com, 4 luglio 2011. URL consultato il 28 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2011).
  53. ^ (ES) Socialiteen Ya se acercan los Kids' Choice Awards México 2015, socialiteen.com, 2 luglio 2015. URL consultato il 21 settembre 2018.
  54. ^ (ES) Lista de los nominados y ganadores de los Miami Life Award 2013, teatroenmiami.net, 5 febbraio 2013. URL consultato il 21 settembre 2018.
  55. ^ (ES) Redacción Entretenimiento, Premios Kids’ Choice Colombia anuncia nominados, elespectador.com, 23 luglio 2014. URL consultato il 21 settembre 2018.
  56. ^ (ES) Los ganadores de los Kids' Choice Awards Colombia, infobae.com. URL consultato il 3 settembre 2014.
  57. ^ (ES) #KCAColombia: Conocé los nominados a los Kids Choice Awards Colombia 2015, mundotkm.com, 25 agosto 2015. URL consultato il 21 settembre 2018.
  58. ^ (ES) Angélica Cano, Conozca los ganadores de los Kids Choice Awards Colombia 2015, elheraldo.co, 30 agosto 2016. URL consultato il 21 settembre 2018.
  59. ^ (ES) Agencia Colprensa, Listos los nominados a los premios Kids Choice Awards Colombia, lapatria.com, 17 agosto 2016. URL consultato il 21 settembre 2018.
  60. ^ (ES) Así fueron los Kids Choice Awards Colombia 2016, lomaselite.com, 12 settembre 2016. URL consultato il 21 settembre 2018.
  61. ^ a b (ES) Redacción Peru.com, MTV Millennial Awards: Conoce quiénes son los nominados (FOTOS), peru.com, 11 agosto 2014. URL consultato il 21 settembre 2018.
  62. ^ a b (ES) Valeria V., MTV Millennial Awards 2014: ganadores, alfombra roja y presentaciones, melty.mx. URL consultato il 21 settembre 2018.
  63. ^ (ES) Danna Paola, CD9 y Anahí se suman a la lista de ganadores de MTV Millennial Awards, zeleb.mx, 11 giugno 2015. URL consultato il 21 settembre 2018.
  64. ^ Il mondo di Patty, antoniogenna.net. URL consultato il 20 settembre 2018.
  65. ^ Sueña conmigo, antoniogenna.net. URL consultato il 20 settembre 2018.
  66. ^ Cumbia Ninja, antoniogenna.net. URL consultato il 20 settembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169431784 · ISNI (EN0000 0001 1835 9167