Blaublitz Akita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blaublitz Akita
ブラウブリッツ秋田
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Azzurro e Nero.svg Blu e nero
Dati societari
Città Akita
Nazione Giappone Giappone
Confederazione AFC
Federazione Flag of Japan.svg JFF
Campionato J3 League
Fondazione 1965
Rifondazione 2009
Presidente Giappone Kōsuke Iwase
Allenatore Giappone Kōichi Sugiyama
Stadio Akita Municipal Yabase Football Stadium
(4,992 posti)
Sito web blaublitz.jp/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Blaublitz Akita (dall'unione delle parole tedesche Blau, blu, e Blitz, fulmine) (ブラウブリッツ秋田 Akita Burauburittsu?) è una società calcistica giapponese con sede nella città di Akita.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla stagione 2009 la squadra era conosciuta con il nome di TDK Sport Club[1] e faceva parte del circolo sportivo riservato agli impiegati della sede di Nikaho dell'eponima azienda di elettronica. Dal 1965, anno della fondazione, fino al 1982, la squadra ha sempre militato nei tornei minori, ottenendo in seguito la promozione nelle leghe regionali. Nel 1984 il TDK ottenne la promozione per il secondo raggruppamento della Japan Soccer League: salvatosi il primo anno a causa dell'annullamento delle retrocessioni[2], nella stagione successiva ritornò nelle leghe regionali[3] dove vi rimase fino al 2006, anno in cui ottenne la promozione in Japan Football League.

Nel febbraio 2009 la TDK svincolò la squadra dall'orbita aziendale: la società entrò in una fase di transizione che si concluse nel settembre dello stesso anno, con la rifondazione del club come squadra semiprofessionistica e con il nome di Akita Football Club, subito cambiato in Blaublitz Akita in seguito ai risultati di un sondaggio tra i tifosi[4]. Malgrado le vicissitudini societarie, la squadra continua a militare in Japan Football League richiedendo più volte l'iscrizione alla J. League come membro associato[1][5][6][7].

Al termine della stagione 2013 va a formare, assieme ad altre 11 squadre, la nuova terza serie del campionato giapponese, la J3 League, dove tuttora milita.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Blaublitz Akita







Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

Anche in occasione del passaggio dal regime semiprofessionistico a quello amatoriale il Blaublitz Akita ha mantenuto gli stessi colori societari, vale a dire il nero e il blu.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2009 veniva utilizzato uno stemma a forma di scudo diviso in tre parti: la superiore, colorata di azzurro, recava il logo della TDK. La metà a destra, era colorata di nero ed era sormontata due lettere bianche "SC", mentre la metà sinistra, colorata di grigio, recava la sagoma blu scura di un uccello e il disegno bianco del Fujiyama. Tutti questi elementi erano accompagnati da un nastro di colore blu con scritto TDK Soccer Club. Con la rifondazione della società, la forma del logo è stata mantenuta, ma il riempimento è costituito da un campo blu con strisce bianche, sormontate da un leone stilizzato di colore nero attorniato da fulmini color oro.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Akita Athletic Stadium.

Il Blaublitz Akita gioca le partite interne nell'Akita Athletic Stadium, fondato nel 1941 e più volte ristrutturato per permettere alla squadra di rispettare i requisiti per una futura iscrizione alla J. League[7][8]. La squadra ha inoltre usufruito di terreni di gioco meno capienti come il Nikaho Greenfield e l'Akita Stadium[9]. Gli allenamenti vengono invece svolti in un centro sportivo costruito dalla TDK all'epoca in cui la squadra era a regime amatoriale[9].

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Azzurro e Nero.svg
Allenatori

Rosa 2017[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 17 aprile 2017

N. Ruolo Giocatore
1 Giappone P Akihito Ozawa
3 Corea del Sud D Han Ho-gang
4 Giappone D Shuhei Fukai
5 Giappone D Kaito Chida
6 Giappone D Shingo Arizono
7 Giappone C Kyohei Maeyama
8 Giappone C Tomofumi Fujiyama
9 Giappone C Hiroyuki Furuta
10 Giappone C Keita Hidaka
11 Giappone C Ken Hisatomi
13 Giappone A Ginji Aki
15 Giappone C Nao Eguchi
N. Ruolo Giocatore
16 Giappone A Masaya Yuma
17 Giappone A Toshiki Sakai
18 Giappone C Keisuke Ono
20 Giappone C Takuma Aoshima
21 Giappone P Takuya Matsumoto
23 Giappone P Fumiya Oishi
24 Giappone D Naoyuki Yamada
25 Giappone C Torai Kamada
29 Giappone A Tomohiro Tanaka
32 Giappone D Takahiro Urashima
36 Giappone C Ryōto Higa
43 Giappone D Kōhei Shimoda

Società[modifica | modifica wikitesto]

Precedentemente controllata dalla TDK (rimasta in seguito come sponsor principale del club[10]), a partire dal 12 settembre 2009 la squadra è gestita finanziariamente da una società denominata Akita Football Club Co. Ltd. (秋田フットボールクラブ株式会社?)[4].

[modifica | modifica wikitesto]

[10]

Azzurro e Nero.svg
Cronologia degli sponsor tecnici
Azzurro e Nero.svg
Cronologia degli sponsor ufficiali
  • 2009-oggi: TDK

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Japan Soccer League Division 2 2 1985-1986 1986-1987
Japan Football League 7 2007 2012
Campionati regionali 23 1983 2006

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Blaublitz Akita 2012.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio