Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Beyblade Burst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beyblade Burst
ベイブレードバースト
(Beiburēdo Bāsuto)
Genereazione, avventura, science fantasy
Manga
AutoreHiro Morita
EditoreShogakukan
RivistaCoroCoro Comic
Targetkodomo
1ª edizione15 luglio 2015 – in corso
Tankōbon7 (in corso)
Preceduto daMetal Fight Beyblade
Serie TV anime
RegiaKatsuhito Akiyama
Composizione serieHideki Sonoda
MusicheYusaku Tsuchiya
StudioOriental Light and Magic
ReteTXN
1ª TV4 aprile 2016 – 27 marzo 2017
Episodi51 (completa)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min
Rete it.K2
1ª TV it.4 settembre 2017 – in corso
Episodi it.26 / 51 Completa al 51%
Durata ep. it.22 min
Dialoghi it.Fabrizio Valezano, Simone Lupinacci, Riccardo Rinaldi
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Graziano Galoforo
Serie TV anime
Beyblade Burst God
RegiaKatsuhito Akiyama
Composizione serieHideki Sonoda
MusicheZain Effendi
StudioOriental Light and Magic
ReteTXN
1ª TV3 aprile 2017 – in corso
Episodi36 (in corso)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min

Beyblade Burst (ベイブレードバースト Beiburēdo Bāsuto?) è un manga scritto e disegnato da Hiro Morita, serializzato sul CoroCoro Comic di Shogakukan dal 15 luglio 2015 e basato sul franchise Beyblade di Tomy[1]. Un adattamento anime, prodotto da Oriental Light and Magic, è stato trasmesso in Giappone tra il 4 aprile 2016 e il 27 marzo 2017, mentre una seconda serie, dal titolo Beyblade Burst God (ベイブレードバースト (ゴッド) Beiburēdo Bāsuto Goddo?), ha iniziato la messa in onda il 3 aprile 2017[2].

In Italia Beyblade Burst viene trasmesso su K2 dal 4 settembre 2017[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Beyblade Burst[modifica | modifica wikitesto]

Valt Aoi è un giovane ragazzo in possesso di un Beyblade chiamato Valyrie, che mira a partecipare al torneo nazionale per diventare il miglior Beyblader del mondo, ma prima di poter affrontare tale competizione dovrà vincere in tutti i tornei locali, cosa che non sarà facile visto il gran numero di rivali che troverà sul suo cammino.

Beyblade Burst God[modifica | modifica wikitesto]

Valt Aoi dopo aver partecipato al campionato giapponese è stato notato per la sue grandi abilità e viene convocato nel team spagnolo "BC Sol" e parte per la Spagna. Grazie a questo giro per il mondo, il ragazzo ed i suoi amici iniziano la loro sfida per entrare alla World League, ma per qualificarsi dovranno vincere per prima cosa l'Europan League.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I protagonisti della serie. Da sinistra verso destra: Hoji, Wakiya, Rantaro, Toko, Valt, Nika, Shu, Daigo e Ken

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Valt Aoi (蒼井 バルト Aoi Valuto?)
Doppiato da: Marina Inoue (giapponese), Andrea Oldani (italiano)
Shu Kurenai (紅 シュウ Kurenai Shū?)
Doppiato da: Junya Enoki (giapponese), Renato Novara (italiano)
Rantaro Kiyama (黄山 乱太郎 Kiyama Rantarō?)
Doppiato da: Fumihiro Okabayashi (giapponese), Fabrizio Valezano (italiano)
Ken Midori (緑川 ケンスケ Midorikawa Kensuke?, Kensuke Midorikawa)
Doppiato da: Tsubasa Yonaga (giapponese), Federico Zanandrea (italiano)
Daigo Kurogami (黒神 ダイナ Kurogami Daina?, Daina Kurogami)
Doppiato da: Ayahi Takagaki (giapponese), Dario Sansalone (italiano)
Wakiya Murasaki (小紫 ワキヤ Komurasaki Wakiya?, Wakiya Komurasaki)
Doppiato da: Yū Kobayashi (giapponese), Giuseppe Palasciano (italiano)
Nika Aoi (蒼井日夏 Aoi Nika?)
Doppiata da: Aoi Inase (giapponese), Serena Clerici (italiano)
Toko Aoi (蒼井常夏 Aoi Tokonatsu?, Tokonatsu Aoi)
Doppiato da: Yō Taichi (giapponese), Deborah Morese (italiano)

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Chiharu Aoi (蒼井 千春 Aoi Chiharu?)
Doppiata da: Masumi Asano (giapponese), Beatrice Caggiula (italiano)
Orochi Ginba (銀刃オロチ/銀刃大蛇 Orochi Ginba?)
Doppiato da: Takahiro Mizushima (giapponese), Stefano Pozzi (italiano)
Alexander "Xander" Shakadera (灼炎寺 カイザ Shakuenji Kaiza?, Kaiza Shakuenji)
Conosciuto anche come Xhaka (シャカ Shaka?)
Doppiato da: Rikiya Koyama (giapponese), Mattia Bressan (italiano)
Yugo Nansui (南翠ユーゴ Nansui Yuugo?)
Doppiato da: Daichi Hayashi (giapponese), ? (italiano)
Naoki Minamo (水面ナオキ / 水面直樹 Minamo Naoki?)
Doppiato da: Shou Nogami (giapponese), ? (italiano)
Hoji Konda (紺田ホウジ / 紺田法事 Konda Houji?)
Doppiato da: Tōru Nara (giapponese), Massimo Di Benedetto (italiano)
Quon Limon (黄緑クオン Kimidori Quon?, Quon Kimidori)
Doppiato da: Yuka Nishigaki (giapponese), ? (italiano)
Ukyo Ibuki (雪吹右京 Ibuki Ukyo?)
Doppiata da: Natsumi Fujiwara (giapponese), Jacopo Calatroni (italiano)
Ben Azuki (小豆ベン Azuki Ben?)
Doppiato da: Mariko Higashiuchi (giapponese), ? (italiano)
Zac Kaneguro ( Zenkuro Kurogane?)
Conosciuto più semplicemente anche come Zac (ザック Zakku?), mentre il suo nome da idol è Zac il sole nascente (Zac the Sunrise in inglese) (ザック・ザ・サンシャイン Zakku za Sanshain?, Zac the Sunshine)
Doppiato da: Daisuke Namikawa (giapponese), Tommaso Zalone (italiano)
Gabe Brunai (茶掛豪 Chagake Gou?, Gou Chagake)
Doppiato da: Yuuki Hayashi (giapponese), ? (italiano)
Lui Shirasagi (白鷺城ルイ Rui Shirasagijo?, Lui Shirasagijo)
Doppiato da: Romi Paku (giapponese), ? (italiano)
Jin Aizawa (藍沢ジン Aizawa Jin?)
Doppiato da: Satsumi Matsuda (giapponese), ? (italiano)
Akira Yamabuki (山吹アキラ / 山吹彰 Yamabuki Akira?)
Doppiato da: Kazutomi Yamamoto (giapponese), ? (italiano)
Preside Hidetaro Shinoda (篠田秀太郎 Shinoda Hidetarō?, Hidetarou Shinoda)
Doppiato da: Nobuo Tobita (giapponese), Oliviero Corbetta (italiano)

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Capitoli[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
Giapponese
128 dicembre 2015[4]ISBN 978-4-09-142114-2
Capitoli
  • 0. (ベイブレードバースト緊急超予告 Beiburēdo Bāsuto Kinkyū Chō Yokoku?)
  • 1. (いこうぜ、相棒!ヴァルキリー!! Ikōze, Aibō! Varukirī!!?)
  • 2. (堅守の番犬、ケルベウスの挑戦 Kenshū no Banken, Kerubeusu no Chōsen?)
  • 3. (漆黒の攻撃機、デスサイザー闇襲 Shikkoku no Kōgeki-ki, Desu Saizā Yamishū?)
  • 4. (炎竜ワイバーン、炸裂する鉄壁の翼 Hiryū Waibān, Sakuretsu suru Teppeki no Tsubasa?)
228 marzo 2016[5]ISBN 978-4-09-142153-1
Capitoli
  • 5. (戦闘妖精スプリガン、渾身の鉄槌 Sentō Yōsei Supurigan, Konshin no Tettsui?)
  • 6. (爆進のヴァルキリーVS無欠のスプリガン、決着!! Bakushin no Varukirī VS Muketsu no Supurigan, Ketchaku!!?)
  • 7. (部長はだれに!?ベイクラブ結成!! Buchō wa dare ni!? Bei Kurabu Kessei!!?)
  • 8. (聖剣エクスカリバー、無双の斬撃 Seiken Ekusukaribā, Musō no Zangeki?)
  • 9. (進化爆誕、ビクトリーヴァルキリー!! Shinka Bakutan, Bikutorī Varukirī!!?)
328 luglio 2016[6]ISBN 978-4-09-142183-8
Capitoli
  • 10. (水神ネプチューン、激浪の攻防!! Suijin Neptune, Gekirō no Kōbō!!?)
  • 11. (ベイクラブ勧誘大作戦!! Bei Kurabu Kan'yū Daisakusen!!?)
  • 12. (双翼の防壁、飛竜ワイバーン!! Sōyoku no Bōheki, Hiryū Wyvern!!?)
  • 13. (ヴァルキリー、新必殺シュート炸裂!! Varukirī, Shin Hissatsu Shūto Sakuretsu!!?)
  • 14. (ベイクラブ水泳特訓!! Bei Kurabu Suiei Tokkun!!?)
428 dicembre 2016[7]ISBN 978-4-09-142269-9
Capitoli
  • SP1. (ゼノエクスカリバー、天下無双の覇剣!! Zeno Ekusukaribā, Tenkamusou no Haken!!?)
  • 15. (華麗な攻防!!変幻自在のスプリガン!! Karei na Kōbō!! Hengen Jizai no Supurigan!!?)
  • 16. (熱闘!!闘神ヴァルキリーVS聖剣エクスカリバー!! Nettō!! Tōshin Varukirī VS Seiken Ekusukaribā!!?)
  • 17. (ビクトリーヴァルキリー、奇跡の覚醒!! Bikutorī Varukirī, Kiseki no Kakusei!!?)
  • 18. (恐怖の特訓!?きもだめしベイバトル!! Kyōfu no Tokkun!? Kimodameshi Bei Batoru!!?)
  • SP2. (ゴールドゴッドベイ誕生物語(前編) Gōrudo Goddo Bei Tanjou Monogatari (Zenpen)?)
527 gennaio 2017[8]ISBN 978-4-09-142287-3
Capitoli
  • SP3. (ゴールドゴッドベイ誕生物語(後編) Gōrudo Goddo Bei Tanjou Monogatari (Kōhen)?)
  • 19. (無限持久の神ベイ、ジリオンゼウス!! Mugen Jikyū no Kami Bei, Jirion Zeusu!!?)
  • 20. (ストームスプリガン、刹那の一撃!! Sutōmu Supurigan, Setsuna no Ichigeki!!?)
  • 21. (全能神ゼウスVS闘神ヴァルキリー!! Zennōshin Zeusu VS Tōshin Varukirī?)
  • 22. (スプリガンVSロンギヌス、因緑の激突!! Supurigan VS Ronginusu, innen no Gekitotsu!!?)
  • 23. (逆龍の咆哮!ロストロンギヌス超旋回!! Gyakūryū no Hōkou! Rosuto Ronginusu Chōsenkai!!?)
628 aprile 2017[9]ISBN 978-4-09-142386-3
Capitoli
  • SP4. (ロストロンギヌス最強我龍伝説 Rosuto Roginusu Saikyō Waga Ryū Densetsu?)
  • 24. (決戦へ!!バルト超特訓!! Kessen he!! Baruto Chō Tokkun!!?)
  • 25. (決勝戦開始!!ロンギヌス全国!! Kesshōsen Kaishi!! Ronginusu Zenkoku!!?)
  • 26. (決勝戦決着!!まさかの結末!! Kesshōsen Kecchaku!! Masaka no Ketsumatsu!!?)
  • 27. (世界が舞台!!ライバルは世界!! Sekai ga Butai!! Raibaru wa Sekai!!?)
727 ottobre 2017[10]ISBN 978-4-09-142499-0
827 dicembre 2017ISBN 978-4-09-142603-1

Capitoli non ancora raccolti in formato tankōbon[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Beyblade Burst.

Nel febbraio 2016, un adattamento animato basato sul manga è stato annunciato sulla rivista CoroCoro Comic della Shogakukan, la quale pubblica tuttora la versione cartacea della storia. Le trasmissioni della serie sono cominciate in Giappone su TXN il 4 aprile 2016[1] per poi concludersi il 27 marzo 2017.

Il 9 febbraio 2017 l'account Twitter del franchise ha confermato che Beyblade Burst avrebbe avuto un seguito intitolato Beyblade Burst God il quale viene mandato in onda dal 3 aprile dello stesso anno, precisamente una settimana dopo la conclusione della prima serie.[11][2]

Adattamento[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Adattamento e censura degli anime.

In Italia è stata acquistata la prima stagione dall'America e non dal Giappone come avvenuto per le precedenti serie, che si basavano tutte quante sulla versione originale. Le differenze riguardano solamente la semplificazione dei nomi di alcuni personaggi (ad esempio Kensuke Midorikawa è stato abbreviato in Ken Midori e Daina Kurogami viene reso Daigo Kurogami) e la presenza di sigle ed eyecatch diversi, tuttavia non sono presenti cambiamenti nella trama e nella colonna sonora che rimangono invariati, salvo per alcune brevi scene censurate che comunque non compromettono la comprensione della trama. La prima serie viene trasmessa su K2 dal 4 settembre 2017[3] e viene successivamente pubblicata online sul servizio di streaming gratuito Dplay.[12] Tuttavia tra la distribuzione televisiva e quella su Internet è presente una piccola variazione, infatti nella versione TV le anticipazioni vengono spostate prima della sigla di chiusura, mentre in quella pubblicata in rete vengono posizionate nell'ordine originale, cioè dopo la sigla.

Il doppiaggio italiano è stato effettuato presso lo studio Merak Film sotto la direzione di Graziano Galoforo e con i dialoghi di Fabrizio Valezano (il quale nella serie doppia anche il personaggio di Rantaro), Simone Lupinacci e Riccardo Rinaldi. La sincronizzazione ed il mixage sono stati eseguiti da Stefano Di Modugno, mentre la post-produzione è stata fatta da Gabriela Marchini. La sigla italiana Noi Siamo Qui si basa su quella americana chiamata Our Time dalla quale viene utilizzata la stessa musica composta da Shaun Chasin ma con il testo adattato e cantato da Gianluca Sambataro. Tale canzone viene impiegata esclusivamente in apertura mentre in chiusura è presente la versione strumentale del brano.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigle giapponesi
Beyblade Burst
Beyblade Burst God
  • Believe cantata dai Cyclamen (apertura)
  • Beysa Size cantata da Senor Anami (chiusura)
Sigla italiana
Beyblade Burst
  • Noi Siamo Qui cantata da Gianluca Sambataro (apertura)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Beyblade Burst TV Anime Premieres in April, Anime News Network, 14 gennaio 2016. URL consultato il 7 marzo 2017.
  2. ^ a b (EN) New Beyblade Burst God Anime to Premiere in April, Anime News Network, 11 febbraio 2017. URL consultato il 7 marzo 2017.
  3. ^ a b Beyblade Burst arriva in Italia, da settembre su K2, in AnimeClick.it, 23 agosto 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  4. ^ (JA) ベイブレード バースト 1, Shogakukan. URL consultato il 4 settembre 2017.
  5. ^ (JA) ベイブレード バースト 2, Shogakukan. URL consultato il 4 settembre 2017.
  6. ^ (JA) ベイブレード バースト 3, Shogakukan. URL consultato il 4 settembre 2017.
  7. ^ (JA) ベイブレード バースト 4, Shogakukan. URL consultato il 4 settembre 2017.
  8. ^ (JA) ベイブレード バースト 5, Shogakukan. URL consultato il 4 settembre 2017.
  9. ^ (JA) ベイブレード バースト 6, Shogakukan. URL consultato il 4 settembre 2017.
  10. ^ (JA) ベイブレード バースト 7, Shogakukan. URL consultato il 28 settembre 2017.
  11. ^ ベイブレード公式アカウント, \速報/2017年4月、アニメ「ベイブレードバースト」新シリーズ放送決定!!続報をお楽しみに!! (Tweet), su twitter.com, 9 febbraio 2017.
  12. ^ Beyblade Burst, su Dplay. URL consultato il 12 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga