Automotrice FS ALe 642

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

FS ALe 642-Le 764-Le 682
Automotrice
ALe 642 a Bologna Centrale, piazzale Est
Anni di costruzione 1991-1995
Anni di esercizio 1991-2024
Quantità prodotta ALe 642: 60

Le 682: 24

Le 764: 60 (di cui 12 derivati da trasformazione rimorchi Le 724 e Le 884)

Costruttore Fiore-Lucana, Stanga, Breda, Ansaldo
Lunghezza ALe 642, Le 682: 26.115 mm, Le 764: 25780 mm
Capacità ALe 642: 64 posti di seconda classe
Le 682: 68 posti di seconda classe
Le 764: 76 posti di seconda classe
Interperno 18.640 mm
Passo dei carrelli 2.560 mm
Massa in servizio ALe 642: 57 t
Le 682: 37 t
Le 764: 33 t
Rodiggio Bo'Bo' (ALe)

2'2' (Le)

Diametro ruote motrici 860 mm
Rapporto di trasmissione 30/75
Potenza oraria 1252 kW (su 4 motori)
Velocità massima omologata 140 km/h
Alimentazione Elettrica, kV =

Le Automotrici ALe 642 sono una famiglia di elettromotrici leggere ad azionamento elettronico delle Ferrovie dello Stato Italiane costruite tra il 1991 ed il 1995 e destinate al servizio regionale (principalmente su linee a corto raggio); hanno svolto servizio dal 1991 al 2024.

Sei elettromotrici, inoltre, furono acquistate dalle Ferrovie Nord Milano, che le ricevettero in consegna nel 1993, classificandole come EA.750-19÷24.[1]

Le ALe 642 sono state costruite dal 1991 al 1995 da Fiore-Lucana e Stanga e hanno iniziato a prestare servizio nel 1991.[2]

Nel corso degli anni, nonostante un processo di revampizzazione, le ALe 642 sono state progressivamente sostituite da materiale più moderno, come gli elettrotreni "Jazz" e "Pop".

L'ultimo complesso di ALe 642 in servizio ha chiuso la propria carriera il 4 febbraio 2024.

Numerosi complessi sono stati accantonati nel deposito di Pisa, in attesa della demolizione.

Caratteristiche

[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo ALe 642 è una rielaborazione del precedente progetto ALe 582 del quale ricalca interamente l'impostazione meccanica e tecnica. Ne differisce solo per alcune modifiche riguardanti soprattutto la parte elettrica di comando a bassa tensione e per la presenza di soli posti di 2ª classe. Prima dell'avvento della livrea XMPR la colorazione adottata era la stessa delle ALe 582, ossia Grigiopolvere con bande laterali Arancione e Rosso fuoco. Le testate delle cabine di guida sono realizzate in materiale composito (preformato di poliestere rinforzato in fibra di vetro) ed è presente l'accoppiatore automatico di tipo Scharfenberg, in modo del tutto analogo alle sorelle ALe 582.

A partire dal 2010, il gruppo ALe 642 è stato sottoposto a sostanziali aggiornamenti per migliorare il comfort e prolungare la vita utile; sono stati installati nuovi sedili moderni in sostituzione di quelli originali, è stata leggermente modificata la combinazione di colori degli interni, sono stati aggiunti schermi elettronici che mostrano le informazioni sul viaggio e un sistema di climatizzazione migliorato. Inoltre, tutte le unità sono state dotate del sistema di sicurezza SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno), rendendo così l'intero gruppo conforme alle più recenti normative di sicurezza.

Semipilota Le 682.001 in Livrea XMPR alla Stazione di Pisa Centrale
Particolare del musetto della ALe 642 035; in basso a destra è visibile il gancio automatico Scharfenberg

Differenze rispetto al gruppo ALe 582

[modifica | modifica wikitesto]
Interni del compartimento B di una rimorchiata "Le 764"

Anche se esternamente sono quasi indistinguibili dal gruppo ALe 582, il gruppo ALe 642 presenta comunque alcune differenze rispetto alle "sorelle" della precedente generazione. Il sistema di trazione è controllato da microprocessore, con azionamento full-chopper trifrequenza (evoluzione del chopper monofrequenza di cui sono dotate le ALe 582) in linea con le tecnologie più avanzate presenti al tempo della realizzazione. Il circuito di comando è a bassa tensione, a 24V (anziché a 110V come nelle ALe 582). Per ridurre la rumorosità dei compressori tradizionali, quali quelli installati sul gruppo ALe 582, sono stati installati i moderni e silenziosi compressori "a vite".

È stato soppresso il vano bagagli/biciclette sulla carrozza pilota Le 682, sostituito con un ambiente viaggiatori, che ne incrementa il numero totale di posti a sedere fino a 68 (rispetto ai 56 della carrozza pilota Le 562, appartenente al gruppo ALe 582). Inoltre sono stati eliminati i posti di prima classe.

Carrozza pilota Le 682 a Viareggio, nell'inverno del 2021
Un complesso di ALe 642 negli anni '90, quando vestiva ancora la livrea originale

I complessi di ALe 642 sono normalmente formati da due motrici (ALe 642) in comando multiplo e dai relativi rimorchi (Le 764), intercalati tra le due unità. Una delle due motrici può essere sostituita da una carrozza semipilota (Le 682).

Le composizioni possibili sono le seguenti:

- ALe 642 + Le 764 + ALe 642

- ALe 642 + Le 764 + Le 764 + ALe 642

- ALe 642 + Le 682 *

- ALe 642 + Le 764 + Le 682 *

- ALe 642 + Le 764 + Le 764 + Le 682 *

(* la carrozza pilota Le 682 può trovarsi sia in testa che in coda al treno, essendo dotata di cabina di guida ed atta al telecomando delle motrici)

Qualora fosse necessario è possibile formare treni composti da più di una composizione; in questo caso le singole composizioni vanno a formare un unico treno composto di più "sezioni". Non sono ammesse composizioni di due sole motrici senza rimorchi intermedi.

Il gruppo ALe 642 non è elettricamente compatibile con il gruppo ALe 582 e ALe 724 (che invece lo sono tra di loro), a causa della tensione di alimentazione differente degli impianti ausiliari, pertanto l'accoppiamento con questi diversi gruppi non può essere realizzato.

L'ultimo deposito ad avere il gruppo di ALe 642 era il deposito di Pisa, che possedeva il 52% del parco rotabile originario e il 34% dei rotabili prodotti. I complessi svolgevano servizi di tipo regionale a corto e medio raggio in Toscana e regioni limitrofe come Liguria ed Emilia-Romagna nelle tratte: Pisa-Pontedera, Pisa-Lucca, Lucca-Pisa-Pontedera, Lucca-Pisa-Livorno, Pisa-La Spezia, La Spezia-Parma, La Spezia-Pontremoli, Livorno-Pisa-Pontedera, Pisa-Follonica, Pisa-Piombino, Pisa-Livorno, Livorno-Cecina, Pisa-Campiglia Marittima, Pisa-Grosseto, Campiglia Marittima-Grosseto, Campiglia Marittima-Piombino Marittima, Grosseto-Orbetello, Pisa-Firenze, Pistoia-Porretta Terme, Pistoia-Firenze, Lucca-Montecatini Terme, Viareggio-Lucca-Firenze. L'ultimo complesso attivo, formato da ALe 642.045 + Le 764.143 + ALe 642.059 ha terminato il servizio il 14 febbraio 2024, decretando il definitivo ritiro del gruppo.[3]

Il giorno 25 maggio 2022 l'unità 044 è rimasta gravemente danneggiata da un incendio, originatosi dagli apparati elettrici della stessa, mentre si trovava in sosta presso il binario 1 della stazione di La Spezia Centrale, in attesa di effettuare un treno con destinazione Pontremoli; il rogo, prontamente spento dai Vigili del Fuoco, ha causato l'evacuazione della stazione nonché forti ripercussioni sulla circolazione ferroviaria.[4]

L'unità coinvolta nell'incendio del maggio 2022, qui ripresa nella stazione di Pontremoli a settembre 2021
  1. ^ Franco Castiglioni, Sulle regionali Nord Milano e SEPSA., in Tutto Treno, n. 374.
  2. ^ Lorenzo Pallotta, Ferrovie: Fine della carriera per le ALe 642?, su Ferrovie.Info, 19 gennaio 2024. URL consultato il 18 giugno 2024.
  3. ^ Elenco aggiornato: ALe 642, Le 682, Le 764 -, su www.forumferrovie.info. URL consultato il 5 marzo 2024.
  4. ^ Automotrice in fiamme a La Spezia - Stazione chiusa, su ferrovie.info, 25 maggio 2022.

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti